07 gen 2015

Ricominciamo 2015

Piano piano, pacatamente, come piace a noi, anche quest'anno abbiamo ripiegato il nostro alberello, incartato le palle e i 5 pupazzetti del presepe ed abbiamo riposto il tutto in cantina per ripresentarlo il prossimo anno, sperando sempre di esserci e sì, perchè anche noi qui in convento, pur supportati da quella tenue fiammella  spirituale che ci prospetta qualcosa di migliore, siamo terribilmente attaccati a questo nostro tristo sacco.
Voglio ringraziare tutti voi vecchi e nuovi passanti che avete lasciato un augurio di speranza sotto il mio alberello e spero di ritrovarceli il prossimo anno, anche se, specie per i più giovani sarei felice di sapervi volati via dal web perché impegnati in cose più importanti per la vostra vita od addirittura alle prese con la frustrazione del menage di coppia e diventare genitori.
Duro è il mestiere di genitori, la vita di coppia, duri i sacrifici per chi vive di lavoro, ma è una sfida che abbiamo ereditato geneticamente a dispetto delle varie mode egoisticamente imposte dai media.
Auguro a tutti salute, benessere e serenità interiore:
pronti a ricominciare allora? Via.

12 commenti:

Giulio GMDB© ha detto...

La parte brutta è che oggi è ricominciato pure il lavoro... Ok, ci saranno sempre quelli che diranno "ringrazia che ce l'hai", ma io preferirei un bel viver di rendita come tanti taiani son riusciti ad inventarsi (alle spalle nostre)

Faina ha detto...

Non sono pronto a ricominciare. A lavorare.

Inneres Auge ha detto...

Sarà un altro anno di merda? Chi può dirlo?! Bentornato Fra

fracatz ha detto...

ohilà, Innere
i sintomi ci son tutti, è solo questione di ottimismo o pessimismo
Io ad esempio, quando si cominciò a parlare di globalizzazione ed i vari caporioni passavano in tv dicendo che finalmente i cinesi avrebbero avuto le 40 ore, le ferie, la tredicesima, la liquidazione e le arabe avrebbero potuto guidare l'auto ed andare a votare in jens, dentro di me ero sicuro che i nostri caporioni si volevano riprendere i loro diritti, insomma un 10% di miliardari in ferrari ed il restante 90% di morti di fame ad un pugnetto di riso al giorno.
Però l'hanno saputa vendere bene, adesso poi co' gli 80 euri al mese vanno tutti al massimo

giovanotta ha detto...

oddio, non è cominciato proprio benissimo.. speriamo proceda meglio
auguri anche a te!

nonno enio ha detto...

auguroni caro ragazzo e che la fortuna ti allieti questo 2015 appena cominciato

fracatz ha detto...

grazie nonno,
grazie per il ragazzo
e che la forza sia sempre con te

leggoaltrove ha detto...

oh il 31 dicembre l'inps mi ha mandato un sms, dice che mi deve dei soldi, per delibera di Matteo.

l'8 gennaio sono andata all'inps, non sapevano darmi una spiegazione ma a loro non risulta nulla. Due possibilità: o qualcuno ha digitato male il numero di telefono per il messaggino, oppure Renzi si è sbagliato.

comunque, nel caso di addebito sul conto, i soldi dovrò restituirli (con interessi?)

COMINCIAMO BENE...

fracatz ha detto...

ma dai piccola,
avrai vinto il bonus bebè

silvia ha detto...

iniziato male!
la mattina in cui sono rientrata al lavoro l'ufficio del personale mi ha telefonato per dirmi che il prossimo stipendio sarebbe stato in passivo!
mi è venuto uno stra-colpo!

fracatz ha detto...

Vabbè se sei in pazzivo significa che hai avuto altri cospicui incassi
su cui ti hanno trattenuto la cedolare secca ad esempio, in tal caso non avresti nemmeno diritto al bonus bebè, perchè troppo capiente

silvia ha detto...

ma quali incassi, quelli sono incazzi!
Il fatto è che a ottobre ho rinunciato alla detrazione per figlio a carico, e me le volevano togliere per tutto l'anno.