24 nov 2022

Tempi andati e il freddo di novembre

Chissà cosa facevano cento anni orsono le figlie femmine dei vari caporioni: 
ricamavano il corredo come tutte le loro coetanee mortedifame, oppure si compravano i corredi già belli e ricamati? 
Questo non lo so, perché non ho più nessuno a cui chiederlo e ciò che ricordo di mia madre è che lei aveva tante medaglie alle elementari, ma finita la  quinta i suoi genitori la tolsero di scuola e la mandarono ad imparare da una sarta e poi le comprarono persino una Singer a pedali per premiarla per la sua buona volontà. Un gioiello meccanico con cordino di trasmissione in cuoio che non ricordo mai abbia avuto guasti e che tutt'ora fa bella mostra  di sé in casa del mio fratellone. 
Poi vennero le conquiste, le libertà che misero gli esseri umani nella condizione di doversi occupare di tutto per poter sopravvivere senza doversi sentir schiavi di accettare una convivenza con suddivisione dei compiti e rinunciare al proprio egoistico ego e così, tante cose, come i corredi ricamati dalle adolescenti sognanti un felice futuro passarono di moda e divennero oggetti scarsamente stimati nei passaggi ereditari.
Così la consorte si fece autoconvinta che era poco apprezzato e addirittura inutile il tramandar alla nostra brava giovine qualche pezzo appartenente alle nostre avi come quel bianco asciugamani ricavato da una pezza di lino e da noi con grande amore ereditato e sarebbe stato meglio godercelo  finché salute ci assiste. 
Ciao ma' chissà se mai ci rivedremo.  




se sei top, sta attenta al top

17 nov 2022

Viale Marconi

Viale Marconi, marciapiedi larghi 7 metri  con pavimento da oltre 100 euri al metroquadro, raccoglitori di spazzatura in ghisa, vasi con palmette (come da foto) cui nessuno, tra i tanti negozianti che godono del piacere della loro presenza, si sia degnato di gettare qualche bottiglia di acqua vista la consolidata aridità delle presenti stagioni, col risultato che le palmette lanciano segnali di abbondante sete coi loro miseri germogli che rifiutano la morte perché loro sono abituate a sopravvivere anche nei deserti ma dovranno arrendersi alla indifferenza dei tanti passanti e poi morire.
Chiaramente la cosa non è di alcun interesse, ora ci son le bollette ed il bobbolo ha tutte altre preoccupazioni, magari qualcuno chiederà al municipio di effettuare una gara per rimpiazzare tutte le palme a spese della collettività. Peccato che ero andato con il bus per accompagnare la consorte in un suo giretto di shopping compulsivo, altrimenti avrei potuto annaffiare con le bottiglie che tengo sempre nel portapacchi della mia automobile. Pazienza, non ci sono più soldi da buttare per farsi gloriosi con il culo degli altri e quei bei vasi rivestiti in metallo diventeranno di aiuto ai raccoglitori della spazzatura.  
Io, invece, ho approfittato di questo clima primaverile per farmi una bella talea di rose i cui futuri fiori saranno omaggio di tutte le mie affezionate lettrici passate, presenti e future, una cosa che non avevo mai fatto quando beltà splendea e salivamo il limitare delle nostre belle e spensierate gioventù.
Ora dovrò cercare un posto non troppo nascosto, nè troppo accessibile, perché le piante di rose hanno le spine e con questa gioventù così sbadata, disattenta e che si compra gli auricolari con microfono proprio per aver le mani libere e poterle gesticolare a mò di scaccia mosche come se tutti dovessero in futuro mangiare con le chiacchiere, non vorrei far male a nessuno.
Ho scoperto che questo pensiero, questa ricerca così premurosa, mi aiuta molto la notte a prender sonno  


10 nov 2022

la justicia comparata, i fragili e l'immaginificità



Ogni bobbolo ha la sua propria sete di justicia ed i caporioni cercano di soddisfarla astutamente in base alle circostanze ed al grado di consapevolezza degli interlocutori. Non bisogna quindi lamentarsi o meravigliarsi quando dopo tante riforme e spese ci si trova ad avere questi risultati nei paesi delle banane, in genere ex latini e cattolici del volgete l'altra guancia se non volete bruciar nell'inferno. Altra musica invece nei paesi non latino-cristiani, dove non si fanno distinzioni per sangue e sesso e si è ben consapevoli del valore del denaro nell'accompagnare il  lungo viaggio degli umani su questa palla di merda. Nel vedere un così dissimile approccio nella distribuzione della justicia allora si potrebbe pensare ad una grande disparità di cultura tra i due bobboli esaminati nei 2 avvenimenti delinquenziali, ma in genere la cultura non è un parametro distintivo, perché si sa che a volte la fantasia può influire nelle scelte e nel futuro. Evviva ordunque et semper il nostro dolce, caro, amato, variegato, generoso, immaginifico bobbolo ed i suoi degni caporioni che lo alimentano nelle sue necessità e quando arrivano le navi delle onlus salvifiche si preoccupano di far scendere solo gli invalidi, i fragili e gli andicappati per dar loro il reddito di cittadinanza, rispedendo indietro invece tutti gli altri dalle robuste braccia, per far sì che non vengano sfruttati dai caporali nelle coltivazioni agricole e far aumentare così il costo delle zucchine. Sì, proprio le zucchine arrivate anche ad 8 euro nei supermercati che chissà quanti poveri contadini, come mio nonno si saranno rivortati nella tomba per non esser vissuti in questo grande momento politico della nazione.   

