20 dic 2009

Auguri




Auguri a tutti voi ed ai vostri cari, animali inclusi, purchè piccoli e graziosi.

Che il nuovo anno possa vedere il coronamento dei vostri sogni leciti e non.


p.s.  Resistete, sono solo dieci giorni



16 dic 2009

Le stagioni


Ogni tanto occorre farlo ed allora ne acchiappiamo uno e lo sbattiamo dentro a vita.

Si , ma solo una vorta ogni tanto, er popolo nun po’ mica paga più tasse pe’ mantenelli tutti ar gabbio e poi che cambia, ne levi uno e subito un antro se pija er posto e senza ninnanco ammazzasse fra de loro, je fai un favore de niente ar neo arrivato je fai.

Nun se sconfigge mica così la delinquenza, o mafia se prefferisci, ….c’è troppo poco rischio della pelle nello svorge ste attività de malaffare…, mojiono molti più manovali lavoranno onestamente.

Praticamente sta lotta va a stagioni e mo’ è la stagione bona pe falla, er bobbolo ha bisogno de tanto fumo, pe’ quanto arriguarda le esbrobiazioni però, bèèh su quelle bisogna annacce cauti, chè c’è già tanta esportazione de’ capitali onesti all’estero, se disinvestono puro loro, i mafiosi, poi so’ cazzi.


11 dic 2009

Vaccini e contributi



Mi decido e vado dal medico di base, anche se c’è una fila di gente che esce fin sul pianerottolo, prendo il numeretto e mi metto in paziente attesa.

Mi voglio super-vaccinà, so’ preoccupato, voglio contribuì a smartì le scorte de vaccino comprato.

Dopo due ore:

-          a che casta appartiene?

-          Sono un consulente umanitario globale

-          La suina non è prevista

-          Ma allora, scusa, famme un vaccino normale, ho fatto due ora de fila

-          Ce l’ha sessantacinque anni ?

-          Non ancora

-          Allora nun se po’ fa e poi lei c’ha na salute de ferro

Tentativo di contributo al consumo prontamente rintuzzato, ma allora che fine faranno tutte ste dosi che ci assicurano di aver comperato ?
Mistero italico.


07 dic 2009

U pizzu



Non si è mai visto chiedere un contributo al clero, casomai il contrario, pecunia non olet ed un generoso lascito non si rifiuta mai.

Dice, ma adesso so tutti scomunicati e non c’è lascito che tenga hanno da brucià per sempre ne lo inferno.

Sì, vabbè, ma un lascito è pur sempre un lascito e se devoluto in funzioni solenni e messe, nun se po’ mai sapè, magari può intercede er purgatorio pe’ i più poverelli, quei piccoli mafioncelli che tengono famija numerosa e che s’arrabbatteno pe’ campà spizzettanno er parroco, sparanno, strozzanno e poi magari puro sciojenno, piccola manovalanza insomma.


02 dic 2009

Differenze

Uh quante chiacchiere  per le decisioni  strategiche.

Volete continuà a  consumà più de quello  che producete?

Ma poi scusate, ma non  la vedete la differenza?  

                                      
soldato di guerra                                                                   soldato di premio pace