02 ott 2014

Le riforme bbone

Era ora, ci siamo adeguati alle direttive europee, finalmente i figli possono adottare i cognomi delle loro madri che poi son l'unico genitore di cui possono essere certi. In aggiunta per non far torto a nessuno prendere i cognomi di entrambi i genitori oppure solo quello del padre, insomma una vasta possibilità di scelta. La rivincita dei morti di fame; adesso non ci saranno solo i serbelloni-viendalmare od i mitici brunettari-scrozzi, ma sorgeranno dal nulla migliaia di fracatzi-velletrani e padellari-sfrizzi. La legge è completa, scritta bene e prevede che in caso di nascita da genitori con doppio nome, il nascituro non avrà quattro cognomi, ma solo due, uno dal padre ed uno dalla madre. Questo secondo fatto ancora non è stato chiarito perché significa che prima o poi tutti si ritroveranno ad avere per forza due cognomi da dover gestire, ma sarà emessa quanto prima l'apposita circolare governativa chiaritrice. La gestione del doppio cognome sarà laboriosa, creerà un sacco di posti di lavoro, tutti i programmi informatici dovranno essere riveduti, prevedere un campo più lungo per il cognome per evitare il troncamento come oggi già avviene sui cognomi lunghi, lo stesso sarà per il campo dell'indirizzo, anch'esso dovrà essere molto più lungo in quanto le future strade e piazze saranno intestate a persone illustri e quindi con nome e cognome doppi. 
Coloro che mi conoscono da tempo si saranno di certo chiesti come mai io mi sia ridotto a parlare di fregnacce di questa portata, in realtà il tutto è partito da una telefonata del mio caro maestro il prof. Sellone Ciompi-De Petris, che si è lagnato per questa liberalità concessa dai caporioni ai loro fans, tanto da confessarmi che ora per potersi distinguere dalle masse amorfe ed ignoranti rinuncerà al secondo cognome e per questo voleva un mio consiglio. Io, pensando alla sua vetusta età ho suggerito di abolire il De Petris e per tirarlo un po' su l'ho rassicurato che quanto prima gli invierò la mia collaboratrice per la solita intervista cui da tempo ho dovuto rinunciare stante le difficoltà finanziarie che affliggono tutti noi appartenenti all'immaginifico bobbolo thajano


Qui invece uno dei tanti che pensano de potè arrubbà a casa dei ladri

9 commenti:

Giulio GMDB© ha detto...

Come abbiamo fatto a vivere fino ad oggi senza questa fantastica possibilità del doppio cognome!

P.s.: ora però nelle domande di sicurezza delle password il "cognome della madre da nubile" non servirà più un cazzo

Lorenzo ha detto...

Retrogradi che non siete altro, come se un bambino debba per forza avere una madre e un padre.

silvia ha detto...

stiamo per annegare e loro danno l'incerata ai pavimenti

Saamaya Saam ha detto...

E sia: ancor più lavoro a noi della psichiatria, con tutte 'ste identità multiple!

giovanotta ha detto...

e col suo solito sarcasmo Fra mise il dito ancor più a fondo nella piaga..
non si capisce perché ciò che è normale nella (arretrata!) Spagna non possa essere fattibile anche nel nostro (ex)industrializzato Paese.
Anch'io sono personalmente convinta che si avvarranno della facoltà solo i più (anzi le più) tignosi/e e per il resto si tornerà nella solita palude..

Sara ha detto...

i miei gatti hanno già il mio cognome.

pasquale dimario ha detto...

a sto punto ce manca il battesimo da grandi e le riforme saranno concluse. e così noi contuinueremo a piassela n'der ... posto.

http://www.youtube.com/watch?v=IPK3ewA8wVk

Bill Lee ha detto...

l'inizio è forte.

però er cinese doveva vincere na volta in ogni bar. Cazzo sti stronzi avidi ingordi possono rubare e allora svuotano 4 macchinette di fila, nello stesso posto? Tagliategli la testa!

nellabrezza ha detto...

Una legge di cui,francamente non sentivo,il,bisogno. Ma nun c hanno un (fra)catz da fare là !!!