21 dic 2013

Auguri 2013




Auguri a tutti voi ed ai vostri cari, animali inclusi, purchè piccoli e graziosi.

Che il nuovo anno possa vedere il coronamento dei vostri sogni leciti e non.

p.s.  Resistete, sono solo dieci giorni poi arrivo io

12 dic 2013

Grazie, grazie, grazie

C'è chi te lo dice una volta, chi due, chi invece come sabato scorso tre volte, anche nel parcheggio mentre ci si separa ed ecco allora con tutti questi grazie che mi sfiora il pensiero dell'esile  Eufrosine  e del nostro lungo disperato amore giovanile. Mi capita spesso al supermercato quando la consorte è in coda alla pizzicheria di piazzarmi ad analizzare tutti i prodotti del banco frigo che divoro ormai solo con gli occhi, specialmente quelli della parte superiore, formaggi, affettati, culinaria pronta, paste all'uovo artigianali, orecchiette fresche ed ecco la parte sociale dell'appostamento, la richiesta della vecchietta che non arriva a prendere il prodotto perchè troppo in alto, ma spesso anche quella della donna matura, della ragazzina non troppo dotate in altezza, con le quali volentieri mi soffermo a commentare e dividere impressioni, esperienze sui vari prodotti e poi riceverne il loro riconoscente ringraziamento da persone civili. Strano questo mio interessamento verso le smilzette, le tracagnotte che da ragazzo non avrei neanche degnato di uno sguardo: si cambia nella vita, si diventa meno esigenti, tanto che ricordo tutto di quei tre grazie, occhi celesti, sul metro e cinquanta-cinquantacinque, culo un po' andato per un certo sovrappeso dovuto ai cinquanta ormai persi nel tempo, viso ancora guardabile, seno sulla quarta, sorriso dolcissimo e poi grazie ed ancora grazie alla cassa e definitivamente al parcheggio visto che la consorte si eclissa per la sua solita giocatina da un euro al superenalotto sulla quale da tempo affidiamo tutte le speranze per il nostro futuro di giovani ragazzi.
Qualcuno si sarà chiesto: ma perchè propro la Eufrosine? Che ci volete fare, quando si è ragazzi si è ragazzi, a volte ci si innamora di un niente, di un sorriso, magari un taglio di capelli

vuoi mettere la fantasia degli umani, degli artisti e la gelida tecnologia odierna

05 dic 2013

Il ventennio B

Di ventenni ce ne sono stati e ce ne saranno, noi abbiamo avuto la fortuna di sopravvivere a quello appena chiuso, altri ne vissero precedentemente ed altri ancora ne vivranno in futuro. Il pronunciamento generale dei media, salvo rare eccezioni si può condensare in questo stralcio che riporto dal discorso di un nostro eletto al senato  "...una "storia italiana": segnata dal fallimento politico, dall'imbarbarimento morale, etico e civile della Nazione e da una pesantissima storia criminale..."
La disamina spassionata di noi pornodidattici (quel 30% che lo ha preso nel culo senza goderne), che voi tutti aspettavate con ansia in queste pagine, è abbastanza discordante.
Diciamo che in quest'ultimi venti anni un buon 10% dei residenti si è inculato l'altro 90% di cui tra quest'ultimi un buon 60% gaudente e plaudente, la massa cervicalmente dura del nostro amato bobbolo.
Basta andare a verificare il reddito mensile  di 20 anni orsono di tutti i caporioni privati e pubblici: manager, dentisti, magistrati, politici, funzionari statali, calciatori, artisti, anchor men, sindacalisti, ufficiali militari, prof.universitari, cappellani etc. etc, circa il 10% dei residenti sul suolo  e poi verificare invece quello degli operai, degli  impiegati, degli artigiani, dei contadini e di tutti coloro addetti alla produzione del reddito reale nazionale, per accorgersi che mentre i primi hanno TRIPLICATO per i secondi ci sarà stato si e no l'incremento di un misero 30% riassorbito per lo più dall'aumento generale della tassazione. Ma la cosa più grave è stata che questa triplicazione miracolosa non si è avuta a fronte di un aumento della ricchezza nazionale o pil e relativo gettito fiscale, ma grazie alla stampa continua di cambiali denominate titoli di stato, caricate indiscriminatamente sulle generazioni presenti e future, il classico pizzo imposto da destra, sinistra e beneamato centrum per poter arrogantemente sguazzare e gozzovigliare con la benedizione dei vescovi, dei sindacati e degli anchor men nonostante la produzione di ricchezza reale andasse calando. La caratteristica principale di questi circonventori di incapaci, che fra di loro parlano sempre con la mano davanti la bocca, è quella di litigare in continuazione alla luce del sole, per poi arrubbare ogni giorno favoriti dal favore delle tenebre che offuscano le menti dei loro fan, tanto anche se presi cor sorcio in bocca, non rischiano nulla, vedi i ladri che continuano a rubare imperterriti in tutti i consigli regionali nonostante le varie inchieste e che se sono costretti alle dimissioni, vengono poi fatti rieleggere in qualche altra istituzione bubblica sempre col voto dei fan inebriati dai nuovi conigli che magicamente spuntano dai cilindri di chi conta da sempre.  
La cosa peggiore di tale meccanismo è che questi redditi alti non venivano totalmente spesi in prodotti italiani, favorendo la chiusura delle aziende e affamando l'immaginifico. Quindi se l'imbarbarimento c'è stato, questo non è avvenuto per tutti i cittadini, perché anche il peggiore degli imbarbarimenti è superabile con un bel reddito triplicato.
Ora, per loro, il 10%, basterà mantenere le posizioni faticosamente quatambiate ed avviarsi verso un nuovo ventennio di pace e serenità, mentre il restante 90% dovrà prepararsi ad affrontarlo, per i più fortunati, per ora senza tredicesima, per i meno fortunati, senza lavoro e casa e per il futuro chi vivrà vedrà, perchè NOI, come al solito, contiamo di esserci . 
  
ce le aveva, certo che ce le aveva

28 nov 2013

Play list 3

Finiti i giorni in cui mi interessavo esclusivamente di problemi sociali, grazie al mio IO nuovo son stufo di parlare sempre di disoccupazione ed altro, perchè ci son già i caporioni per risolver tutto, per questo ho potuto dedicare ore ed ore all'ascolto di brani musicali per poterne scegliere i soliti quindici da consigliarvi
..... e forza itajja, per essere più liberiii...  
e sempre .... meno male che silvio c'è... aggiungetevela pure da soli  
nessuno che si sforza nel rieducare il bobbolo ad un sano consumo di prodotti esclusivamente fatti in taja.
Ho creduto bene quindi di rilasciarvi questa terza play list, che completa le lacune della prima, e della seconda, per esser certo di avervi regalato un ottimo 2013, almeno dal punto di vista musicale.     Mp3 files for aficionados, as usual.

