03 gen 2014

Ricominciamo 2014

Piano piano, pacatamente, come piace a noi, anche quest'anno abbiamo ripiegato il nostro alberello, incartato le palle e i 5 pupazzetti del presepe ed abbiamo riposto il tutto in cantina per ripresentarlo il prossimo anno, sperando sempre di esserci e sì, perchè anche noi qui in convento, pur supportati da quella tenue fiammella  spirituale che ci prospetta qualcosa di migliore, siamo terribilmente attaccati a questo nostro tristo sacco.
Voglio ringraziare tutti voi vecchi e nuovi passanti che avete lasciato un augurio di speranza sotto il mio alberello e spero di ritrovarceli il prossimo anno, anche se, specie per i più giovani sarei felice di sapervi volati via dal web perchè impegnati in cose più importanti per la vostra vita od addirittura alle prese con la frustrazione del menage di coppia e diventare genitori.
Duro è il mestiere di genitori, la vita di coppia, duri i sacrifici per chi vive di lavoro, ma è una sfida che abbiamo ereditato geneticamente a dispetto delle varie mode egoisticamente imposte dai media.
Auguro a tutti salute, benessere e serenità interiore:
pronti a ricominciare allora? Via.

15 commenti:

Giulio GMDB© ha detto...

Si parte per un nuovo anno... Che sarei già contento se fosse uguale al precedente :-)

Anonimo ha detto...

Ciao Frà! Ti auguro tantissimi grazie per l'anno venturo! A presto!
SAM

Prometeo ha detto...

CATERINA SIMONSEN E SIMONCINA CATERENS: UN PROBLEMA DI LOGICA
Ovvero come decostruire gli animalisti ortodossi in un semplice post!

http://giovaneopinionista.blogspot.it/2014/01/caterina-simonsen.html

Prometeo

Silver Silvan ha detto...

Che palle, co' 'sta storia. Tanto, questo mare di polemiche non inciderà di una virgola nelle strategie delle case farmaceutiche, nelle scelte dei politici o nel numero di cavie da sacrificare alla "scienza" che ci considera potenziali contenitori paganti di intrugli e porcherie. Quanto all'eroica ragazzina è patetica. Come tutta la gente giovane che ha la presunzione di cambiare le cose in un mondo in cui comandano soldi e cariatidi, senza capire che prima dovrebbero ridurle in povertà, le cariatidi, per essere i più forti. Comanda di più una cariatide ricca che un giovane povero. Ma tra un giovane povero e una cariatide povera, ha la meglio il primo, mi sembra ovvio.

fracatz ha detto...

Brava Silvana! Il fatto è che il nostro amato bobbolo è smarrito, non ha memoria, preferisce affidarsi ad altri per non sforzare il suo cervello, ama il calcio e le piazze plaudenti, però questi degli animalisti, sono problemi marginali e giustamente lasciano il tempo che trovano, intanto ad Atene si scaldano con la legna e abbattono alberi centenari arrecando dolore alle loro congregazioni verdi

Silver Silvan ha detto...

Anche lei ha visto Rai news eh? In effetti su Rai 1, alle 8 di sera non la trasmettono, quella roba. Specie nei giorni di festa. Il giorno in cui iniziano i saldi, poi! Vuoi mettere, meglio pensare alla borsetta scontata o alla scarpa col tacco.

Estrella_Marina ha detto...

Tu non aspetti la Befana per togliere l'albero? ;-)

fracatz ha detto...

Quest'anno ho accorciato le ferie, ho riaperto con tre giorni di anticipo, mi sacrifico per il bene nel nostro amato ed immaginifico

Sara ha detto...

A me scoccia invecchiare. Comunque ho molti buoni propositi per l'anno nuovo. Ho deciso che riprenderò a studiare, in modo da accrescere ulteriormente il divario tra il mio livello di istruzione e il mio livello economico.

nonno enio ha detto...

ho eliminato palle, albero e presepe da tempo. Uso un pupazzone che canta Merry Christmas ogni volta che qualcuno gli passa davanti. Nel riporlo ci ho messo 10 minuti, dopo avergòli levato le pile.

marcell_o ha detto...

oh, un'artr'anno è mejo de gnente!
c'è gente che pagherebbe pe' ave' un'artr'anno.
quindi essere arrivati vivi e sostanzialmente interi alla fine del 2013 mi pare la precondizione per fare lo stesso nel 2014-15
banale? certo!
pensa che 'st'estate "festeggeremo" i cent'anni dall'inizio della prima guerra mondiale, con tutto quel che ne è seguito
pensa te a quei milioni di morti che preferirebbero star qui a cazzara' invece che da' fosforo all'aria (cfr. de andrè)
era solo per dire: poco o tanto godemose quello che c'è! auguri!

marcell_o ha detto...

certo... scrive' *un'artr'anno* con l'apostrofo tra un e artr'anno per ben due volte è davvero imperdonabile, chiedo scusa e vado a fa' penitenza

Silver Silvan ha detto...

Mah. Come ci si fa ad umiliare così, pubblicamente? Poteva dire che voleva scrivere 'n artr'anno.

pasqualedimario ha detto...

a frà ma n'fra le righe non è che noi ce meritassimo sta triste vita pechè ciavemo r peccato origginale ?
perchè co' sta storia dei meriti, i posti boni so' tutti presi

pasqualedimario ha detto...

a frà ma n'fra le righe non è che noi ce meritassimo sta triste vita pechè ciavemo r peccato origginale ?
perchè co' sta storia dei meriti, i posti boni so' tutti presi