5 dic 2013

Il ventennio B

Di ventenni ce ne sono stati e ce ne saranno, noi abbiamo avuto la fortuna di sopravvivere a quello appena chiuso, altri ne vissero precedentemente ed altri ancora ne vivranno in futuro. Il pronunciamento generale dei media, salvo rare eccezioni si può condensare in questo stralcio che riporto dal discorso di un nostro eletto al senato  "...una "storia italiana": segnata dal fallimento politico, dall'imbarbarimento morale, etico e civile della Nazione e da una pesantissima storia criminale..."
La disamina spassionata di noi pornodidattici (quel 30% che lo ha preso nel culo senza goderne), che voi tutti aspettavate con ansia in queste pagine, è abbastanza discordante.
Diciamo che in quest'ultimi venti anni un buon 10% dei residenti si è inculato l'altro 90% di cui tra quest'ultimi un buon 60% gaudente e plaudente, la massa cervicalmente dura del nostro amato bobbolo.
Basta andare a verificare il reddito mensile  di 20 anni orsono di tutti i caporioni privati e pubblici: manager, dentisti, magistrati, politici, funzionari statali, calciatori, artisti, anchor men, sindacalisti, ufficiali militari, prof.universitari, cappellani etc. etc, circa il 10% dei residenti sul suolo  e poi verificare invece quello degli operai, degli  impiegati, degli artigiani, dei contadini e di tutti coloro addetti alla produzione del reddito reale nazionale, per accorgersi che mentre i primi hanno TRIPLICATO per i secondi ci sarà stato si e no l'incremento di un misero 30% riassorbito per lo più dall'aumento generale della tassazione. Ma la cosa più grave è stata che questa triplicazione miracolosa non si è avuta a fronte di un aumento della ricchezza nazionale o pil e relativo gettito fiscale, ma grazie alla stampa continua di cambiali denominate titoli di stato, caricate indiscriminatamente sulle generazioni presenti e future, il classico pizzo imposto da destra, sinistra e beneamato centrum per poter arrogantemente sguazzare e gozzovigliare con la benedizione dei vescovi, dei sindacati e degli anchor men nonostante la produzione di ricchezza reale andasse calando. La caratteristica principale di questi circonventori di incapaci, che fra di loro parlano sempre con la mano davanti la bocca, è quella di litigare in continuazione alla luce del sole, per poi arrubbare ogni giorno favoriti dal favore delle tenebre che offuscano le menti dei loro fan, tanto anche se presi cor sorcio in bocca, non rischiano nulla, vedi i ladri che continuano a rubare imperterriti in tutti i consigli regionali nonostante le varie inchieste e che se sono costretti alle dimissioni, vengono poi fatti rieleggere in qualche altra istituzione bubblica sempre col voto dei fan inebriati dai nuovi conigli che magicamente spuntano dai cilindri di chi conta da sempre.  
La cosa peggiore di tale meccanismo è che questi redditi alti non venivano totalmente spesi in prodotti italiani, favorendo la chiusura delle aziende e affamando l'immaginifico. Quindi se l'imbarbarimento c'è stato, questo non è avvenuto per tutti i cittadini, perché anche il peggiore degli imbarbarimenti è superabile con un bel reddito triplicato.
Ora, per loro, il 10%, basterà mantenere le posizioni faticosamente quatambiate ed avviarsi verso un nuovo ventennio di pace e serenità, mentre il restante 90% dovrà prepararsi ad affrontarlo, per i più fortunati, per ora senza tredicesima, per i meno fortunati, senza lavoro e casa e per il futuro chi vivrà vedrà, perchè NOI, come al solito, contiamo di esserci . 
  
ce le aveva, certo che ce le aveva

16 commenti:

Bill Lee ha detto...

fra quando mi sveglio bene e ti leggo mi deprimo.
Quando parli di politica o di preti o di entrambe le cose ogni tanto dovresti mettere qualche foto di tette per rilassarmi.

Primo Junior ha detto...

Ventennio di B? In questo ventennio c'è stato anche l'Ulivo se non sbaglio, e la sua caduta non è stata causata da B. Si, mi ricordo della pubblicità ingannevole del parassita, quella che hanno voluto far credere che il problema dipendeva esclusivamente dai commercianti e no da loro. Spero che questo governo delle larghe intese non duri più di tanto, sennò infilano le nozze d'argento con B. Più tardi leggo il post, come sempre, mi sono attenuto solo al titolo e al parassita. Un bacio,frà.....bau! :~)))))))))

Primo Junior ha detto...