 1)  Icona Pop                 I love it
 2)  Bruno Mars              Treasure         
 3)  Katy Perry                Roar
 4) Ligabue                     Il sale della terra
 5)  John Newman           Love me again
 6)  Miley Cyrus              Wrecking ball           parodia 1         parodia 2
 7)  Jovanotti                   Estate
 8)  Pink                         True love
 9)  Capital Cities            Safe and sound
10) Robin Thicke             Blurred lines      
11) Imany                       You will never know
12) Emma                       Dimentico tutto
13) Avicii                         Wake me up  
14) Emma Louise            My head is a jungle      
15) Elisa                         L'anima vola     


qui da noios in taja, anche il celeste cappellano al suo bobbol lo piazza in m'ano (il conto)

21 nov 2013

Le calamità naturali e non: è piovuto troppo

Commovente il frastuono dei media nell'incanalare ed unire il pensiero dei loro utenti così pigri nel ragionamento quando il problema non sfiora i propri fondoschiena e poi tutti si autoassolvono con un sms da 2 euri e la cerimonia in chiesa. 
Io piango solo per i terremoti, le trombe d'aria e tutti gli altri eventi imprevedibili, non quando me lo dice il bianco padre o peggio un altoparlante dentro uno scatolotto ed i 2 euri andate a prenderli a chi avete messo per tanti anni a gestire i vostri destini, tanto fra artisti è così facile far scorrere l'acqua in salita.
Per le inondazioni, visto che da anni ormai il bobbolo è costretto ad edificare solo dove lo stabiliscono i suoi caporioni, allora andrei alla ricerca di tutti coloro responsabili di aver rilasciato licenze edilizie su terreni comprati a poco prezzo, proprio perché sotto il livello del mare o lungo il tracciato di fiumi in secca o a ridosso di un aeroporto internazionale o sotto le ciminiere delle acciaierie o sopra tonnellate di scorie radioattive e poi rivenduti a carissimo prezzo dopo che gli amici degli amici nel piano regolatore li avevano trasformati in edificabili.
Un esempio a conforto, può essere tutta Casalpalocco che si trova 4 metri al disotto del livello del mare, era una zona malarica con zanzare come aironi, i cui terreni acquistati in blocco da una società a 2 soldi poi furono trasformati in edificabili ed edificati dalla stessa società, tanto poi i media spiegheranno al bobbolo che certe piogge abbondanti si verificano una volta ogni mille anni. Gli stessi terreni sulla sinistra della via Colombo, denominati Infernetto, anche loro a 4 metri sotto il livello, invece rimasero agricoli, ma furono edificati abusivamente e poi sanati negli anni dai rispettivi proprietari che giustamente si ritenevano proprietari di serie B. 
Io non sarei molto tenero con chi organizza simili banchetti sulla pelle del nostro amato ma purtroppo immaginifico bobbolo, però non continuo per rispetto delle povere vittime.
Forse sarebbe meglio azzerare tutta la legge e lasciare libertà al cittadino di edificare dove crede opportuno, ovvero responsabilizzarlo, non per niente gli antichi paesi medievali son tutti ancora lì.

14 nov 2013

Avanti, c'è ancora tanto posto

Grande colpo delle forze dell'ordine pagate dal valoroso bobbolo tajano: finalmente ingabbiato er Paolini. Questo nell'ottica di contribuire all'affollamento delle patrie galere di modo che poi si possa provvedere a liberare i delinquenti profescional con indulti ed amnistie. Paolini, un disturbatore della normalità, dello status quo pilotato dal conducente, che garantisce impieghi e carriere appetibili solo alla casta di cui ovviamente lui non ha mai fatto parte per via della manifesta ridotta dimensione e di questo mostrava segni evidenti di odio, tanto da caricare anche lui sul gobbo dell'immaginifico, milioni di euro per spese giudiziarie. Una persona che tanto è apparsa sui media, che però non hanno mai trovato il tempo di dirci qualcosa su di lui per poterlo poi smerdare al primo appiglio di normalità riscontrato: aveva foto porno nel computer, magari dimenticate in qualche vecchia cartella  da quando era adolescente. Si inculava i ragazzini, ma se era lui stesso un ragazzino, non lo avete mai visto in azione? 
I ragazzini non devono essere inseminati, né inseminare dei paolini qualsiasi, ma è bene che vengano ormonizzati da gente potente, danarosa o intellettuale. 
Evviva! uno sfruttatore di minorenni al gabbio e che sia di esempio a tutti gli altri specialmente se morti di fame. Ecco, la fame, magari le foto gli servivano a scopo professionale, per sbarcare il lunario, per favorire carriere negli ambienti importanti, una persona che grazie ai suoi studi classici e filosofici non ha mai avuto dubbi esistenziali né tentazioni suicide, ma che qui in taja è stata capace, pur di non sudare, di inventarsi un lavoro che ormai ha già trovato altri seguaci nel favoloso ed immaginifico bobbolo, un precursore ormai passato alla storia. 
Grazie ragazzo per quei grandi momenti di serena gioia ed ilarità che ci hai regalato particolarmente nei tuoi duetti con il leccaculo principe emilio, per quanto poi riguarda la vendita di culi, fighe, cazzi, lingue, cervelli su cui da sempre si regge l'economia del mondo, non ci scandalizziamo di certo noi pornodidattici, confortati anche dalla parola di colui che ha capito che i costumi son evoluti e quindi ha provveduto a cambiare i canoni, ma mentre i lasciti ora sono addirittura ininfluenti, loro, sepolcri imbiancati, continuano imperterriti a godere nell'aldiqua, fregandosene della certezza della punizione eterna. 
Pertanto vi comunico ufficialmente che non voterò alle prossime primarie dei vari partiti, perché sono una personcina coerente, ma in caso di legge elettorale a doppio turno senza sbarramento al 5% scenderò direttamente in campo col mio partito degli under 70.000 nell'ottica di sottrarre qualche poltrona ai soliti noti.


