30 apr 2015

Cazzabbubboli

Così li avrebbe marchiati nonna Angela, lei che con 7 figli (per essere esentata dalle tasse al tempo dell'impero) ne aveva preso in casa anche un altro, un orfanello che vagava nel paese di porta in porta per un pezzo di pane, ma senza assistenti sociali e niente di ufficiale che allora non s'usava.
Cazzabbubboli, gente inutile, opportunisti, incapaci, che alla prima difficoltà scaricano le responsabilità, ma non le prebende, sui miseri, quelli preposti al sostentamento. Chiacchieroni, commedianti ben preparati alle sceneggiate, alle lacrime in diretta tv al pensiero di tutti quei bambini, quelle donne morte (gli uomini non attizzano) tra le onde gelide di quel mare, solo ora tutto nostro. Pensano che il bobbolo sia così stupido da non capire che basterebbe un ponte aereo per trasferire quei miseri dal loro al nostro paese. Ecco perché poi in certe nazioni hanno successo persone con le palle, gente come Don Raffaè che sanno come si protegge un bobbolo, si prendono una misera ricompensa un 10% (che i radicalcheck definiscono pizzo) e con quello ci mantengono l'ordine ed alleviano la vita ai miseri che, obbedienti al loro ruolo, si alzano presto la mattina per andare nei campi. Don Raffaè senza armà tutto 'sto casino avrebbe saputo risolvere la questione, bastava spargere per il bacino del nostro mare la notizia che i barconi cominciavano ad affondare senza alcun superstite (scafisti compresi) ed alla terza triste evenienza tutto il business si sarebbe interrotto, senza farlo sapere all'onu, alla nato ed al papa. Don Raffaè sà come si conquista un territorio e come lo si difende è una risorsa sempre disponibile, appaltabile tramite le vie indirette ma i cazzabbubboli, profumatamente pagati per alleviare la vita ai loro sostenitori, si rifiutano da puri radicachek di usare questa risorsa, provocando con le loro sceneggiate cento volte le vittime umane che avrebbe procurato il vero caporione, quello con le palle. 
Dopo aver asfaltato la scuola pubblica, la sanità, i servizi sociali, l'assistenza alle famiglie dei disabili, credono di poter tirare avanti su questa linea, addossando tutta la colpa a questi mortidifame generati dall'inciviltà delle nazioni africane e mediorientali. Al tempo delle conquiste coloniali quelle nazioni avevano un decimo della popolazione odierna invece ora grazie ai petrodollari ed al supporto dei medici volontari le loro coppie sfornano un figlio all'anno senza che i loro caporioni a causa delle religioni e dell'aria medioevale che amano far respirare ai sudditi possano far qualcosa. Ecco che allora ogni tanto investono una parte di quei petrodollari per il controllo demografico che da loro si chiama isis, califfato, gjjadd, al galletta, e distruggono tutto spedendo i superstiti qui da nojos, che siamo tolleranti, multirazziali, multireligiosi e governati da radicalcheck, pagandogli il biglietto in uno di quei miseri barconi. Ecco chi sono i mercanti che tra l'altro si vendono persino i territori ai cinesi, quelli che dopo il miliardo capirono che per legge dovevano imporre la limitazione alla nascita di un unico figlio, ma solo per i mortidifame.       
Aggiornamento del 6 giugno
ascoltando un dibattito televisivo tra i tanti mi son reso conto che il termine cazzabbubbolo è ormai obsoleto e credo che sia stato sostituito dai soliti radical check con "utile idiota", "commovente idiota"


