15 gen 2019

Come è possibile?

Come è possibile, dico io, che ci sono bobboli così evoluti che a furia di bolli, permessi, timbri e autorizzazioni possono permettersi il lusso di bloccare tutte le attività praticate dai loro padri e vivere di rendita o sussidi governativi ed altri bobboli invece che si rifiutano di uscire almeno ufficialmente dal medio evo?
E poi non è che le due correnti di pensiero portino alla ricerca del bene dei vari strati di mortidifame che compongono i due schieramenti. Pensiamo alla circoncisione nello schieramento conservatore, pratica ormai obsoleta e del tutto superata dai tanti mezzi a disposizione dei vari caporioni per obnubilare (meglio circonvenzionare in questo caso) i cervelli dei loro sottoposti da cui continuano a trarre il loro crasso sostentamento. Sicché quando ci scappa la morte della tenera sfortunata creatura possiamo solo esternare la Nostra pietà e la rabbia di non aver avuto la possibilità di provvedere con il nostro partito degli under 70.000 che come ben sapete è l'unico che risolve alla radice tutti i problemi degli under. Che poi andando nell'aldilà da infante cosa se ne fa delle 46 vergini o del paradiso come da contratto firmato 5000 anni orsono dai suoi avi? Certo a quei tempi era pure concepibile l'asportazione del prepuzio per sopravvivere in quei torridi territori senz'acqua e poi raramente la vita dei maschi superava gli odierni 60 anni, ma oggi se sei senza prepuzio quando cominci a non avere più le erezioni mattutine, sei costretto a ricorrere alle pilloline blu e fortuna per loro che le hanno inventate quei pervertiti degli evoluti. Non è che nello schieramento degli evoluti, la vita per i mortidifame sia meno tribolata, a parte il fatto dei bolli e delle autorizzazioni, i morti per la grande emancipazione del pensiero sono all'ordine del giorno ed infatti noi qui a roma siamo soggetti allo schiantamento dei pini o dei loro rami o pigne per i motociclisti e siamo sempre in attesa che venga messa in opera la soluzione che udii in un talk show televisivo dopo l'ultimo morto (quella di monitorare ogni albero con telecamere per la rimozione immediata dei rami pericolanti e delle pigne mature) mentre nel più evoluto nord dove i pini non sono alberi protetti  ora c'è scappato er primo morto perché dei cinghiali passando sotto le reti si immettono in autostrada nei loro spostamenti e senza pagare il pedaggio.
Almeno noi qui a roma i cinghiali ce li godiamo nei viali, sono stanziali, non hanno bisogno di spostarsi in autostrada e contribuiscono al decoro, consumando tutta la monnezza commestibile che generosamente lasciamo in terra vicino ai cassonetti stracolmi.
Siamo così progrediti che ancora ci sono contadini che muoiono schiacciati dal trattore, quando NOI del partito degli under 70.000, anni orsono mettemmo nel programma che ogni trattore deve avere ai lati del sedile due barre d'acciaio alte almeno mezzo metro di più del sedile stesso ed il guidatore deve avere la cintura di sicurezza sempre allacciata   

catzo ma ve volete decide a provallo e poi fateme sapé

9 commenti:

Lorenzo ha detto...

Ti spiego l'arcano.
Tu cresci tuo figlio dicendogli che è bellissimo, intelligentissimo e che appena uscirà dalla porta avrà tutti gli agi del mondo, lussi, vizi, donne.
Tuo figlio cresce e un bel giorno esce dalla porta.
Va un po' in giro e non solo si accorge che casa tua è una fogna ma che la gente lo deride per il suo aspetto tra la scimmia e l'uomo.
Tuo figlio torna e si trova davanti al dilemma:
1. mio babbo mi ha raccontato una scarica di fregnacce perché è un cretino e/o un pazzo
2. mio babbo mi ha detto la verità ma quello che mi spettava mi è stato tolto dalle creature demoniache che vivono fuori dalla porta.

A questo puoi aggiungere che se tuo figlio si fa venire il dubbio e ti chiede "oh babbo, perché le cose non vanno come avevi detto?" tu gli dici: "eh, caro figlio, andavano cosi ai tempi di tuo nonno, poi la gente ha smesso di avere fede nel dio Babalù e quindi il mondo si è popolato di creature demoniache che il nonno aveva sterminato, vai e ripeti le gesta del nonno". Questo lo riporta al caso 2. di cui sopra con l'aggiunta della "missione per conto di dio e del nonno di sterminare le creature demoniache".