07 nov 2013

Contate pure su di me

Come dovreste sapere, da tempo ho fondato il mio partito, chiaro nel programma, senza possibilità di confusioni, avevo dimenticato di porre nel programma il punto che, tutti voi che da tempo mi seguite, potrete contare su di me; pensavo fosse sottinteso, ma lo faccio adesso, così potete tranquillizzarvi, dopo il nostro successo distribuirò a tutti voi il mio numero telefonico.
Nonostante ogni giorno i media parlano dello scempio del passaggio delle navi da crociera tra i meravigliosi palazzi veneziani, siccome non accennano mai al fattore economico, cioè alla grana, mi vado sempre più convincendo che ogni nave che transita deve pagare un ticket di transito al comune veneziano, ma è bene non farlo sapere in giro. Meglio parlare dell'onore che si conquistano i nostri valorosi emigranti, figli del nostro amatissimo bobbolo, in special modo i nostri paesani newyorkesi sempre pieni di nostalgia per la lontana patria dei loro nonni che se fossero rimasti qui da noi a malapena potevano aspirare ad un postarello di portaborse di uno dei tanti nani passati, presenti e futuri. A volte è la fame a fare la fortuna dei derelitti, meglio però che lo sia la ragione, quando si capisce o si ha la fortuna di avere un consulente capace di farlo capire che non c'è spazio per tutti, non tutti possono continuare a infagottarsi come la nonnina persino dopo la pensione ed avere come passione l'accumulo di appartamenti, trasmettendo tale passione solo ai propri consanguinei, in effetti con five millios si possono tranquillamente accattare 20 appartamenti in zone commerciali da potersi poi affittare e sopperire al fabbisogno di case del nostro amato bobbolo. Vorrei pure rassicurare tutto il parco buoi fonsai e milano assicurazioni le cui azioni dopo l'avvento di codesti capacissimi professionisti si azzerarono, di stare tranquilli, perchè i loro risparmi non è che si sono evaporati, ma matematicamente e fisicamente per il fatto che nulla si crea e nulla si distrugge sono solo passati di mano o di tasca se sia più chiaro.
Ecco, un altro punto da valutare con il vostro aiuto e da aggiungere nel programma deve essere quello di una apertura di campi lavoro rieducativi, tipo quelli nel nostro vecchio mao, ove portare milioni di persone che hanno ridotto ad una porcilaia il bel paese e riconvertirli ad apprezzare i beni naturali, farli assistere ai continui miracoli della natura, che non avvengono per meriti castali, ma solo dopo un duro lavoro. Un esercizio per la prima decade di novembre deve essere assolutamente la semina del pisello, io personalmente l'ho fatto nei 3 giorni del passato fine settimana, perchè il pisello va seminato alla distanza esatta di 5 cm ed alla profondità di 5 cm, quindi richiede la presenza di almeno due operatori che poi potranno assistere, dopo una settimana in caso di pioggia al miracolo del germogliamento dei semi che sorgono dalla loro profondità buia per godere della bellezza della luce del sole e del creato tutto, ecco che allora si potrebbe anche rivalutare la spritualità degi esseri umani talici con grande soddisfazione degli addetti al pascolo delle anime, di cui amiamo far parte da sempre tutti Noi consulenti umanitari globali.

dobbiamo assolutamente pensare come una sola mente, un corpo solo, stare sempre vicini vicini, W il partito degli under 

31 ott 2013

Le stagioni dell'amore

Arrivano così, senza preavviso, gli anni passano ma i desideri non invecchiano, quasi mai, non nel mio caso insomma, lo posso testimoniare, solo cambia l'obiettivo degli stessi.
Da adolescenti ci colpiva qualcosa nel fisico dell'altro, tanto da farci trasecolare al sol vederlo e mandarci in estasi, senza badare affatto al suo equilibrio psichico o ai comportamenti strani che anzi erano accettati e tollerati quasi come affettuose corbellerie.
Con gli anni si passa all'attrazione del  carattere opposto e complementare tale da bilanciare la coppia ed in effetti innamorarsi di una persona identica a noi sembrava una cosa piatta, monotona, lo ricordo perfettamente.
Poi, sempre con gli anni, si cerca qualcosa di più simile a noi, meno stressante da gestire e l'attrazione fisica passa in secondo piano, ovvero ci si vede, ci si frequenta, si va negli stessi posti, in biblioteca, al cinema, al mare, ai monti, si guardano le stesse trasmissioni tv e ci si innamora a poco a poco.
Le stagioni dell'amore viaggiano su binari paralleli a quelli della vita degli individui e solo a pochi è concessa la trasgressione l'egoismo e l'egocentrismo, in genere i ricchi sono facilitati, perchè possono cambiare di binario senza troppi traumi, senza generare troppo dolore e fingere così di arrivare di nuovo all'estasi, al pensiero che senza l'altro non si possa vivere, cercando l'immortalità anche dei corpi. 
Ai poveri, ma poeti, è concesso ancora d'innamorarsi, di uno sguardo, dei comportamenti, di una voce calda e sensuale per continuare a sognare che "senza di noi ho ancora quella strana voglia di sentirmi solo"... 

 Ai poveri e con scarse velleità poetiche invece non è concesssa neanche questa di trasgressione

