03 ott 2013

La teleconme

Chi è che si è arricchito dalla vicenda tutta tajana della ditta riportata nel titolo?
Del parco buoi di cui da ragazzo ho sempre fatto parte, solo coloro che aderirono alla prima opa quella di cola&company che se ben ricordo comprò le azioni a 12,50 mentre i risparmiatori magari le avevano pagate sui 3 o 4 euri, per il resto lo potete solo immaginare, perchè indubbiamente controllando nelle scritture contabili risulta che tutto è al suo giusto posto, vendite, appalti, consulenze, stipendi manageriali, etc... salvo poi riscontrare il peggioramento della situazione economica e patrimoniale della ditta anno dopo anno.
Veder scoppiare la teleconme comunque è tutta goduria: solo a ripensare per quanti anni, grazie ai politici che ci piazzavano 5000 loro simpatizzanti l'anno (se non ricordo male una volta il partito delle mani pulite fece cadere un governo perchè si ritenne frodato nella sua quota parte), per quanti anni, dicevo, hanno tenuto la nostra amata patria nel buio dell'ignoranza impedendo i collegamenti remoti tra computers, perché da monopolisti si affittavano le linee dati fisse o ad ore a prezzi esorbitanti, cosiccome mandavano in fallimento le famiglie con bollette stratosferiche solo perchè le donne di casa passavano ore al telefono a ciacolare, questo dopo la statalizzazione delle varie società, qui a Roma avevamo la TETti, nel corpo unico chiamato sippe che poi diventò teleconme .
Certo che ce ne sono stati di benefici con lo stroncamento del mostro telecom. Oggi il  favoloso bobbolo tajano può a basso costo giocare con i suoi gingilletti elettronici e comunicare e rompere balle a costo zero tutti i giorni sui social network e se qualcuno parla di esuberi, basta ricordargli che con l'apertura del mercato, grazie alle aziende che si sono aggiunte, il totale dei lavoratori nella telefonia si sarà perlomeno triplicato, per cui se un'azienda è mal gestita che se la prendessero coi dirigenti ed i proprietari, i sindacati non contano

41 commenti:

marcell_o ha detto...

il pesce comincia a puzzare dalla testa, dice il saggio
vado a memoria, ma non è il mio campo: la telecom è una delle tante aziende privatizzate e comprate da minchioni facendosi prestare soldi dalle banche e poi accollando i debiti alla società stessa...
comunque dicevo che, non so come, ma chi porta 'ste aziende al disastro non la paga mai
il danno peggiore è che con un'altra dirigenza la telecom avrebbe potuto contribuire a modernizzare e sviluppare l'italia, invece no, ha utilizzato il ruolo da monopolista prima ed ex monopolista per frenare tutto e succhaire soldi come un parassita qualunque
i dipendenti sono collettivamente complici dei dirigenti (amche loro hanno munto, nel loro piccolo, la stessa vacca), ma singolarmente molti non si meritano affatto cassa integrazione, ecc.
oltretutto mi sa che telefonica è perfino messa peggio di telecom...
quindi sono convinto che una certa dose di legge della jungla (o concorrenza) in economia non è male, non bisogna salvare le aziende che non meritano, bisogna aiutare i dipendenti (al netto dei privilegi esagerati)

pasqualedimario ha detto...

quante battaglie del carso, quante caporetto, quanti peccati di diserzione puniti con la fucilazione seduta stante, per intelligenza col nemico ossia il crucco, il gringo che adesso vengono invitati a comprare i miseri cimeli italici. vu' cumpra ?
e gli immigrati sollecitati da altrettante guerre commerciali e non, sbarcano per forza da noi per cercare il mercato libero. la società dello spettacolo. guy debord

Primo Junior ha detto...

Si Pasquale. Però prima di scrivere qualcosa su quei poveri uomini dell'Africa conviene farsi una passeggiata su quel continente per capire che qui, malgrado tutto, per tanti di loro vuol dire sopravvivenza. No vivere male, ma sopravvivenza. Le colpe sono anche dei paesi occidentali, anzi, penso siano principalmente nostre. Il fine settimana porta pioggia...finalmente si può piantare un po' di verdura!

Primo Junior ha detto...

Ciao frà...tutto ok, vero?

nonno enio ha detto...

questa e la solita vecchia storia italiana, comprano, spolpano e poi svendono... i nostri manager super pagati dovrebbero rispondere con il loro "capiatale" se fanno cazzate simili altro che dimettersi con le tasche stracolme di milioni di euri

Silver Silvan ha detto...

Giusto, sempre di responsabilità civile si tratta. Visto che interessa tanto quella dei magistrati ...

Lorenzo ha detto...

