12 giu 2014

18 cm scarsi


Questa brava giovine dai circa 18 cm di appendice è perseguitata dal fisco e sta conducendo la sua battaglia per poter regolarizzare la sua posizione ed avere una vita lavorativa normale. Purtroppo per lei però le istituzioni evitano di affrontare l'argomento ed esigono il pagamento delle imposte sulle entrate senza offrire qualcosa in cambio. E' la solita vecchia storia dei caporioni e dei sudditi, praticamente appozzare alla sua pecunia fregandosene dell'odore, ma senza che si risappia in giro, ché qualcuno potrebbe risentirsi e magari rifiutare quanto stabilito per patti unilateranensi, come se la cosa non faccia parte delle vicende umane.
Ecco, mentre noi continuiamo a distrarci con tutte ste cazzate, giustizia, politica, destra, evasori fiscali, fomminchioni, questi 18 cm, etc. mi è venuto in mente un fatto successo anni fa, si parlava, si ragionava, poi tutti contenti si passò dalla liretta all’euro ed i cojoncelli come me, privi di esperienza, dopo qualche anno si trovarono tutti i risparmi di una vita dimezzati come potere di acquisto, che se avessi comprato qualcosa, od addirittura l’oro, oggi avrei come minimo raddoppiato i miei sudati risparmi mantenendo il loro potere d’acquisto. Allora, siccome ho da sempre a cuore i destini del mio amato bobbolo, consiglierei di non abboccare a tutti sti balletti sviatori, perché ora il passaggio dall’euro ad una liretta talica facilita il mantenimento del potere d’acquisto e, visto che per gli immobili o l’oro ci vogliono ingenti capitali, si possono prendere gli euri dalla banca e seppellirli in un vaso in terrazza per poi cambiarli nel tempo man mano che  serviranno

28 commenti:

Estrella_Marina ha detto...

Giusto, torniano alla mattonella ;-))

Lorenzo ha detto...

Il mercato immobiliare è un classico esempio di "bolla speculativa" quindi investire nel mattone non è una buona idea se non si vede in una logica speculativa (compro, vendo, realizzo, scappo).

Magari ha più senso comprare la terra, quello però in una logica di investimento generazionale.

In Italia però, dato che si configura come una "repubblica democratica", la proprietà privata è un crimine, quindi avere dei risparmi significa automaticamente essere nemico del popolo e vederseli espropriati in none della giustizia sociale.

Il potere d'acquisto dei nostri soldi è stato diluito per consentire allo Stato di continuare con la Spesa e il Debito Pubblico. In una logica più ampia, per consentire agli Italiani di vivere con un tenore "simil-americano" pur avendo una frazione minima delle risorse e pur essendo sei volte più numerosi per kilometro quadrato.

E' una finzione che prima o poi finirà in un botto, si tratta solo di vedere quando e come.

Bill Lee ha detto...

la mia blogroll:
Brava gente

Pornodidattica:
18 cm scarsi
8 ore fa

Mini Racconti Cinici Di Una Donna In Sindrome Premestruale:
L’amore oltre le dimensioni
16 ore fa


niente. fa ridere 18 cm scarsi, l'amore oltre le dimensioni. no?

Giulio GMDB© ha detto...

Forse davvero comprare un pezzetto di terra dove coltivare pomodori, patate ed altri generi di sostentamento nonchè allevarci un paio di galline, è l'investimento più sicuro anche se un giorno tutta la finanza dovesse andare a rotoli

Lorenzo ha detto...

Sono andato per i monti e mi sono rovinato i piedi perché ho sbagliato scarpe. Nel centro del paese dove ho parcheggiato c'era una vecchia casa con scritto "l'aratro traccia il solco e la spada lo difende", sai i motti del Duce.

Morale della favola, tu puoi comprare la terra e coltivarci i pomodori ma poi lo Stato ti può espropriare la terra e i pomodori per collettivizzarli, oppure può importi delle tasse che non puoi pagare, oppure ancora posso venire io di notte a rubarti i pomodori o anche a piantare una tenda e dire che la terra è di chi la lavora, quindi è mia che ci sono sopra.

Quando le cose vanno a rotoli non c'è difesa se non caricarsi il padre Anchise sulle spalle e attraversare il mare.

Primo Junior ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Se la metti così uno non si può fare una pisciata su un tronco di un bel albero di ulivo per paura che un serpentello ti succhia l'uccelletto.

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Da quanto tempo non ti sucano l'uccelletto?

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Se dovessi entrare nella mia terra a rubare i miei pomodori, di sicuro in pochi minuti ti ritrovi il culo pieno di minestrone.

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Il mare per quelli come te può essere utile solo per una cosa: dare da mangiare ai pesci. Con il cazzo ti prenderesti tuo padre per attraversarlo con lui sopra, al massimo lo affideresti a Caronte pronto per arrivare di nuovo la prossima settimana e bruciarti il cervello.