24 ott 2013

Post della stabilità

Dopo ben due post del fare in cui abbiamo dato il meglio di noi stessi, qui ci siamo superati, perché 14 euri corrispondono a 28.000 lire del vecchio conio, con cui compravo 6 pizze margherita a portar via, mentre oggi con 14 euri ne compro 2 e mezza sempre nella stessa pizzeria forno a legna sotto casa e quindi siccome so fare di conto e sono tignoso assai, spesso me le faccio da solo.
Il problema è sorto dall'entrata dell'euro, subito i caporioni tajani pubblici e privati, li mejo ar monno in quanto a chiacchiere ed affubulazioni, degni rappresentanti dell'immaginifico bobbolo tajano, ne hanno approfittato per triplicarsi le prebende, basta vedere quanto quatambiava in lire un onorevole, un magistrato, un prof. universitario, un generale, un funzionario, un dentista, un calciatore un direttore etc. e quindi i loro redditi artefatti, perchè sorretti solo dalla stampa di BTP, hanno inquinato tutto il mercato cui siamo soggetti, hanno raddoppiato il nostro debito, triplicato il costo delle case, anche in periferia, raddoppiato il costo degli alimentari, triplicato il costo dei servizi, solo l'elettronica non è stata influenzata, perchè fatta tutta all'estero, l'elettronica ed i dati ISTAT sull'inflazione ufficiale, questi non prodotti all'estero e si vede. Per non parlare poi del raddoppio della disoccupazione, perchè costoro da bravi patrioti comprano auto straniere, champagne, caviale ed esportano il restante nei paradisi fiscali, invece di comprare btp, riservati oramai alle banche ed ai gruzzoletti dei pensionati.
E' fuori discussione che con 14 euri in Polonia, un operaio tajano trasferito potrebbe ritenersi soddisfatto, mentre qui da noi si trova a combattere contro il costo delle case triplicato e gli sta bene, così impara a sapersi scegliere i propri rappresentanti ed a farsi trattenere soldi dal sindacato direttamente dalla busta paga. Cosa ha di diverso la Polonia da noi se a sentir i media le frontiere sono aperte, le merci libere di circolare e quindi un chilo di pane dovrebbe costare uguale? Cosa ha di diverso  se un operaio riesce a vivere con 600 euri al mese e ad essere curato quando sta male? Io non lo so, non conosco la Polonia, posso solo immaginarlo, come nel programma del mio partito degli under 70.000 ci sarà una ripartizione dei redditi nelle scale sociali con un tetto massimo e con 5 o 6 gradini di allocazione e dopo il primo ed unico decreto, l'impegno a comprare prodotti locali, anche perchè tutti gli altri dovrebbero costare cari, come qui da noi, dovrebbero. Io non lo so, sarebbe materia dei nostri media spiegarcelo invece di continuare a parlare del colore delle mutande delle femmine, io so soltanto che ho tentato in tutti i modi di pubblicizzare il mio partito, tanto che i due post in cui ne parlo sono ai primi posti per frequentazione, con più di 3000 accessi ciascuno, ma gli unici che hanno avuto il coraggio di commentare sono state solo due persone, pertanto vorrei che ci fosse una volontà di lottare con le unghie ed un solo grido ad unire il nostro amato bobbolo: giù le mani dalle buste paga !


la più grande soddisfazione del caporione è quella di procurarsi lo strumento e suonarlo per ammaliare i suoi finanziatori 

17 ott 2013

Vergognatevi

Vergogna, dovreste vergognarvi, anche se siete minatori del Sulcis in cassa integrazione, ma perchè poi i minatori?
Ma perchè io l'ho conosciuto un minatore in quella terra generosa, uno che con quel pane nero ha tirato avanti moglie ed i soliti 5 figli, di cui poi quattro emigrati, in continente, in Belgio, in Francia. Altri tempi, ancora si emigrava per fare all'estero quei lavori che i residenti rifiutavano di fare, ma oggi? E' ancora possibile emigrare per sopravvivere? Eppure lo vediamo in tutti i reportage che se i lavori fossero retribuiti come da legge, allora non ci sarebbe più lavoro per tutti questi clandestini neri, pagati in nero 25 euri al giorno, però poi le derrate alimentari di certo costerebbero molto di più nei mercati ed i lavoratori in regola dovrebbero mangiare solo mezza mela a pasto, ma di questo non sono tanto sicuro, bisognerebbe provarlo, ristabilire la legalità tagliando le mani agli sfruttatori e vedere cosa accade nei mercati, anche questo però  mi pare impossibile, visto che sono gli sfruttatori al comando della giostra.  Insomma, non vedo via di soluzioni, pertanto basterà unirsi al coro e gridare indignati:                  
                             "Vergogna"!
 E già che ci sono, vergogna anche di definire una casa signorile se con reddito catastale di 750 euri, capisco che voi, rappresentanti dei poveri  
vivete tutti nei centri storici in proprietà od in affitto nelle case degli enti benefici tipo propaganda fide e che tutti i vostri attici hanno rendite inferiori ai 500 euri, invece per i morti di fame del bobbolo, che vi sostengono, 750 euri rappresentano un 70 mq al piano terra di un palazzo della Magliana, quartiere noto anche all'estero, ma con vivibilità da terzo mondo: niente niente ce fate o ce sete? 
Certo che ve potete permette questo ed altro con tutto il coro che vi circonda, tutta sta lagna giornaliera, sti indurti, ste amnistie, ste indurgenze plenarie ai buoni, l'alitaglia, l'influenza de balotello, prieckkete, ssti litiggi continui alla luce der sole per poi tutte le notti continuà a rubbà compatti ed imperterriti, tanto er bobbolo se accontenta, nonostante ormai sia sempre più accerchiato da poveri esseri invisibili nella loro pelle scura, che si aggirano tutto il giorno trascinandosi il loro carrellino, i recuperanti, pronti a raccattare tutto il raccattabile.
Non credo questa storia sia servita a farvi capire che non occorrono gli F35 per difendere un territorio e che ormai si possono vincere guerre e conquistare territori con misere carrette scarcagnate, son sicuro che continuerete ad esportare la vostra civiltà come avete fatto in Iraq, Libia, Libano, tra poco in Siria, anche se le donne di quei luoghi continuano ad  andare in giro mascherate e ne sono orgogliose.
Vergognatevi, o almeno, sentitevi un pochino in colpa, almeno almeno fino alla prossima scuffiata o schettinata, ve lo ordinano i vostri caporioni.

n.d.r.  Ho voluto rafforzare i concetti usando forme dialettali, per essere meglio compreso dal nostro amato bobbolo che come ben sapete è ultimo in classifica per dialettica e per la tanto amata matematica, grazie alla quale invece, ho potuto da sempre sostentarmi

10 ott 2013

La dura vita del Blogger


Forse non si è capito, ma a me piacciono i pezzi demenziali, intelligentemente ironici, spesso ho provato a scriverne in passato e non so se mi son venuti bene o meno perchè è dura avere la giusta ispirazione, star sul pezzo insomma per non sfigurare con se stessi. Tenere aperta questa baracca col passar degli anni richiede molto coraggio e senso dell'humor da quando ho deciso di scrivere banalità, però voglio anche essere orgogloso del mio coraggio e provare a comunicare come i migliori, i più pagati dal bobbolo fanno, con le loro frasi sulle quali le tv ed i media vivono per settimane, mesi, anni.
Sto tenendo questo profilo basso per il bene del mio amato bobbolo, debbo decidere se staccare la spina oppure no, io, sì proprio io che non sono mai stato il punching ball di nessuno. Il mio problema è che non sono gay, altrimenti non sarei stato così perseguitato dalla giustizia ed in più non ci ho mica scritto in faccia Jo-Condor (giocondo). Vorrei pure che ricordaste che chi offende me, o almeno quella parte di me che è donna, offende tutte le donne anche se uso questo spazio per esternare il mio pensiero pornodidattico, non accettato dalle masse perché diverso, perché se fonda un partito mette nel suo programma 1 solo punto, perchè quando si parla di chiusura delle fabbriche invita tutti i connazionali a comprare esclusivamente prodotti tajani e lo fa in prima persona dandone l'esempio alla nazione ed al bobbolo tutto. 

