27 feb 2009

Retaggi

una a te................, una a me........... ,
una a mammeta che so tre,
una alla cavalla che caga nella stalla,
una al cavaliere che piscia nel bicchiere ...
una al re ... che piscia in testa a te !


Chissà perchè stamani mi son svegliato con il ricordo di questa filastrocca, che mi cantava mia nonna e che senz'altro, in mancanza di media, si sarà tramandata per secoli di generazione in generazione solo con il canto delle nonnette e che ora purtroppo andrà perduta. 

23 feb 2009

Desideri e speranze del bobbolo

Stamane, come al solito prendevo il caffè con la consorte, mentre in tv gli opinion men commentavano il franceschinismo, quando d'un tratto l'amata metà mi fa: guarda chi c'hanno messo mo al p-d ........ oh... ma quello è più moscio di te.......
Minchia sto bobbolo tajota apprezza solo caporioni con le palle, oppure senza, purchè  dall'atteggiamento duro che duri (penso tra me) e poi replico: dai cambia, vedi se c'è quarcosa ancora su sanremo, nun me vojo perde niente di serio!
Lei abbocca e così passiamo ad argomenti più interessanti.

 

22 feb 2009

Miracoli del cazzo

Luca era stitico........
prendeva cazzi solo a scopo terapeutico
non era gay
no, non era gay.......
infatti lui non godeva mai
trombava e non godeva mai

Passano gli anni e Luca è guarito,
tanto che evacua anche tre volte ogni dì..
forse per questo... diventa un pò anemico
la mamma in pena riconsiglia la cura...
e lui gli dà dentro, riprende il pompaggio
ma questa volta li apprezza più in bocca
il contenuto è altamente vitaminico
un po cardiotonico a volte diuretico.......

La cura è efficiente e nella sua mente
il culo sparisce ed ora appare la cella,
ma sempre bagnata e mai profumata

19 feb 2009

Condoglianze

Le mie più sentite condoglianze ai familiari dello sventurato motociclista ucciso dalla caduta di un ramo di pino.
Ora come tutte le altre volte ci saranno le scuse dei vari caporioni, le giustificazioni, la mancata potatura... tutte parole di incompetenti incapaci di risolvere anche il più semplice dei problemi di questa ingessata amata patria.
 I rami dei pini si stroncano al vento, anche se sono belli verdi: è questa la loro natura!
Potare i pini tutti gli anni non è possibile, in quanto il pino non è un albero che "ri-caccia" nuovi germogli sulle potature, ma è un albero che va sempre più in alto.
A che servirebbe allora avere dei pini con una misera corona solo apicale di 2 o 3 rametti??????
Il problema si risolverebbe definitivamente con una delibera comunale, con obbligo di tagliare i pini a distanza minima di 7 - 8 metri dalle strade e reimpiantare alberi più adatti e sempreverdi, di altezza maxima 4 o 5 metri.
Qualcuno di grande capacità mentali ha invece dichiarato protetto il pino qui a Roma e quindi per il futuro aspettatevi altri innocenti vittime e le finte lacrime dei vostri caporioni.

17 feb 2009

L'ottimista a tutti i costi

A Fracààà.........          mo vedrai che co sto grande processo di globalizzazione nun ce sarà più bisogno de esportà la democrazia co la guera...., i popoli avranno tutti i diritti dei nostri lavoratori: le 35 ore settimanali, le ferie, la pensione, le festività non godute, finalmente un grande passo evolutivo dell'umanità!

A Donàààà (Donato), te vorrei rivedè oggi dopo 15 anni che ormai stai in pensione, comunque spero che ti sia abituato a quel pugnetto de riso giornaliero che te ha portato la globalizzazione.
L'uomo ottimista ha in genere degli anticorpi in più che lo portano a sopravvivere alla propria consorte e così migliorare la statistica di sopravvivenza di noi maschi.
 Donato, neanche le cannonate l'avrebbero smosso dalle sue convinzioni, per fortuna che non ha mai ricoperto incarichi importanti.