Una piccolissima minoranza sceglierà il caso 1. cioè che gli hanno raccontato delle fregnacce per tutta la vita. Una conclusione del genere ti obbliga non solo a rivedere tutta la tua esistenza ma anche a troncare i rapporti con la famiglia e la società da cui provieni. Una società fondata sulle fregnacce ma tu non puoi ammetterlo.

fracatz ha detto...

Ecco perché il programma del MIO partito degli under 70.000 non fa presa nelle menti, è troppo realistico. Adesso provvedo ad una correzione vitale, per raggiungere i più scettici e duri di comprendonio che mai sospetterebbero che:
io invece ciò 'na zia,
'na zia che stà a Forlì
che quanno va a ..........
con il braccio fa così
così, sì, sì, così, così

Lorenzo ha detto...

Il tuo programma non fa presa perché, come diceva anche Mao, gli under 70K ambiscono a diventare over 70K. Questa è la grande verità sul "popolo" che i "popolari" non possono dire. Nessuno vuole essere "popolo", tutti vorrebbero essere Briatore.

Quindi, cosa racconti al "popolo"? Che, se non riescono a diventare Briatore non è perché non hanno i numeri ma per via della "ingiustizia". Qui casca l'asino. Perché con "ingiustizia" si intendono due cose diverse a seconda che tu miri a rimanere "popolo" o miri a diventare Briatore. Per rimanere "popolo" devi costringere tutti tranne una elite ad essere poveri. Per diventare Briatore devi consentire a chiunque di mettere GLI ALTRI nel "popolo".

E' una situazione paradossale, una contraddizione, ergo non può funzionare.

Funzionerebbe molto meglio se si dicesse la verità, ovvero che ogni mattina la gazzella si sveglia e inizia a correre e il leone dietro. Lo "Stato" o chi per lui non ha ne lo scopo ne la possibilità di fare convivere in armonia gazzella e leone, può solo togliere di mezzo le buche e i cespugli che li possono fare inciampare.

fracatz ha detto...

praticamente sacrificarsi per un mondo migliore o almeno più giusto non è accettato. Ma così mi ammazzi tutte le religioni che invece fanno presa nelle cervici umane

Granduca di Moletania ha detto...

Amici miei, ho visto trattori arare su pendenze che voi umani non affrontereste nemmeno con una seggiovia: non sono contadini, sono artisti. Ai lati non puoi mettere barre d'acciaio e di cinture non se ne parla proprio: il trattore minaccia di ribaltarsi? Un bel salto e via. Di solito quelli che rimangono vittime di incidenti sono persone anziane oppure offese ai tendini.

Tu mi dirai: che caspio c'entra ? Niente, così, era per fare il simpatico.

Un abbraccio.

fracatz ha detto...

Un caro augurio di pace e serenità per il 2019 al nostro reggente Moletano che con amore si occupa dei suoi sudditi ed a ben ragione modificheremo la quistione delle barre laterali, in quanto oggigiorno la causa unica di questi incidenti è dovuta alla penetrazione territoriale dell'uso dei cellulari, tutti a messaggiasse anche alla guida dei trattori.
Invece delle barre metteremo per legge un disturbatore di frequenze collegato all'accensione del motore , come già stabilito in un vecchio post,

http://pornodidattica.blogspot.com/2018/08/il-nuovo-brevetto-degli-under-70000.html

Sara ha detto...

Quando vincerete le elezioni, come primo impegno, ricordatevi di abolire il medioevo.

pasqualedimario ha detto...

alle soglie del 2020 stamo ancora a discute se è meglio er giacubinismo o er giansenismo. ognuno se fa li cazzi sua. però alla fine se scopre che chiunque cià qualcuno in famiglia da dovè ammazzà per avecce il pitigrì immacolato. e alora stamo da capo a 12 come nell'eugenetica spartana dei cuggini de troia o nel nazismo del dolfuccio. fossimo perzuasi che il momento del coglione passa ta tutti ( vecchio proverbio umbro ) alora non staressimo a roppe li coioni su chi ce l'ha più lungo ( l'alito, che hai capito )

Lorenzo ha detto...

Alle soglie del 2020 ci sono ancora quelli che spacciano il "marxismo" come la panacea o quelli vorrebbero abolire il medioevo per i Soviet. Se esistesse un vaccino contro il "sinistrismo" patetico, perché bisogna essere patetici per non ricordare i "proletari armati per il comunismo" e poi certi segretari di partito in giro per l'Europa a chiedere scusa, dopo che altri gli avevano tolto da sotto il culo il filo spinato e il muro antifascista. Adesso le stesse testine ripiegano su una psichiatrica "Italia africanizzata" nelle parole della nuova maestra del pensiero, la signora Nappi.