nel frattempo c'è sempre qualcuno/a che trama alle Vostre spalle, state sempre allertati  

03 ott 2013

La teleconme

Chi è che si è arricchito dalla vicenda tutta tajana della ditta riportata nel titolo?
Del parco buoi di cui da ragazzo ho sempre fatto parte, solo coloro che aderirono alla prima opa quella di cola&company che se ben ricordo comprò le azioni a 12,50 mentre i risparmiatori magari le avevano pagate sui 3 o 4 euri, per il resto lo potete solo immaginare, perchè indubbiamente controllando nelle scritture contabili risulta che tutto è al suo giusto posto, vendite, appalti, consulenze, stipendi manageriali, etc... salvo poi riscontrare il peggioramento della situazione economica e patrimoniale della ditta anno dopo anno.
Veder scoppiare la teleconme comunque è tutta goduria: solo a ripensare per quanti anni, grazie ai politici che ci piazzavano 5000 loro simpatizzanti l'anno (se non ricordo male una volta il partito delle mani pulite fece cadere un governo perchè si ritenne frodato nella sua quota parte), per quanti anni, dicevo, hanno tenuto la nostra amata patria nel buio dell'ignoranza impedendo i collegamenti remoti tra computers, perché da monopolisti si affittavano le linee dati fisse o ad ore a prezzi esorbitanti, cosiccome mandavano in fallimento le famiglie con bollette stratosferiche solo perchè le donne di casa passavano ore al telefono a ciacolare, questo dopo la statalizzazione delle varie società, qui a Roma avevamo la TETti, nel corpo unico chiamato sippe che poi diventò teleconme .
Certo che ce ne sono stati di benefici con lo stroncamento del mostro telecom. Oggi il  favoloso bobbolo tajano può a basso costo giocare con i suoi gingilletti elettronici e comunicare e rompere balle a costo zero tutti i giorni sui social network e se qualcuno parla di esuberi, basta ricordargli che con l'apertura del mercato, grazie alle aziende che si sono aggiunte, il totale dei lavoratori nella telefonia si sarà perlomeno triplicato, per cui se un'azienda è mal gestita che se la prendessero coi dirigenti ed i proprietari, i sindacati non contano

26 set 2013

Il post del fare 2


Faccio schifo!
Faccio schifo!
Faccio schifo!
amo le femmine diciottenni, paffutelle, dagli occhi ridenti e non truccati, anche in leggero sovrappeso se slanciate,  così piene di allegria, gioviali, speranzose, ancora generose nei loro slanci e nei loro affetti, desiderose di esperienze nella loro esplorazione del mondo maschile 
Mi faccio schifo!
Mi faccio schifo!
Mi faccio schifo!
ora che l'ho detto posso derogare ed arrivare diciamo fino alle trentenni, ma non oltre, oltre proprio non si può, occorre rientrare nei ranghi, indossare le proprie maschere ed allora, per sempre evviva Claudia, la femmina più bella della spiaggia in questa calda lunga estate 2013  

19 set 2013

Contro outing

Contrordine compagni, 
mi sono riappropriata della mia vita, dei miei sentimenti, delle mie speranze nel futuro, ma, invece che in un altro blogghettino, questa volta ho messo il mio bel visino qui  dove posso esprimere liberamente tutta me stessa e dove non esistono persone malvagie, invidiose che anonimamente ti riempiono di male parole, sicure di passarla liscia, ora posso dialogare con gente vera e in caso di divergenze affrontarci liberamente nel modo che più amiamo.
Ho deciso però di riprendere anche questa mia seconda personalità per quando mi viene il desiderio di parlare di cose serie e far valere la mia autorevolezza faticosamente guadagnata negli anni.
Lo so che era una buona occasione per farla finita, che poi è scontato che è meglio morire da piccoli nello splendore degli anni, ma il calore delle Vostre e_mail, delle centinaia di commenti disinteressati e la vostra vicinanza mi hanno convinta, ho messo il cuore in pace e da aliena che volevo restare, rientro in questi faticosi panni maschili e continuo il mio cammino verso la meta, non so se assumere un mio nuovo segno da re-intronato o mantenere il vecchio da emerito che vi metto qui a sinistra per accontentare quei curiosi che volevano conoscerne i dettagli.
 u'lassai, u'lassai, u'lassai e mene annai...
ma poi a Jerzu arritornai....
 c'arripensaiiiiiii
c'arripensaiii
Niente aquiloni nell'aria anche se il vu'cumprà  da solo ne tiene undici, non fanno più sognare, neanche i più piccoli, ognuno si stringe il proprio gingilletto elettronico al petto ed è per questo, per sopravvivere, che anche noi ci siamo aggiornati, abbiamo dato tutto il nostro meglio ed alla Beppe ne abbiamo ricevuto in cambio maialini, pecore stanche di vivere e centinaia di caciotte per non parlare delle taniche di bumba casereccia a casa di Giancarlo, tanto utile nelle freddi notti invernali.
Un piccolo omaggio ad una terra generosa ed ineguagliabile, destinata anch'essa ad essere spazzata via dalla globalizzazione