Io mi sono abbastanza stufato degli Italiani che piangono e fottono.
A chiacchere siamo tutti manager capaci e irreprensibili, professionisti ed artigiani onesti, eccetera.
Ma se poi vai a vedere la prassi quotidiana, gli Italiani sono esattamente come vengono descritti all'estero e cioè guitti, cialtroni e malfattori.
In una Nazione dove tutte le pompe di benzina sono taroccate, tutti i meccanici inventano guasti e riparazioni, tutti gli impiegati pubblici fanno timbrare il cartellino al collega, tutti i concorsi sono fasulli e comunque tutti i candidati arrivano con titoli fasulli e poi copiano, direi che andare a sfrucugliare i destini di questa o quella azienda è abbastanza risibile.

Aggiungo, la Telecom, con tutte le sue emanazioni, l'abbiamo pagata più volte tutti noi quando era di proprietà pubblica. Abbiamo pagato stipendi e pensioni, eccetera. C'è dietro la vecchia storia dell'IRI e la famosa Terza Via italiana tra Capitalismo e Socialismo Reale.

Ma qui c'è un dettaglio differente e cioè la rete telefonica, che per altro è stata posata 40 anni fa e più. La rete telefonica, seppure è un arcaismo che andrebbe rivisto, rappresenta comunque una infrastruttura strategica. All'epoca della privatizzazione del Prof. Prodi forse non se ne era colto il senso. Comunque se una Nazione pensa di darsi un Governo e di conseguenza una pianificazione e una gestione, bisogna che abbia gli strumenti. Altrimenti privatizziamo anche il Governo e buonanotte.

Lorenzo ha detto...

Ah ecco, a conferma di quanto scritto sopra stamattina leggo:

"Denunciati a vario titolo al pm barese Renato Nitti per associazione a delinquere, corruzione, falso, truffa aggravata, trentacinque professori ordinari, cinque dei quali nell'elenco dei 35 saggi scelti da Enrico Letta per accompagnare il progetto di riforma costituzionale."

Poi facciamo finta di non capire perché le aziende a partecipazione pubblica sono scempi del voto di scambio e perché le aziende private falliscono tra truffe e raggiri.

Questa è l'Italia e questi sono gli Italiani.

@enio ha detto...

l'italia è un paese strano invece di vendere gli immobili inutili dello stato, vende cose che potrebbero esserci utili una volta "risistemate" economicamente e tolte dalle mani dei nuovi "vampiri" italiani

Primo Junior ha detto...

@Enio, più che vendere i suoi immobili che nel giro di poco tempo ci troveremo punto e a capo, si potrebbero trasformarli in strutture sanitarie e alberghiere o in qualsiasi altra soluzione.per.il bene di tutti. Come giustamente ha fatto presente Lorenzo, penso che la vendita in blocco di tutti noi sarebbe l'ideale per mettere pace a noi tutti. Tutti gli uomini venduti ai cinesi, dove una bella cura nelle loro miniere sarebbe.l'ideale per illuminarci sotto terre. E le donne vendute a buon prezzo al popolo africano o tutte quelle tribù che camminano con tre gambe per farle diventare delle vere donne sotto i colpi di dure verghe. Il problema di tutto ciò sta nella rete. Purtroppo noi non sappiamo fare nient'altro che scrivere scrivere e poi scrivere parole su parole che non possono risolvere i nostri problemi perché immagazzinati dentro una scatola del computer. Sto leggendo un libro "Invece della Catastrofe" di Giulietto Chiesa, e vorrei trascrivere l'intero capitolo di 16 facciate qui dentro. Pezzo dopo pezzo, parti dopo parti, anche se il nostro papà frà andasse avanti con i post i starei qui per trascrivere il capitolo. Non mi piace passare il linkio, preferisco scriverlo così mi rimane impresso, e spero per quei pochi che lo leggeranno di fare lo stesso effetto. Comunque il libro costa 17.50 di euro, l'equivalente dei sordi che voi uomini spendete per farvi fare una prugnetta da una prostituta o una semplice matita per il viso per voi miserabili donne. Quando avrò un po' di tempo inizierò a stare vicino a voi, esseri umani da rete. A dopo....ciao FRÀ.

Giulio GMDB© ha detto...

Con la Telecom tanti anni fa qualche soldino con le azioni l'avevo fatto... Poi mi sono rimaste sul gozzo un migliaio di azioni che sempre mi dicevo "prima o poi risalgono". Alla fine 2 anni fa le ho vendute in perdita ma, a guardare oggi, ho fatto bene perchè ora valgono ancora meno e mi sa che il trend continuerà...
Purtroppo la fregatura che resta a tutti gli italiani è che i cavi della telefonia nazionale sono ancora comunque gestiti tutti da Telecom e se non investono nell'ammodernamento di questi cazzi di doppini telefonici presto saremo peggio del Burundi (e forse lo siamo già)

Primo Junior ha detto...