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Il direttore generale di una fabbrica di cappelli riunisce i suoi dipendenti: « Per motivi legati all'immagine, che spero comprenderete, vi devo chiedere di indossare un nostro cappelli ogni volta che uscite di casa» Uno dei dipendenti di nome Lorenzo scoppia a ridere e dice: ahahah, sono proprio fortunato....Il direttore chiede: «Cosa glielo fa pensare?» Lorenzo « Prima cu bbegnu a qquai, fatiava a nna fabbrica de supposte. Quindi, dalle supposte sei passato ai cappucci in testa....G T D C .....

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Ogne tristu mesciu è megghiu de nnu vieni discepulu.

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Bbìi cucchiu, bbìi rosa, ca lu mieru è santa cosa.

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Le cose fatte allu scuru se itenu alla luce.

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Lorenzo si reca dal medico: «Dottore, è terribile. Nu' mbau de corpu de quasi nna semana!» Il dottore le chiede: «Ha fatto qualcosa per rimediare?» Lorenzo risponde: «Sicuro! Me ssettu pe' menzura la marina e pe' memoria la sira» ..«No, volevo dire se prende qualcosa?» ...,«Certu, dottore. Me portu sempre nna rivista!»

Primo Junior ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Quindi, pizza morta, a volte basta un consulto con il medico per tranquillizzate chi soffre.

Primo Junior ha detto...

@Frà: Parliamo di qualcosa di serio. Riusciresti a piazzare dei mattoni a gente di Roma? 450.000/500.000 euro. Naturalmente avrai qualche decina di migliaia di euro per un buon esito.

Primo Junior ha detto...

Tre livelli con ascensore all'interno. Ampio giardino con prato inglese. Cinque terrazze, di cui due molto ampie per festicciole con amici. Box. Ampie finestre con visuale dell'intero paese. Situata sopra piccola collina.....

Lorenzo ha detto...

A questo punto spero per fracatz che la "amicizia" sia frutto di una sua attività professionale dedicata alla cura dei malati di mente e/o agli studi antropologici sugli aborigeni che non hanno contatti con la civiltà. O ad un caso estremo di filantropia.

Silver Silvan ha detto...

Come si spegne quando va in tilt? Una zampata nel culo è sufficiente?

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: A questo punto capra, tu che sei giovane ti piace commentare dal lunedì a venerdì durante le ore lavorative, perché di sicuro ti fai strisciare il tuo tesserino da qualcuno dei tuoi colleghi per andare a casa su quella postazione che ha rovinato la tua vita, e il nostro fracatz, dopo che ha dedicato 60 anni di studi e lavoro, lo vuoi fare lavorare per mantenere un giorno la tua pensione. Miserabile, ti devi solo vergognare di quello che scrivi. Lo sai che ti scrivo? Che fracatz e i suoi amici che hanno una differenza di età nei tuoi confronti, non perdevano il loro tempo come fai tu, che sei brutto e giovane, ma facevano altro. Come leggi, idiota, questo può essere considerato un filo logico, mentre i tuoi fanno cagare. Ne vuoi un altro? Prendiamolo sulle scarpe che hai usato in montagna procurandoti la bua.....Due barboni si incontrano per strada. «Uei Lorenzo! Come sciamu?» «Tiramu amanti, e tie comu stai?» «Buenu. Su' puru riuscitu cu mme ccattu le scarpe noe...guarda cce su' bbelle!» «Belle daveru! Ma cce numeru sunti?» «Trentotto» «Trentotto? Scusa, ma nu'purtai lu quarantadoi?» «Prima sine, moi m'aggiu tagghiate le ugne..»

Primo Junior ha detto...

Pinnuli te cucina e sciroppu di cantina. Trad: Per stare bene in salute, servono alimenti genuini e buon vino.

Primo Junior ha detto...

@Lorenzo: Quando le cose vanno a rotoli non c'è difesa se non caricarsi il padre Anchise sulle spalle e attraversare il mare. Ti voglio rispondere su questo punto a mio avviso fondamentale, fondamentale perché sei bravo solo a scrivere quello che non va nel nostro paese, come fanno tutti, senza cercare di trovare soluzioni. Mentre un giornalista scivola bene su queste tematiche distruttive, portando a casa anche un bel po' di euro, tu che sei un morto di fame e non avrai mai le possibilità di fare quello che fanno loro perché la tua cultura non te lo permette, non puoi arrivare, oltre ad essere un morto di fame, anche ad essere acido. Quindi, Lorenzo ti scrivo questo: Cchiù a ffundu ai cchiù piace ttrei.

Primo Junior ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Primo Junior ha detto...

Buon fine settimana frà. Ps: Quando vuoi basta una parola: Stop!

giovanotta ha detto...

e si Fra, le bocce e i cm. della trans turco-milanese, problemi fon-da-me-tali!..
te lo posso scrivere che Parenzo mi sta leggermente su quelle che non ho?
ciao

@enio ha detto...

si dovrebbe ritornare a metterli nel materasso ? chissà la notte ogni volta che si va a dormire che rumore di ferraglia!!!!