solo per i cultori che da anni trepidanti seguono i miei linki

15 ago 2013

Outing o meglio, coming out


Ve lo confesso: questo é il mio terzo blog. Dodici anni fa appena quindicenne, aprii il primo blog che poi cancellai quasi subito per via di uno scocciatore che odiava il mio avatar che vi ho messo qui a sinistra. Fu così che aprii il secondo in maniera del tutto anonima e con un avatar più sobrio, ciò nonostante causa la mia ingenuità dopo qualche anno dovetti chiudere con grande dolore pure quello ed allora pensai di dare un taglio al passato e di assumere personalità e sesso diversi per conferire autorevolezza ai miei scritti e visibilità nel web. Infatti ad oggi se fate una ricerca con google potete vedere che il nome che uso tuttora "Fracatz" ha raggiunto più di 21.856 occorrenze nel web, anche se ormai questa maschera mi sta soffocando e spegnendo ogni ispirazione: sento che è giunto il tempo di morire ancora una volta.
Stamani però spulciando tra i files del mio vecchio pc prima di rottamarlo ho trovato una copia del mio primo blogghino, e rileggendolo mi sono emozionata. Voglio farvelo leggere, perché ero troppo tenera ed è proprio quella che vorrei tornare! Avevo poco più di 14 anni, ma ne dichiaravo a tutti 15 o 16 a seconda del tempo.
Profilo
Sono una ragazza un po' punkettina, un po' darkettina, e scrivo sul mio blogghino. Odio l'ipocrisia e amo la sincerità e Silvio Berlusconi. Sono un po' pazza. I miei genitori non mi capiscono. Nemmeno le mie amiche. A volte nemmeno io mi capisco, ma sono qui per farmi capire.
Lunedì 1
EVVIVA, finalmente anch'io ho il mio blogghino! Sono felicissima! BENVENUTI A TUTTI! Bene, come posso riempirlo? Per farmi un po' conoscere, posterò la foto della mia scarpina nuova con il logo di Forza Italia! Non é carinissima? LASCIATEMI TANTI COMMENTI, VI ASPETTO NUMEROSI! (Commenti: 0)
Martedì 2
La mia vita é uno skifo! I miei amici sono uno skifo! La mia scuola é uno skifo! Il mio scooter é uno skifo! Anche il mio gatto é uno skifo! Ke campo a fare? Voglio morire!! (Commenti: 0)
Mercoledì 3
Ho cambiato il template al mio blogghino. Ke ve ne pare? non é karinissimo? (Commenti: 1 «Cazzo, ma fa veramente cagare!»)
Giovedì 4
Voglio andare in Tibet, sparire! Non ce la faccio più ad andare avanti così!! BaStA!! (Commenti: 0)
Venerdì 5
Ho deciso di non scrivere più su questo blog. Per sempre. Mi sono resa conto che non ha senso. Addio a tutti. (Commenti: 0)
Sabato 6
Ho cambiato di nuovo template al mio blogghino, questo é davvero fantastico! Grazie mille a *-.:StellinaPazza79:.-* (Commenti: 0)
Domenica 7
m sent cm un qls skz XDD cmq nn sn ts O__O tvb cn kuel raga c st4vo prpr bene (Commenti: 1 «Brava ed intelligente! Sono Rosario, ho 55 anni ma sono molto giovanile. Mi lasci il tuo numero di telefono?»)
Lunedì 8
Lo amo e sarà per sempre! (Commenti: 0)
Martedì 9
E' uno stronzo! Lo odio! E odio i miei, con tutte le loro stronzate! Lasciatemi in pace tutti! Stronzi! (Commenti: 0)
Venerdì 12
Come va? é da tnt tempo che nn scrivo. Sono successe un sacco di cose nel frattempo e non so se ce la faccio ad elencarle tutte. In pratica ieri ho conosciuto Ciccio, un ragazzo comunista ma con due occhi dolcissimi. Adesso vado. Bacini a tutti. (Commenti: 0)
Sabato 13
Sto attraversando il periodo migliore della mia vita: ho conosciuto Totò... ke figoooo ^__^ kon i suoi occhioni dolci pieni di amore mi ha chiesto se potevo prestargli 5 euro... secondo voi io ho rifiutato? XDD ^__^ XDD
Però Ciccio ti voglio troppo bene! Devo dire però che é stata una serata piuttosto piacevole, ed io ero tranquilla e rilassata. Mentre scrivo, sto pensando a come potrò resistere fino a domattina senza parlarti... (Commenti: 0)
Domenica 14
Vaffanculo. VAFFANCULO! Mi é passata la voglia di scrivere e dico VAFFANCULO! Lasciatemi in pace, tutti! (Commenti: 1 «Ma chi ti cerca? Chi ti considera? Ma vaffanculo te, cretina!»)
Lunedì 15
Noooooo, non posso crederciiii!!!!! In 15 giorni ho avuto ben 6 visiteeeeee!!!! Non mi era mai successoooooo!!!! Grazieeeeeeee!!!!!
Oggi per festeggiare vado con la Cri al centro commerciale a comprarmi quella fantastica borsa griffata Forza Silvio che ho visto l'altro giorno. Si abbina perfettamento allo smalto per le unghia che mi ha regalato Fra e al fard glitterato che mi ha comprato il mio paparino. (Commenti: 0)
Martedì 16
Ho una voglia terribile di piangere, piangere, piangere. Ho un coltello da cucina sul letto. Eppure questa sera Totò era riuscito a farmi stare molto bene, avevo instaurato un bel dialogo con lui, si era addirittura confidato con me sui suoi debiti, ed io gli avevo dato 10 euro. Ma poi é riuscito a rovinare tutto, chiedendomi quanto pesavo!
Spero di avere il coraggio necessario di prendere quel coltello e farla finita. (Commenti: 0)
Mercoledì 17
Stamani ho parlato con Totò e ho capito che andiamo alla grandissimaaaaaa!!!! Grazie mamma, grazie papà per avermi messa al mondooooo!!!
E vi voglio tanto bene anche a voi che mi leggeteeeee!!! (Commenti: 0)
Giovedì 18
Basta, mi avete stancata! Il blog é chiuso! Non mi cercate, io non vi risponderò! Comunque il mio indirizzo email é sempre quello in alto a sinistra. (Commenti: 0)                                            
© 2010 by Vittoria F. 