Non cadere nella rete di Giulietto Chiesa.Sesto capitolo , che va da pagina 112 a pag. 127.

Primo Junior ha detto...

Ehm...potete trovare tutto azionanda il motore di ricerca dove voi siete geniali. Lo si può leggere per intero e io lo posso trascrivere per conto mio. Non posso cadere nella Rete. Come non scritto....

fracatz ha detto...

grazie Primo, grazie
a volte resto stupefatto per tutto l'impegno che dedichi pro-bono in questo misero spazio, si capisce che anche tu hai a cuore le sorti del magnifico bobbolo tajano, tutto, senza distinzioni di casacche o colori

Primo Junior ha detto...

E di pelo! Che senso possono avere tutte le notizie che girano al web? Per chi? Ti faccio presente che è vero che ci sono stati i padri fondatori della costituzione, ma è attrettanto vero che noi tutti possiamo essere considerati dalle generazioni future come i padri fallimentali della nostra società. Che senso può avere divulgare notizie a noi stessi? Meglio scrivere di sesso e con un po' di fortuna con 100 euro esce una bella succhiata. Dai frà, leggi il capitolo e poi divertiamoci insieme. Ps: Insieme non vuol dire noi due, eh....le donne portale tu che hai una vasta gamma di sceltadentro la tua tribù.

Primo Junior ha detto...

Al prossimo giro si può scrivere dell'alitaglia oppure dei pidocchi dentro i vagoni letto. Quando un popolo si fa distruggere un bene comune perché grazie alle nostre croci delega incapaci, non rimane nient'altro da fare che attivare ancora di più il nostro migliore istinto. Ciao frà...sogni d'oro!

fracatz ha detto...

non ti crucciare Primo, siamo quello che siamo ed è per questo che ci permettiamo il lusso di foraggiare la chiesa cattolica con 7 - 8 miliardi di euro grazie ai piatti lateranensi, per assicurarci un futuro anche nell'aldilà.
Vergogna! questa mi sento di dire la parola giusta, vergogna!
Ti sei vergognato?

Primo Junior ha detto...

Chiederò perdono alla mia maniera sotto la veste di di una monaca di clausura. Ho un covento a un paio di km dalla mia capanna.

Silver Silvan ha detto...

Èarrivatoilfustigatoredicostumi. Ora siamo tutti più tranquilli, lui ci mostrerà la via alla consapevolezza consapevole, al modico costo di quello che si fare da decenni, in mancanza di meglio, o di una matita da trucco della moglie. Evvai.

Primo Junior ha detto...

Ce l'hai con me? Perché se così fosse lo sai già dove l'infilo la matita, vero? Se il tuo commento, invece fosse rivolto a frà, la matita te l'infili sempre in quel posto. Ciao....

fracatz ha detto...

Primo, ma che modi?
Io non mi permetterei mai se la Silvana ce l'avesse con me.
Però siccome ti leggo in altri blog so che i tuoi modi di corteggiamento sono teneri, deferenti, pazienti, consapevoli, rispettosi, riguardosi, omaggiosi, profumati, se la Silvana è l'unica che ti fa saltar i nervi, tu non demordere, volgi l'altra guancia, col tempo e con la paglia maturano le sorbole

Primo Junior ha detto...

Mi leggi veramente? Cazzo!!!! Sei il primo, lo sai? Solo una questione di Rete frà, solo la Rete. A proposito hai letto il capitolo? Io esco un po'...

Silver Silvan ha detto...

Cosa vuole, è il suo modo di esprimermi la sua considerazione. Sorvoliamo sulla qualità della considerazione, non mi pare il caso di approfondire, con uno così superficiale. Rischio una craniata dopo un milionesimo di millimetro di approfondimento.

Comunque ha ragione, la matita me la metto in quel posto, proprio come sua moglie, cioè sul contorno occhi e labbra. A meno che sua moglie non ne faccia un uso alternativo, nel qual caso mi dissocio.

Silver Silvan ha detto...

La matita che uso io costa meno di quella di sua moglie, comunque.

Ah, visto che le piace fare l'indottrinatore, già che c'era poteva mettere il link. Chissà cosa glielo ha impedito. È sarcasmo.

Primo Junior ha detto...

Amen! Adesso mi ha affiancato una moglie. Preferisco gli animali che una stupida donna e di stupide l'Italia è piena. Ma frà pensa ancora da uomo del xx secolo che siete la salvezza l'ancora di salvataggio per l'uomo. Lode a lui e al suo credo. Lecchino...

Primo Junior ha detto...

Il cielo piange e piango anch'io per voi stupidi esseri umani. Silvana leggi il capitolo e niente linkio.

