17 dic 2010

Siamo tutti quasi tedeschi



La nostra liretta era sempre legata all'andamento del dollaro, un po' come la moneta cinese al giorno d'oggi. Si stampavano tante belle lirette e le si mettevano in circolazione per alimentare l'inflazione su cui è sempre vissuto lo sviluppo economico nazionale. Quando il rapporto con le monete estere si alterava, si faceva la solita svalutazione per ridare competività alle nostre esportazioni manifatturiere ed alimentari. I tedeschi invece, forti delle loro industrie chimiche, farmaceutiche, metallurgiche etc. da sempre potevano permettersi il lusso di mantenere forte il loro marco tant'è che ogni volta che capitavo in germania, mi sembrava tutto più caro.
Con la nostra entrata nell'euro e con la decisione di lasciare la politica monetaria alla germania si sta creando il caso che i nostri prodotti non sono più competitivi e non potendo più stampare moneta per pagare i disoccupati, allora si stampano buoni del tesoro.
Ora è da qualche mese che odo i nostri beneamati media vantare ai quattro venti il fatto che il nostro debito è ben coperto dai risparmi dei cittadini depositati nelle banche e quindi non vorrei che di punto in bianco vi trovaste senza più euri, ma con un bel mazzo di bot al loro posto. Come mai i media insistono nell'indicare a garanzia i risparmi dei cittadini e non le opere pubbliche o le proprietà immobiliari? Certo che chi ha quattro soldi non può investirli in nulla ed allora, non potendoli mettere al sicuro su qualche conto segreto all'estero come facciamo noi caporioni, sarà meglio cominciare a prenderne più della metà, ficcarli in un bel barattolo di vetro e sotterrarli in qualche posto segreto, tanto in banca non vi rendono nulla.
Tutto ciò lo dico qui non perchè oggi sia venerdì 17, ma perchè non posso permettermi di parlare nella mia veste ufficiale per non scendere da quel 56,4 di preferenza che il bobbolo nutre ancora nei miei confronti.


18 commenti:

dashenka ha detto...

l'entrata all'euro l'ha voluta e firmata il governo Prodi come il trattato di Schlengel per cui a Roma siamo la succursale della Romania.
Spiegami meglio sta cosa della Germania, i conti esteri dovrebbero essere rientrati dopo il condono.
P.S.
Il mio post era una parodia di quello di Aureliano, comunque l'ho aggiunto: mi piace lavorare, credevo fosse scontato :)

Incapervinca ha detto...

Che sia l'andazzo del 2011?
Tuteliamo i risparmiatori danneggiati dal crack del Banco Emiliano Romagnolo

Bloccati i risparmi dei clienti della banca: facciamo partire le azioni a difesa dei risparmiatori
 Il 6 dicembre scorso la Banca d'Italia ha bloccato l'operatività del Banco Emiliano Romagnolo S.p.A., già da tempo in amministrazione controllata.
In questo modo però sono stati bloccati tutti gli strumenti finanziari a disposizione dei clienti (conti correnti, strumenti di pagamento, titoli di ogni genere); alla fine sono stati come sempre danneggiati i risparmiatori, soprattutto coloro che hanno effettuato investimenti con tale banca (sia con semplici depositi che acquisto di titoli, azionari, obbligazionari, quote di fondi comuni).
http://www.informazione.it/c/406D90AE-3BA0-4B01-AFB1-0D269E8A9A0C/Tuteliamo-i-risparmiatori-danneggiati-dal-crack-del-Banco-Emiliano-Romagnolo

Incapervinca ha detto...

