18 ott 2012

Parassiti

Tranquilli, non si tratta dei soliti che si ingozzano con la circonvenzione di incapace (il bobbolo), senza neanche rischiare lo sgozzamento natalizio come accade a tutti i maiali messi ad ingrassare, ma solo dei piccoli cari animaletti che da sempre spavaldi ed arroganti pensano di poter restare nostri ospiti, riempiendoci pure di sputi. Ma come, non ti basta di vivere tranquillo, come natura ti volle, topetto di campagna nel tuo bel buco sotto terra da riempirsi con la raccolta dei vari frutti, mandorle, nocchie, granaglie.. etc., no, me devi venì a rompe er cazzo in cantina, per rosicchià pezzi di cartone, la colla delle etichette delle bottiglie dell'acqua minerale e tutto ciò che ti aggrada scacazzando senza riguardo su tutti i ricordi di una vita contenuti in tutte le cantine degne di questo nome.
Tocca sempre a me accorgemene, anche se le cacchette sono evidenti a qualsiasi occhio umano, così carico la trappola con il solito pezzettino di pecorino sardo che conservo sempre in frigo per questa evenienza da quando smisi di usare veleni per via del fatto che non sempre la vittima riesce ad uscire e ti muore sul posto facendoti smontare tutto per trovarla ed eliminare la puzza di putrefazione. 
La cosa più scocciante avviene dopo, quando si tratta di eliminare la bestiolina, come facevano i nostri padri quando ancora i cani ed i gatti non venivano castrati o sterilizzati evitando di farsi notare dal resto dei famigliari per non turbarne le esistenze e come facciamo da sempre noi politici nei nostri discorsi al popolo, per cercare di avere nel pubblico facce beote, sorrisi ed applausi e per gente come me e il caro amico bill che non abbiamo bisogno di chiedere mai, espressioni estatiche nel gentil sesso, con bocche già parzialmente aperte.

sarà meglio seguire la moda e rasarvi quei quattro peli che vi sono rimasti sulla testa .

10 commenti:

benemanonbenissimo ha detto...

gente che piange sugli spalti, che esulta come se avesse appena assistito ad un touch-down, che gente buffa negli States. E poi, hai linkato Bill ma ti sei dimenticato la lettera di Bruce, anche lui sponsorizza Obama, gliel'ha chiesto personalmente visto che le cose non gli stavano andando proprio bene.

Oh comunque manco a farlo apposta anche da me c'era un topo la scorsa settimana. E' sfuggito al mio gatto Poldo perché troppo piccolo, ma non è sfuggito alla colla.

Giulio GMDB© ha detto...

Gatti da battaglia non castrati si trovano ancora in giro... Basta tenerli un po' a stecchetto e poi li sguinzagli nelle zone infestate :-)

Emix ha detto...

La mia gatta non è più prolifera e peserà 17mila chili ma stermina topi e anche altri animali più graziosi senza sosta da anni.
Se vuoi te la presto.

marcell_o ha detto...

i topi so' fichi! voglio dire: loro sono il male e noi (qualunque cosa voglia dire) siamo le vittime. loro il male e noi il bene. oltretutto fanno anche un po' schifo (perlomeno se è da un po' che non vedi il miglio verde...).
poi certo se vai a vedere loro sono nemici anche del mulino bianco e del fornaio banderas... insomma alcune certezze vacillano...

giovanotta ha detto...

ma povero topetto! dai politici ci facciamo rosicchiare tutto, poi ci fastidia un piccolo roditore che si accontenta di un po' di carta vecchia :)
(comunque a Bill fa bene non essere più presidente, a differenza di Obama.. speriamo che gliela sfanga perché Romney mi dà l'orticaria ben più di Renzi)
cià

Lella Silvi ha detto...

Il mio Nelson per tutta l'estate si era messo a guardare verso la pergola, così seguendo il suo baffo, ho scoperto un topo (sembrava uno scoiattolo) in giro per la vite, che si leccava i baffi... speravo fosse qualcosa di diverso invece...
Ma non me la sono sentita di usare la vecchia trappola avuta in eredità dalla nonna, (poi lei li affogava)... ci penseranno i gatti del vicinato, affamati e furbi, (Nelson è troppo "benestante")a trovare l'uso giusto di un topo al mondo.
Caro Fracatz, stiamo ancora troppo bene per far fuori questi sorci... ancora non abbiamo toccato il fondo della cantina...
E come sono d'accordo con #Giovanotta

John Law ha detto...

Uhm... nessun problema qui a casa mia, tre gatte + 2 gatti = 0 topi

il veterinario però vuole farmi fare da padrino al figlio che gli è appena nato, tanto ha detto che già glielo sto mantenendo io :(

Estrella_Marina ha detto...

Ciao frà, mi prendo una vacanza da blog spot. Tanto tu mi trovi anche altrove..:-)

Blanca Mackenzie ha detto...

Frà ma non potevi chiamare il Pifferaio Magico? gli facevi portar via topolini e pantegane con alti incarichi politici... no?

profumodilimoni ha detto...

La cosa che m' ha urtato, da buona sarda, è l' uso del pecorino sardo! In frigo poooooi!!!!! No, ti spiego. A parte, che dovresti sapientemente centellinarlo come i più fanno con il tartufo, per conservare il pecorino sardo, devi ungere la scorza con olio d' oliva e incartarlo con carta-pane per poi conservarlo in luogo fresco e asciutto.
Mi lasci trasecolata!