Silver Silvan ha detto...

Spiacente, per la sottoscritta come fonte autorevole non vale niente. Quanto al fatto di essere colonne portanti della vostra vita ne ho prove innumerevoli. Peccato non poter dire altrettanto, sarebbe bello. Ovviamente non deve necessariamente valere anche per lei. Già è tanto se le si avvicinano, con i modi da zotico che si ritrova.

Soffio ha detto...

vecchia storia amico mo, e non é stata risolta neppure con l'assalto al Palazzo d Inverno

Primo Junior ha detto...

Ti potesse cadere tutta l'architettura gotica in testa quando scorreggia con la bocca. Le vostre colonne portanti per.noi sono dovute solo con la carta di credito per abbellire il soggiorno e far morire d'invidia le "amiche" Sanguisughe di uomini senza di quella più che colonne si potrebbe scrivere tranquillamente di croci.

Primo Junior ha detto...

Poi, basta che si avvicina mamà che mi vuole tanto bene. Siete così cattive tra di voi che non sopportate neanche le mamà dei vostri conti correnti. Bruciatevi...

Silver Silvan ha detto...

Senta, se è abituato a frequentare le mignotte al punto da conoscerne le tariffe, non so di cosa si meraviglia. Si ritrova con quello per cui ha pagato, alla fine. E se non ha quattrini io che cazzo c'entro? Io a mignotte mica ci vado! Comunque, demente patentato, sappia che la ringrazio per avermi segnalato quel libro ecclesiale. Il capitolo l'ho letto, comodamente seduta sul divanetto feltrinelliano e l'ho trovato così interessante da aver comprato a scatola chiusa tutti gli altri capitoli. Vedi, a dar retta agli stronzi, qualche volta ...

Oggi festeggio il mio quarto anniversario di crash-test virtuale, ovvero come fare a cornate con un perfetto sconosciuto su Internet. Ma lo sa che mi ricorda tanto lo zotico con cui ho avuto a che fare allora? Però lui non era così pecoreccio. Per fortuna. Altrimenti il trauma sarebbe stato così forte che non avrei più acceso il computer.

fracatz ha detto...

ma che, niente niente mo' ce mettemo a fa la pubblicità agli scritti der giulietto?
Non vi bastava leggerne un capitolo per capire che in rete viaggiano solo matti e ragazzini, mentre il 90% dell'immaginifico bobbolo tajano si informa ascoltando ballarò e le maggiori testate che trasmettono imperterrite?

Primo Junior ha detto...

Eh si frà. Poi, siccome mi merito il peggio, tutte le mignotte della rete stanno a casa mia. Tengo anche il tariffario esposto fuori la porta. Deve essere veramente brava a succhiare uccelli la Silvana. Gratis e senza tariffa come piace a lei...se questo non è amore!

Primo Junior ha detto...

Il crack test ce l'hai in testa e il tuo trauma soggiace in mezzo alle gambe...

Silver Silvan ha detto...

Come no. Poi dopo averli succhiati lì sputo. Vuole vedere un pezzo di cazzo? Magari il suo? È inutile che continui a fare allusioni, primordiale. Lo so che muori dalla curiosità ma è più probabile che tu riesca a guardarti quella di tua sorella.

Fatti il cric test, nel frattempo. Per vedere se ti si alza ancora dopo tutti questi anni.

Primo Junior ha detto...

Santa Madonna del Rosario. Frà??!!, mah? con chi te la fai? Che donnaccia, non solo rimani senza parole ma anche senza cazzo. Per fortuna non hai messo mamà questa volta...

Silver Silvan ha detto...

Eh, veramente. Proprio uguale a mamma tua!

Primo Junior ha detto...

Ce l'hai sempre con le donne. Che ti hanno fatto mentre le tue amichette giocavano con le bambole?

Sara ha detto...

io spero che si tutelino i posti di lavoro.

Primo Junior ha detto...

Così come siamo messi nessuno tutela niente. Bisogna anche scrivere che il mese di agosto a Milano, con quel vestitino, i miei occhi hanno visto un bel corpino. Cerca di tutelarlo il più possibile....

Silver Silvan ha detto...

Senti, idiota, se associ il mio nome proprio ad un'inesistente attività presuntai n base al tuo cervello malato, ai tuoi pregiudizi del cazzo e alle massicce dosi di film porno che ti vanti di vedere, il minimo che devi aspettarti da me è che me la prenda con quell'imbecille che ti ha partorito. A casa mia, la tua si chiama diffamazione e so di avere tutti i diritti dalla mia parte. La mia stessa reazione, determinata dalle tue continue, offensive provocazioni basate su fatti inesistenti, avrebbe attenuanti per il solo fatto di avere una motivazione, al contrario delle tue, imbecille.