08 ago 2013

Scontri tra titani


Sò proprio contento di questo scontrino con le autorità locali o comunali.
Così i cazzoni sbiascicatori e cialtroni finti liberalizzatori imparano a realizzare quello che promettono.
Avevano promesso un catasto a mq e la libertà di fare lavori all’interno della propria abitazione senza modificare le parti esterne ed invece i comuni come roma continuano a richiedere i permessi se uno desidera allargarsi il cesso o farsene uno nuovo, al costo di Euri 254,00 di bolli + la parcella agli iscritti all’albi, con aggravio insostenibile per i morti di fame del bobbolo.
Avevano promesso l’aumento del 30% delle cubature e poi si fecero mettere i bastoni tra le ruote dai permessi e leggine regionali, qui nel lazio il marrazzo e l’esterino limitarono la cosa solo sulle vecchie case al di sotto dei 1000 metri cubi, praticamente il consenso lo davano solo alle ville a dispetto sempre dei morti di fame di cui loro si ritengono i paladini
etc.
etc.
questi scontrini tra caporioni sono la cosa migliore della cosa bubblica tajana
ce ‘lhai er permesso?
ce l’hai er bollo?
a te er permesso nun te lo do’ che me stai antipatico, nun ci hai er prerequisito hai sbagliato a compilare er modulo
a te er permesso te lo ritardo, così te passa la voglia de fa er furbo e de nun pagà er caffè a chi de mestiere da anni fa er poeta della legge
tu sei un cretino
grande civiltà grande democrazia da esportare 


Qui invece una buona notizia per quanti stanno aspettando la restituzione dell'imu 2012

01 ago 2013

Il post del fare

Era meglio al tempo di NOI radicalchic che ruttavamo con gioia tra una tartina di caviale e l'altra per immedesimarci e per solidarietà verso i nostri cari amici proletari e si era consapevoli che occorreva limitarci alla sola solidarietà perchè il caviale non sarebbe mai sufficiente a soddisfare la fame di tutti gli esseri umani, piuttosto che oggi che dobbiamo far finta di non accorgerci che ci hanno persino espropriato del nostro amato partito e che ci toccherà morir democristiani nell'attesa del miracolo dell'uguaglianza francescana.
- Ma scusa, ti pare questo un post onesto ed addirittura del fare?
- Mi pare di avertelo già detto che non ho più voglia di scrivere e che ti devi accontentare, tanto che il fatto del ruttino tra le tartine non è nemmeno farina del mio sacco ma di un didatta di successo non molto dotato fisicamente come me e quindi con molto più tempo a disposizione per lo scrivere. Ricorda che NOI siamo quelli del fare e giriamo le spiaggette libere della nostra bella taja raccogliendo la munnezza abbandonata dai nostri più sfortunati fratelli, i proletari. Potremmo anche scrivere un romanzo intero sulla vicenda di Alma pur di non confessare che abbiamo bisogno del petrolio kazzako per andare a spasso con i nostri suv e ti prometto che, magari forzatamente, ma il ruttino tra una tartina e l'altra continueremo a farlo.
E basta con la giustificazione populista che vi facciamo pagare troppe tasse ve dovete da ficcà ner cervello che quando chiamate l'idraulico od andate dal meccanico ve dovete far fare la fattura e versare a NOI il 21 % de IVA che ci necessita per le nostre esigenze, perbacco.  

11 lug 2013

Play list 2

Finiti i giorni in cui mi interessavo di problemi sociali, grazie al mio IO nuovo son stufo di parlare di disoccupazione ed altro, perchè i caporioni risolvon tutto, infatti adesso non ci sono più ostacoli e le aziende DEVONO assumere, anche se il made in italy non lo compra più nessuno, la crescita è asssicurata basta un pizzico di lievito
..... e forza itajja, per essere più liberiii...  
nessuno che si sforza nel rieducare il bobbolo ad un sano consumo di prodotti esclusivamente fatti in taja.
Ho creduto bene quindi di rilasciarvi questa seconda play list, che completa le lacune della prima, per esser certo di regalarvi un'estate intensa e piena di sogni musicali.
Grazie ai motivetti suggeritivi niente e nessuno potrà distogliervi dalla ricerca del raggiungimento, almeno almeno, della vostra serenità interiore. 

 1)  Jutty Ranx                I see you
 2)  Dire Straits              Walk of Life          
 3)  Pink                        Just give me a reason
 4)  Chiara Galiazzo        Il futuro che sarà
 5)  Mic. Bublè               It's a beautiful day
 6)  Caro Emerald          Stuck
 7)  Caro Emerald          Tangled up 
 8)  Cremonini               La nuova stella di Broadway
 9)  Alan Parsons P.      Eye in the sky I can read your mind  
10) The police               Every breath you take
11) Daft Punk                Get lucky
12) Bruno Mars             When I was your man 
13) Anggun                   Snow on the Sahara 
14) Green Day              Stray heart
15) Jovanotti                  Ti porto via con me

04 lug 2013

Amori estivi

Da quando è iniziato il caldo estivo debbo confessarvi che mi capita sempre più frequentemente di trovarmi in situazioni di dover far sesso con delle aliene, tutte ipersviluppate ma rigorosamente minorenni per la nostra limitata atmosfera terrestre e consensienti e di godere orgasmi davvero incredibili negli innumerevoli rapporti sessuali cui mi costringono.
Già prevedo che quest'estate non avrò bisogno della solita  fidanzatina, pertanto sconsiglio le interessate a proporsi.
Quando il mio corpo dorme il mio spirito vola e vedo loro, le aliene, ma a volte mi si presentano anche da sveglio se solo mi rilasso in poltrona o sul divano. Sono di tante razze diverse, gattine, serpi, pesci, pecore, le più calde son quelle con la pelliccia e la migliore e la più adatta per la stagione per via del sangue freddo è l'aliena oc_topa o polipa con tutte le sue ventose  insaziabili. Queste aliene vengono tutte dallo stesso pianeta nella costellazione Argoter stella 69 e sembra che siano state importate da un broker della camorra con la promessa di un lavoro stabile nella ristorazione estiva, ma poi si siano stancate di lavare piatti a furia di sentir parlar ogni giorno i turisti di tutti quei cazzoni, senza padroneggiar la lingua: cassoni erano e 30 per l'esattezza. Che poi non c'è mica sempre la malizia o l'interesse, a volte può trattarsi solo di fame ed io di recente ero andato su di peso e un po' di digiuno per affrontar la stagione estiva non avrebbe poi fatto male, però chi lo pensava che tanto mi sarebbe giovato anche allo spirito.  Anno dopo anno la situazione peggiora ed anche le migliori strutture si rifiutano di pagare adeguatamente gente del mio calibro, della mia professionalità rifiutando rinnovi contrattuali di per sè già micragnosi ed offensivi. Da tempo ormai siamo abituati ad accontentarci di qualsiasi ingaggio per la tournèe estiva pur di restare sulla piazza, per fortuna che almeno quest'anno, grazie alle aliene non dovrò sobbarcarmi di altre spese, chè io non voglio inguaiare nessuno e volentieri scambierei 3 milioni cash  per un patteggiamento per perdere la mia verginità casellaria, però mi sa che in questo caso qualcuno si sarà inguaiato, altrimenti non si spiega tutto questo zelo, speriamo ne scaturisca una lotta tra cosche con regolamenti di conti a tutto vantaggio dei lavoratori. Non siamo di certo giocatori di calcio con possibilità di conferenze stampa allargate per rimangiarci le offese del giorno prima con annaffiamento di lagrime, noi quando da ragazzi giocavamo al football i rigori non li sbagliavamo, li tiravamo all'ungherese, a mezza altezza, tanto il portiere si butta e para solo in basso e quantunque non si ravvedano ipotesi di reato, occhio ragazzi, perchè se stanno liberando dai 6.000 ai 10.000 posti, ma non sono di lavoro.

qui c'è una brava ragazza che sta vivendo le mie stesse esperienze, però lei afferma che i suoi sono tutti alieni di sesso maschile, sarà poi vero?

