29 nov 2012

I frignoni, frignatori o frignanti

A questa categoria apparteniamo tutti nojantri, che facendo parte di quel 90% che in un anno guadagniamo meno di 70.000 euri e che poi per reazione alla sodomizzazione continua cui siamo sottoposti da quella minoranza che invece guadagna, non sappiamo far altro che lamentarci, scrivere cazzate qui sul web o qualche lettera che pochi giornali hanno il coraggio di pubblicare, in definitiva frignare continuamente.
IL 10% che guadagna e che negli ultimi 15 anni, pur non aumentando il PIL nazionale ha continuato ad incrementare le sue rendite stampando carta straccia, il cosiddetto debito pubblico per più di 1000 miliardi di euri, portando la nazione alla rovina e sull'orlo della guerra civile, quel 10% continuerà per sempre a decidere, perchè il bobbolo tajano per sua natura, e per le sue origini latine poi corrotte dal cattolicesimo è facilmente ottenebrabile dalle chiacchiere. La furbizia di chi guadagna sta nello spalmarsi uniformemente in tutti i partiti e promettere cazzate da mane a sera, riempiendo programmi di 300 e più pagine o firmando contratti in diretta TV con giuramenti sulla testa dei vari figli o finanziando i loro servi nel convincere il bobbolo su cosa sia etico, come se questi pezzi di carta o btp fossero presenti nei patrimoni degli over 70.000. 
Il bobbolo tajano, da sognatore quale è sempre stato, oltre che trasmigratore, è poi affascinato dai comportamenti dei suoi simili danarosi, basta vedere quanto successo hanno in TV i programmi di gossip, di calcio miliardario ed in definitiva come i suoi più grandi rappresentanti sanno, dal punto di vista celebrale è mediamente rappresentato da un adolescente di prima o seconda media che non va oltre il 6 nelle valutazioni. Il bobbolo tajano ama i suoi caporioni, le sue star ed in cuor suo spera in un colpo di culo che possa farlo entrare di diritto nel novero del 10% che conta.

Ragazze conviene essere più confidenti con i vostri padri anche se putativi

13 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Come darti torto? Solo immedesimandomi in Belpietro

Giulio GMDB© ha detto...

In Italia frignano anche quelli che guadagnano un casino perchè se ti dimostri soddisfatto trovi subito qualcuno che ti incula... (oddio, quello che ti incula lo trovi comunque)

stefanover ha detto...

inconfutabile.

per quello che con i soldi pubblici finanziamo le imprese private.
(che essendo tali se in passivo dovrebbero fallire miseramente e far finire in carcere i loro dirigenti)... invece no, siccome siamo dei codardi creduloni, ci tagliamo pensioni e 13me per salvare le banche !!!

roba che se era ancora vivo Attila se la rideva alla grande, intanto affondiamo nel fango ma costruiamo la TAV ... (gli unici in europa)

@enio ha detto...

penso che le cose stiano un pochino cambiando e quel popolo italiano è stanco di essere vessato e tassato.Quelli a cui fai riferimento tu appartengono al passato remoto, oggi tra una comparsata in Tv e un posto di lavoro si preferisce quest'ultimo... guarda cosa sta succedendo a Taranto, barattano il lavoro anche con la salute

John Law ha detto...

Mando una cartolina e ti candido per il Nobel di tajanismo.

giovanotta ha detto...

Fra, grazie per la menzione, ma ho come l'impressione che tu sia un mangiapreti a prescindere, il che va benissimo con alcune eccezioni, quali appunto il don del post..
e comunque c'è anche il movimento Nodebito (che non è fratacchione affatto..) e gli Occupy, daje un po' di tempo, ancora non c'è abbastanza incazzatura.. ciao

http://www.nodebito.it/

fracatz ha detto...

vedi Giovy, tutta questa gente che si agita per azzerare il debito o è pagata da coloro che con questo debito si sono arricchiti, oppure non hanno il cervello sgombro o sono fomentati da gente scaltra e pagata.
Come mai invece nessuno dice che al disopra di un certo reddito individuale (io ho scelto i 70.000)è obbligatorio comprare i btp?
Tu tra 2 anni mandi in default l'itaja, con le banche tajane che stanno comprando (sono state costrette)i btp e quando andrai a chiedere i tuoi risparmi allora loro te li daranno forzatamente in btp.
Mentre i caporioni sono indenni, loro i risparmi ce li hanno all'estero. Tu mandi in default l'itajetta ed anche l'aspirina che è tedesca andrà a mercato nero.
Indovina un po' chi lo pagherà il debito, a meno che non avverrà un azzeramento forzato, perchè il bobbolo ha reazioni incontrollabili anche se hanno provveduto da tempo a disarmarlo.
E lasciamo perdere il paragone con l'argentina che ha risorse sconfinate con le sue pampas piene di mucche e poi loro astutamente pagarono le banche per far vendere all'estero i loro titoli ai fessi, ai pensionati , ai ritardati mentali, non hanno nemmeno chiuso la loro ambasciata tanto son sicuri della loro integrità fisica.

Emix ha detto...

Riflettevo sul fatto che 70000 cocuzze, io non le ho guadagnate neanche sommando tutti i guadagni avuti in vita.
Quindi sarò in prima linea quando ci armeremo per sovvertire violentemente il sistema e defascistizzarlo una volta e per tutte.
Morirò subito, non so usare nessuna arma.

giovanotta ha detto...

Fra, come per Emix, anche per me70.000 euro sono una soglia quasi stratosferica. Comunque non capisco perché dovrebbero essere questi percipienti a doversi comprare i bpt, mentre i Paperon de Paperoni hanno i soldi all'estero.. magari cominciare proprio dai paperoni? (ai paperini al massimo gli si fa un bell'accertamento tra gli spiccioli che dichiarano e il Suv che hanno sotto casa..)
Infine la parola 'cancellazione del debito' l'usa perfino Merkel per la Grecia e vuol dire che la corda più di tanto non si può prprio tendere..

http://www.repubblica.it/economia/2012/12/02/news/merkel_grecia_eurogruppo_crisi-47924092/
recia e t'ho detto tutto..

Lella Silvi ha detto...

bello leggere i ragazzi agguerriti e con le loro quasi certezze.
Fracatz comunque hai ragione i tajani (in generale) sono senza spina dorsale e non si stimano, almeno che non si parli di pallone.

Lorenzo ha detto...

Il debito pubblico non esiste. E' solo una balla per spaventare i poveri. Io lo so perchè sono molto ricco.

marcell_o ha detto...

il problema è:
come continuare a pagare stipendi e pensioni smettendo di pagare gli stratosferici interessi?
come mantenere aperti ospedali e scuole col default?
è un po' come in certe storie neorealiste: il padre ubriacone e puttaniere si beve i soldi dell'affitto e per non andare per strada bisogna usare i soldi delle medicine, dei libri e della tessera dell'autobus per pagare l'affitto...
patetico vero?
ma noi siamo patetici, noi italiani intendo

stefanover ha detto...

persino il bersani lacrimò in quel di porta a porta pochi giorni fa...

lacrime dal gran ridere alle nostre spalle immagino !