Il povero Antonio

Povero Antonio, sempre lì a far tintinnare le manette in mezzo a queso bobbolo di piccoli mafioncelli, non andrai mai oltre il 5% nelle zone ad alta concentrazione demodelinquenziale e ti dovrai accontentare al massimo del 10% a livello nazionalbobbolare.
Mi dispiace, ma questa è la realtà-

16 feb 2009

Il caporione dei controllori

Il grande caporione dei controllori ha detto che le banche farebbero bene a sbarazzarsi dei titoli avvelenati....  e quindi di sicuro lui conosce bene come sono fatti questi titoli.
Come mai nella sua funzione di caporione dei controllori ha permesso l'espandersi di questa merda che senz'altro avrà arricchito chi l'ha inventata?
Questo è il punto che andrebbe chiarito per giustificare la spesa per sostenere questa genia di controllori.

10 feb 2009

Il grande communicatore

Finalmente il grande communicatore (l'anchor man di turno) ottiene la diretta con la stanza ospedaliera dove, dopo 30 anni, è avvenuto il grande risveglio del corpo umano di una sventurata. L'emozione e la commozione del communicatore sono al giusto grado, per cui subito parte con l'intervista:
- Cosa prova dopo così tanti anni, cosa vuol dire a me ed ai milioni di individui del valoroso bobbolo tajano che ci seguono.......
- L'anima de li mejo mortacci vostra e de chi ve paga.....

07 feb 2009

L'uomo dei tortellini e la scorreggia cervicale

.....Come mai contessina oggi vi accanite così tanto al piano?
......Eèèè la musica per me è un grande sollievo!
Così negli ambienti aristocratici si mascherava la necessità fisiologica dovuta alla fermentazione intestinale e anche se ai maschi (i cavalieri) era concesso scoreggiare, ben lo facevano, ma senza porre enfasi all'atto e i sottoposti venivano aspramente redarguiti in caso di rumorosità non camuffata. Passano gli anni ed i cafon villani (i sottoposti), cui era concesso il solo rutto, piano piano si sono impadroniti dei diritti dei loro padroni cosicchè in tutte le connivenze, a mano a mano che si diventa più intimi l'uso della scorreggetta, a volte anche a scopo ilare davanti alla TV, rinforza l'intimità dei branchi e consolida il legame della coppia.
Il tutto procede  fino a che nel gruppo o nella coppia qualcuno per riappropriarsi della sua autorità sugli altri, sancita dal suo blasone, non cominci a scoreggiare dal cervello a questo punto possono avvenire le rotture anche tra le coppie più ferree.
La scorreggia cervicale non è per i poveri umani!

05 feb 2009

Discese Ardite

"Discese Ardite"

che fine hai fatto?? Ti hanno per caso ingabbiata
Qualcuno che per sbaglio passa da queste parti, può dirmi dove è finita la nostra mammina blogger??
Mi mancano molto i suoi post così pieni di vita vissuta!

Il grande scoop

Bobbbolo tajano... ho un grande sguuup per Voi:
Daniela, cacciata via dalla casa, sarà licenziata dai suoi padroni datori di lavoro, ma essa a furor di bobbolo, ritornerà nella casa, vincerà il montepremi che così le consentirà a pieno diritto di passare dalla parte dei viips ed entrare a pieni titoli nel mondo di quelli che contano in itaja e quindi decidono dei suoi destini.
Bobbolo tajano, stupisci!


Aggiornamento del 17-2-09 

Spiacente, non tornerà nella casa, ma a lei riserveranno gli onori della fattoria od un posto nell'isola

04 feb 2009

L'uomo dei tortellini

Si nasce accesi di rosso e poi man mano che passano gli anni il colore si stempera ed a volte alla meta finale volge al nero.
Non è stato così per l'uomo dei tortellini, mai lavorato in vita sua, beato lui, che nato sotto un manto tenebroso, col passare degli anni sta migliorando il suo colorito e chissà che non muoia poi dannato nel rosso fuoco più acceso.
Bah..... sarà l'eccezione che conferma la regola!