Che sia l'andazzo del 2011?
Tuteliamo i risparmiatori danneggiati dal crack del Banco Emiliano Romagnolo

Bloccati i risparmi dei clienti della banca: facciamo partire le azioni a difesa dei risparmiatori
 Il 6 dicembre scorso la Banca d'Italia ha bloccato l'operatività del Banco Emiliano Romagnolo S.p.A., già da tempo in amministrazione controllata.
In questo modo però sono stati bloccati tutti gli strumenti finanziari a disposizione dei clienti (conti correnti, strumenti di pagamento, titoli di ogni genere); alla fine sono stati come sempre danneggiati i risparmiatori, soprattutto coloro che hanno effettuato investimenti con tale banca (sia con semplici depositi che acquisto di titoli, azionari, obbligazionari, quote di fondi comuni).
http://www.informazione.it/c/406D90AE-3BA0-4B01-AFB1-0D269E8A9A0C/Tuteliamo-i-risparmiatori-danneggiati-dal-crack-del-Banco-Emiliano-Romagnolo

phederpher ha detto...

non ricordo più che banca sia ma se vuoi più di 2000 euro indietro devi prenotare la cifra x il giorno x... ci sarà da ridere, buon 2011 si sì

mircomirco ha detto...

Il denaro è come il tempo... difficile da avere ma facile da perdere...
Speriam bene!!

aurelianobuendia ha detto...

CHi può dire però cosa sarebbe  accaduto se  fossimo rimasti fuori dall'euro...

Insomma se entravano gli altri dovevamo farlo pure noi.

Io   personalmente trentamila euro in banca non li ho quindi su di me non possono rivalersi per sanare il devito. Dici che  Tremonti mi segna sul quadernetto dei crediti e   fra qualche anno mi manda un paio di La Russa manganellomuniti a riscuotere?

Em1x ha detto...

diavolo, ho 23 euro sul mio conto in posta! è bene che li ritiri al più presto, possa il bobbolo perdonarmi, ma non sono molto nazionalistico.

utente anonimo ha detto...

i buoni del tesoro possono essere una gran fregatura se l'Italia fallisse come ha fatto la Grecia... sarebbe tutta carta straccia buona forse per pulirsi il culo. E' già capitata una analoga cosa in Argentina, blocco dei conti bancari e la gente costretta a fare acquisti solo con i soldi dello stipendio... se ce lo avevano altrimenti costretti a fare la fame. A vedere gli obesi che circolano oggi, non farebbe male un pò di fame!

e.a. ha detto...

Dicevo l'altro giorno al Marziano e a Cantona (no, solo al Marziano), che i miei spiccioli li ho tolti dalla BNL-BNP Paribas ed ora sonnecchiano sotto la mattonella gialla.
Non so perchè l'abbia fatto, ma sentire il Direttore trentenne neosposo farmi "Posso chiederle come mai?", è stato soddisfacente.
Risposta: "Sa, di 'sti tempi".
Mi ha guardato come si guarderebbe un fenicottero a Scampia.

Ettore

iosempreio ha detto...

ecco un problema che no ho, visto che di questi tempi non ho un soldo.

brumbru ha detto...

Io sò più furbo... me li spendo tutti. Così facendo metto in moto l'economia, ed il mio culo a terra.
Però sarà stato tutto merito mio, cacchio!

giovanotta ha detto...

sì, sta cosa dei risparmi individuali cui potrebbero appozzare in caso difficoltà (in caso? le difficoltà già sono conclamate) mi turba un po',
sto pensando se il materasso potrebbe andare
(scherzo, ma non tanto)
ciao

Salinaversosud ha detto...

In Germania ci lascio un pezzetto di cuore  (la solita grafica 3D). Bello ritrovarti. 

Oidualc ha detto...

IO COMINCIO A SCAPPARE...........
POI SE RIESCO A PRENDER I SOLDI
SI VEDRA'!!!!!!!!!

chelita ha detto...

Conto in banca? Ehmmm c'è ancora chi ce l'ha? ma che bella notizia!!!!! :-)

chel

dashenka ha detto...

Se non è vero amore non credo si tubi, forse si passa il tempo, bo' si perde tempo...io non ne avrei tempo da perdere con persone che non amo davvero o che non mi amano davvero, chenneso' la vita è così breve per sprecarla! Ciao.

mircomirco ha detto...

Un salutone preserale.....serale serale.... rale rale... le ... le....

utente anonimo ha detto...

mio fratello dalla vita ha capito tutto..
mette via soldi nel dindarolo da che ha 10 anni. Ora ne ha 20 e mancetta dopo mancetta s'è risparmiato 1200 euro.
verrà il momento in cui dovrò rivolgermi a lui per chiedere due spicci per pagarmi la pizza, vedrai!