23 apr 2015

Democrazie 2^

Non vi sarà sfuggita, come successo a Beppe, l'importanza che hanno i media nel gestire le menti e quindi i regimi sociali che poi si instaureranno nei vari paesi o nazioni
Lo rifarei mille e mille volte afferma il portatore di manganello e questo fatto ha scatenato tutti i media in un coro unanime: "Dagli all'assassino, al torturatore, è lui il colpevole..." come se questo povero tizio se ne andasse in giro di notte e da solo ad esercitare la sua professione per cui è retribuito.
Non ci sono dubbi tra i gestori della comunicazione, tutti cantano e suonano la stessa musica, ma per fortuna Voi avete l'opportunità di leggermi  ed informarvi qui da me e quindi usufruire della didattica porno, quella che va fuori le righe e non si lascia comprare dai veri caporioni che mandano avanti la situazione badando al loro tornaconto che di anno in anno si è tramutato in un pesantissimo fardello per il bobbolo che li sostiene anche se a sua insaputa.
In una qualsiasi ditta privata un ragazzo così schietto, spontaneo che sarebbe disposto a ripetersi mille e mille volte nel suo certosino lavoro (anche perché gli ordini vanno rispettati e lui lo sa bene) riceverebbe un elogio ed un aumento di stipendio per essersi esposto al ludibrio dei media, alla pancia dei morti di fame ed al pensiero sottile dei radical ckeck. Invece lui che ha per datore di lavoro lo stato non avrà alcun aumento di stipendio per l'esternazione di fedeltà ed attaccamento al dovere, ma solo cetrioli acidi per ora in attesa dell'obblio, del solito velo pietoso, della nebbia che verrà stesa sulla cervice dei pagatori delle prestazoni e delle sceneggiate.
Non ha capito il giovane che nella sua posizione il silenzio è d'oro, ma si sa, non dover lavorare di braccia da mane a sera, i social network, facebbukke in particolare stimolano, infiammano le fantasie, alimentano i media che così possono distogliere l'attenzione dei derelitti dai loro veri problemi e li aizzano contro altri miseri derelitti, dimenticandosi di riportare il fatto che i secondi agiscono solo sotto precisi ordini emanati dai veri caporioni, quelli che ci tengono a mantenere il loro reddito superiore ad obammma così come stabilito dalle leggi da loro scritte.     

  Maronna che fiatella 
  

16 apr 2015

Vi raderemo

Inquietante questo verbo, così dicono i radical ckeck, ma per noi didattici porno è solo la storia che si ripete, come sempre, d'altronde siamo umani mica marinai e la maggioranza o bobbolo sappiamo tutti che è di memoria corta.
Un tizio qui a Roma, ce divenne persino sindaco con quel verbo e poi invece dei rom (zingari è reato darlo anche se ancora la parola è nel vocabolario) ci rase al suolo le solite aziende partecipate, tanto che oggi la monnezza ce costa er triplo, l'acqua il doppio e l'autobbusse una volta e mezza però nun passa mai.
Arringraziate er signore che li stipendi e le pensioni ve so state rase solo del 50% grazie alla brillante idea dell'euro, però oggi con l'inflazione ferma, almeno potete progettare qualcosa per il futuro alla faccia di quel grande economista che vorrebbe rilanciarla senza preoccuparsi dei morti di fame a reddito fisso. 
Radere al suolo? radere l'anima delli mejjo mortacci tua e der bobbolo che te dà er consenso, ma non ti bastano tutte le leggi che già si occupano del problema? Accattonaggio, sfruttamento dei minori, furto, inquinamento vedi de applicalle e se le carceri so' piene, allora costruisci campi di lavoro, almeno poi i radical ckeck non sarebbero inquietati ma ti darebbero solo del fascista, come giustamente ti sei proposto per il tuo ricco pezzo di pane giornaliero al servizio ed alla guardia di loro, i veri caporioni.
Radereee...., sembra facile, mica tutte possono permetterselo per accontentare il desiderio ed i sogni dei ragazzi d'oggi! E le asimmetrie? Ci sono labbra che non hanno la stessa sporgenza, una ne sporge uno, l'altra tre di centimetri ed in rari casi poi addirittura la riduzione del prepuzio clitorideo che potrebbe inquietare l'animo dei più puri.  
  
Le mode passano e poi si ritorna al classico
  

09 apr 2015

Democrazie

Questa pasqua bassa è stata una rovina per il turismo ed il futuro dei suoi operatori. Non si può fondare l'economia portante di un paese sui capricci atmosferici, comunque accontentiamoci, sempre meglio di niente, da quando l'edilizia si è fermata non ci sono più certezze, così come la nobile tradizione del dritto thajathano, inchiodata ancora una volta dalla civiltà di Strasburgo alla realtà della sua concretezza tramandata oralmente di padre in figlio come nelle migliori caste.
Quando si tortura un cittadino la colpa è del portatore di manganello, mai dei suoi superiori di qualsiasi livello gerarchico.
E' per questo che c'è qualcuno che vuole uscire dall'europa: noi siamo ciò che siamo e non accettiamo lezioni di democrazia da Strasburgo se ogni tanto lo sfigato di turno, sempre il solito emarginato morto di fame, si ritrova con le ossa rotte all'ospedale, la colpa è solo sua che si ostina a non voler capire in quale misero ambiente vive, sua e del manganellatore di turno che troppo zelantemente ha fatto il suo dovere, così come da istruzioni.

02 apr 2015

Pasqua 2015


Un caro e primaverile augurio di pace e serenità a Voi
ed ai vostri cari

Photobucket

Non lasciate che le asperità della vita vi impediscano di godere di una bella giornata di sole o di un picnic sui prati tra uno stuolo di bimbi festosi. 
Rallegriamo i nostri cuori perché la bella stagione è in arrivo ancora una volta