27 giu 2013

I mostaccioli di nonna Angelina


Una cosa che faceva mia nonna erano i mostaccioli al miele, perchè mio nonno Peppe nell’orto aveva svariate cassette di api e con tutto quel miele in casa non si sapeva mai cosa farne.
Mia nonna aveva tirato su sette figli suoi più un orfanello adottato e per continuare a tenersi attiva mi prese per un paio d’anni visto la scarsa salute di mia madre, gli anni più importanti per l’educazione ed il carattere, il famoso imprinting insomma.
Ricordo ancora il sapore di quei miseri mostaccioli duri come sassi in cui qualche volta mischiava qualche pinolo se c’era, così difficili da mangiare anche per i denti di un bambino.
Di poche parole nonna Angela, sapeva ascoltare la gente, ricordo chiaramente quante comari venivano da lei per un consiglio, un parere.
Ora è tutto lì il segreto, ascoltare gli altri se hanno voglia di parlare, ma al contempo saper vedere nei loro comportamenti, difatti non è che io poi nella mia vita ho continuato a fare i mostaccioli perchè li vedevo fare a mia nonna, però da quel suo gesto faticoso e da altri, magari insignificanti per tanti altri bambini, ho imparato ed apprezzato molte cose, perchè poi, finita l'infanzia, non serve copiare o ripetere i gesti dei nostri educatori, ma saperne cogliere i valori.

Qui invece c'è robba per chi non ha problemi ed ha capito bene tutto fin dagli inizi

20 giu 2013

Aggiornamento allo statuto

Alla luce degli ultimi avvenimenti ho riunito il direttivo del partito degli under 70.000 (io e l'illustre prof. Ciompi) per una ristesura dello statuto più consona ed adatta agli esseri umani. Al momento ci son venuti in mente questi 6 punti essenziali, ma siccome siamo molto democratici, si accettano altri suggerimenti dalla rete che provvederò ad inserire
1) Potranno inscriversi al partito come in precedenza i cittadini dalla fedina penale pulita e che non abbiano mai avuto la tessera di altro partito né ricoperto in precedenza incarichi politici a seguito di vittoria in elezioni pubbliche.
2) Tutti coloro che vorranno presentarsi per essere eletti nelle 2 camere debbono versare alla cassa del partito la somma di € 500.000 per finanziare la campagna elettorale, cifra che si potranno scalare dalla dichiarazione dei redditi.
3) Coloro che non possiedono detta cifra potranno averla tramite la nostra finanziaria onlus a tasso zero e potranno restituirla in rate di 8.500 euro al mese in 5 anni.
4) Tutti i nostri eletti potranno trattenersi le somme ricevute dallo stato sotto qualsiasi titolo, stipendio, nota spese, diaria, etc.. I non eletti invece riavranno indietro i 500.000 da restituire alla finanziaria.
5) I soldi che il partito riceverà dallo stato come rimborso elettorale o sotto altro titolo, non saranno restituiti, ma sarà cura del partito investirli assieme al residuo della campagna elettorale in qualsiasi forma per lenire i bisogni del nostro amato bobbolo in asili nido, scuole materne, mense per disoccupati per consentire così anche una remunerazione a tutti quei bravi ragazzi che dopo 1 o 2 mandati sono stanchi della vita politica e non hanno altra possibilità di riciclarsi nel mondo del lavoro
6) Tutte le divergenze interne, le dispute personali saranno dipanate inappellabilmente dal gruppo dei 5 probiviri nominati dal direttivo per evitare situazioni spiacevoli al decoro del partito.
7) ............................ 


Contrordine compagni, i soldi ci sono ed i beniamini del bobbolo continuano a quatambiarseli con professionalità 

13 giu 2013

I diritti dei dritti

Ogni tanto capita di ricordarmi della musica e dei suoi diritti d'autore. 
Ma quanti anni debbono durare questi diritti?
Come mai allora per le altre scoperte, ad esempio i medicinali esiste un termine (10 anni) in paragone molto breve?
E' mai possibile che ogni tanto mi cancellano il video youtube qui sulla sinistra coi beatles fanciulli e il grande Paul barbuto che mi canta "let it be" per questi famosi diritti? Ed il tutto perchè ho il privilegio di vivere nel paese della più bella carta costituzionale al mondo ed infatti sul video te lo ribadiscono.
Cazzo, ho pagato questi diritti da bimbo quando comprai il 45 giri, poi da grandicello più volte nei vari 33 giri che ancora conservo ed ancora c'è gente che magna su sta robba ormai vecchia de 50 e più anni?
E' una vera vergogna anche perchè questi grandi artisti de sto cazzo che si appoggiano alla amata castale società tajana  non hanno capito  che per restare immortali dovrebbero lasciare per volontà testamentaria queste proprietà intellettuali all'umanità ed invece ci sono cantautori scomparsi di cui in rete si trova ben poco perchè i loro eredi si aspettano ancora soldi.
Io a questi eredi gli venderei a caro prezzo i medicinali e tutte le altre scoperte dell'ingegno umano, non sono degni di far parte di una comunità. 
Mo' me toccherà girà in rete per ritrovare un altro Paul con la barba e rimetterlo al suo posto ed il tutto grazie alle persone di buona volontà che ancora credono nel futuro di questa povera umanità, continuando a mettere in rete le cose belle e visto che ci sono vedrò di rimettere in funzione anche uno scroller, che i miei vecchi lettori ricorderanno, visto che quel gran cuore rosa dentro cui scorrevano le parole della canzone è stato anche esso inibito all'uso, chissà poi per ricavarne cosa o quali introiti.

per fortuna che ci sono vere e  brave artiste come Amy G che non fanno parte di questo genere di venali morti de fame