19 apr 2018

Attenti ai buchi neri

Ecco se è questo il problema, sappiate che, se finite in un buco nero, non dovete aver paura, si può uscirne, invece vanno sempre più alla grande i truffatori che si appropriano delle identità altrui e creano danni irreparabili agli esseri umani residenti nei paesi delle banane. Ho appena rinnovato la carta di identità alla modica cifra di 20 euro, un tagliandino di plastica con foto irriconoscibile di 1 centimetroquadro, ma con chip elettronico che conterrà chissà quali notizie utili a chi le può leggere, tipo le impronte digitali, etc. Ora, dico io, con quale criterio nascono le vie burocratiche? Che vantaggio ha il cittadino, che difesa maggiore gli viene offerta? Perché le anagrafi di tutti i comuni che rilasciano carte di identità non le mettono in rete con grande foto del titolare come quella di una volta, cosicché con un cellulare chiunque possa verificare che il truffatore che ha di fronte sia proprio lui? E' chiaro che con NOI del partito degli under 70.000, tutto ciò sarebbe realizzato, perché NOI risolviamo i problemi in maniera radicale ed il cittadino potrebbe andare in giro anche senza documenti, in quanto sarebbe riconoscibile con un collegamento al sito. E la praivasi, direbbero i più forbiti? NOI siam convinti che la praivasi difende solo i truffatori, per NOI tutto deve esser messo in rete, anche le bollette telefoniche, mentre che invece pe' loro (e quindi puro pe' voi) è tutto sotto controllo, mancava solo la stangata a coloro che rovistano nei cazzonetti e sporcano i marciapiedi, 200 euro di multa e per far rispettare la norma hanno ingaggiato altri mille vigili urbani pronti a scrivere migliaia di verbali al giorno escludendo  coloro che lo fanno alla ricerca di cibo e lo consumino però solo se la data di scadenza non è stata superata.
A G G I O R N A M E N T O del 23/04 i gestori della justicia dell'immaginifico hanno rilasciato il più grande truffatore, che per NOI del partito degli under 70.000 dovrebbe esser venduto come schiavo, attenzione che ha già ripreso la sua attività   
A GG I O R N A M E N T O del 29/04 grazie alle indagini della redazione delle jene, il truffatore che tanti danni ha procurato alla povera gente è stato riacchiappato e ricollocato in galera, purtroppo a spese (428 euri al giorno) del nostro amato generoso immaginifico bobbolo, quando per NOI del partito degli under 70.000 sarebbe stato collocato, palla di piombo al piede, in uno dei tanti campi lavoro a differenziare la spazzatura delle sue vittime   

5 commenti:

Lorenzo ha detto...

"Perché le anagrafi di tutti i comuni"
Perché non sono capaci. Di fare. Niente.

"con quale criterio nascono le vie burocratiche?"
Nascono per distribuire quanti più lavoretti e pensioncine agli "amici" possibile.

"Ho appena rinnovato la carta di identità alla modica cifra di 20 euro, un tagliandino di plastica"
Stampato dalla Zecca di Stato.

"cosicché con un cellulare chiunque possa verificare che il truffatore che ha di fronte sia proprio lui?"
Uno che gli somiglia. Prego notare che anche con la carta "elettronica" per verificare le impronte serve uno scanner che legga sia la carta che il tuo dito. Inoltre, prego notare che mentre il pezzo di carta funziona sempre, il fatto che ci sia di mezzo un gadget elettronico che si deve collegare ad una rete gestita da un cartello di compagnie private da cui poi si accede ad una rete di tutti e di nessuno da cui poi si dovrebbe consultare un certo numero di server gestiti dalla Zecca di Stato che dovrebbero essere sempre li pronti a rispondere, rende la soluzione molto meno efficace del pezzo di carta ed enormamente più costosa. Il Partito degli "n" mila è male informato e/o non ha sempre buone idee.

Bill Lee ha detto...


Non riesco a smettere di guardare quel nero.
Bene così. Almeno non penso ai problemi del paese.

@enio ha detto...

in effetti la carta d'identità elettronica non fa cosi tanti vantaggi.

pasqualedimario ha detto...

per la praivasi addesso te mettono na machina vota per strada e te controllano se ciai l'assicurazione, la revisione ma se voiono pure le luci accese, la moje contenta, tu cuggino se ha fatto la bucata e tu là a diglie non ciavemo niente da nisconne. noi no ma loro sì e dopo attacchete ar ca... quanno tocca a te de controllà. cor voto. la demograzia è per proforma. co' questi valgono sempre li soprani der monno vecchio

Unknown ha detto...

Io vorrei arrivare a farmi una scopata digitale senza correre il rischio di incappare in qualche denuncia per molestie. Tutte queste denuncia che fanno ingrassare i froci avvocati di tutto il mondo che un giorno difendono un povero cristo e il giorno successivo un delinquente seriale. Sono troppo grandi le abitazioni di questi porci di avvocati senza scrupoli e solo con la tecnologia si può vivere con più equità. Non ci saranno più operai che lavoreranno per arricchire i vostri padroni, si i vostri padroni, perché voi siete schiavi di questo sistema e solo il futuro ci può permettete la vera libertà. Quello che avete scritto è l'ennesima perdita di tempo...come il tempo che ho perso io schiavo di questo sistema. Fanculo agli avvocati e fanculo chi ha per amici un avvocato.