Solo il ventennio di B...così i nostri organi d'informazione ci mettono solo la B. Per fortuna noi siamo: profescivendoli!

Giulio GMDB© ha detto...

Se penso a 26 anni fa quando ho cominciato a lavorare le prospettive future non sembravano male. Non avrei mai immaginato che, invece di progredire, saremmo regrediti peggiorando le nostre condizioni di vita e di lavoro. E per fortuna che ancora il lavoro ce l'ho...

Primo Junior ha detto...

Ce l'hai il lavoro? Se hai il lavoro solo per pagarti le tasse non penso sia una grande fortuna. Quindi, raccogli tutto quello che hai e trasferisciti in quei paesi che con 1/3 di quello che guadagni vivi più che dignitosamente. Se poi, in Italia si cambia marcia, a quel punto potrai decidere di ritornare.....ma non lo farai!

Primo Junior ha detto...

Frà, mi mangio qualcosa e poi ti leggo con piacere. Ma non penso sia un piacere, ma un dovere verso di te......amicone di Primo.

Primo Junior ha detto...

Frà, ti chiedo scusa, ma sono talmente stanco che non mi coddha di leggere questa sera. Però ti ho messo nella mia lettura preferita insieme a blogmaster e giornale. Lo sai che ho voglia di cancellare tutti gli altri per tenere solo te? Se questo non è amore, mi vuoi dire che minkia è. Tuo fedele Primo......

Primo Junior ha detto...

Mi stendo un po' sul divano, prenderò sonno per svegliarmi in piena notte.....ma questa sera non ho voglia neanche di farmi un campari con dell'ottimo gin. No no, non mi coddha! Notte....

pasqualedimario ha detto...

a fra' grande rivoluzione: il carattere te s'è ngrossato. sarà per il fatto che ce l'ha ? e se n'ce le avesse avute ?

fracatz ha detto...

quando scrivo grosso è perchè mi rivolgo ai vecchietti

Primo Junior ha detto...

Che animo hai? Tutti gli abbandonano nello spizio, tu invece pensi anche a loro. Non è che il cambiamento di direzione (la loro pensione) ha influenzato anche te? Si, perché adesso si comportono da veri figli. A volte la crisi UNISCE. Ciao buona giornata....

giovanotta ha detto...

Bill si deprime quando si sveglia bene e ti legge. Figurati chi ti legge a sera che è già incaxxat@.

giovanotta ha detto...

e soprattutto: con che faccia quelli al governo vengono a fare la predica all'evasore? la faccia di quello della pubblicità?

@enio ha detto...

purtroppo in questi 20 anni si è vissuto al di sopra delle nostre reali possibilità, ne è testimone il fatto che il debito pubblico è in continua crescita e ormai non c'è governo che tenga di destra o di sinistra... è inarrestabile e quello che che ci spremono di tasse basta a mala pena a pagare gli interessi. E' solo una questione di tempo, la Grecia è vicinissima.

fracatz ha detto...

@Enio
c'ho piacere se Tu hai vissuto al di sopra, io nelle mie cerchie reali preferisco sempre avere un amico ricco piuttosto di uno povero che ti toglie la tranquillità con i suoi problemi irrisolvibili.
@Giovi
la faccia l'abbiamo studiata NOI della comunicazione per arrivare alla cervice dell'immaginifico ed abbiamo dovuto pagargli i diritti di autore, certo sarebbe stato più economico metterci una delle tante facce già acclamate dalle sentenze di terzo grado, ma purtroppo non avrebbero raggiunto l'effetto di questa faccia. E' il bobbolo che ci interessa, il bobbolo è quello che decide, comunque tu ben sai quali sono i linki giusti dei miei post per risollevare il morale dei lettori, potresti benissimo evitare di leggere il resto.

Lorenzo ha detto...

Ma non farmi ridere, come se la Chiesa avesse pagato le tasse negli ultimi 1000 anni.

O come se la Spesa e il collegato Debito Pubblico fossero una novità dell'ultimo minuto.

Cosa c'entra il "ventennio". Smettiamola per favore con queste favole. L'Italia è lo specchio degli Italiani. Da sempre.