3 nov 2022

Battajoni der duce battajoni....

Le risate ragazzi, ma ve rennete conto che con il fallimento prossimo venturo questi di cosa parlano nei vari match televisivi? Ora è ripartito anche il covid con i suoi vaccini però nessun accenno ai 100 morti giornalieri, tutti vecchi e pinzionati, per non bloccare la nazione e far morir di fame i giovani, poi ci sono i miseri provvedimenti fascisti, i rave che qui nella periferia romana quando avvengono con gli altissimi volumi audio, lasciano insonni le notti sempre ai pinzionati e poi, visto che i soldi son finiti, tutte le antre chiachiere trite e ritrite che tanto abbagliano le menti dell'immaginifico. Ma come, dico io, come è possibile privare il bobbolo dei migliori avvenimenti di una comicità pazzesca offerti aggratiss dalla piazza?  Chi è che decide cosa far passare in tv e cosa invece dev'essere oscurato? Come è possibile non offrire alla gente il miglior spettacolo comico realizzato in occasione del centenario della famosa marcia causata dalla miseria lasciata dalla guerra, la famosa prima guerra mondiale?  Così, mi son dovuto cercare sulla rete qualche pezzetto per verificare che non ci fosse neanche uno di quelli che vissero quei grandiosi momenti (vista la longevità di tutti i caporioni), ma  solo qualche pinzionato a rischio contagio per coronavirus e tanti giovani disoccupati magari col reddito di cittadinanza e col braccio ritto ed i soliti furbi predicatori capaci di far fruttare qualsiasi loro intervento. Ecco, questo fatto che per causa di questi pagliacci l'immaginifico abbia dovuto rinunciare per legge a quel glorioso gesto, quello dei Cesari, degli Augusti quando ormai a primavera non s'apre più alcuna partita, ecco questa è la cosa che mi fa più incazzare di tutta la vicenda: 
ma vuoi mettere la soddisfazione di entrare nel bar e salutare gli amici col braccio ritto senza il rischio di essere arrestato per un gesto vietato?

27 ott 2022

La stessa musica

La stessa musica, cambiano solo i suonatori ed anche quest'anno, nonostante la grande svolta impressa alla politica dal nostro caro, amato, generoso, variegato immaginifico bobbolo, si ripete il solito balletto . 
Chissà poi perché tanta apprensione, visto che il Mario è inviso al bobbolo, per via del suo tono di voce così poco maschio e quindi seguito solo da un pubblico particolare o dagli interessati di persona personalmente. Lo scorso anno successe la stessa cosa ed il pubblico particolare lo aveva notato e riportato all'attenzione dei distratti ma poi tutto si appianò ed il bravo ragazzo non perse il lavoro. Secondo me, quello che infuria i caporioni è la irriverenza  con cui il Mario li tratta portandone alla luce tutte le strane incoerenze. 
Tutti gli altri conduttori si limitano a evidenziare le cose che non vanno prendendosela con i delinquenti ed a volte anche con le persone per bene, perché, timorose per la loro salute, non denunciano i malfattori. Il Mario invece segue le vicende passo passo e ti dimostra che nonostante le persone per bene vadano dall'avvocato, spendono un mare di soldi, fanno partire la giustizia, poi se la prendono lo stesso nel didietro in quanto le sentenze non vengono eseguite per distrazioni o per consuetudine visto che buttar fuori di casa gli occupatori potrebbe portare a reati maggiori e reclusioni in carceri ormai sovraffollate al misero costo di 300 euri pro capite al giorno. 
Peccato che il Mario non abbia letto il programma del mio partito degli under 70.000 perché avrebbe trovato la vera soluzione costituita dai campi lavoro (differenziazione spazzatura), ove i nullatenenti agli occhi del fisco vengono messi fino alla completa estinzione dei danni da loro procurati, così i paraculi tirano fuori subito i soldi nascosti ed i veri mortidifame possono viverci del loro lavoro senza più fare danni alla società.  Se poi il bobbolo non ama la matematica degli under 70.000 e preferisce sempre pagare le tante Vanne per avere i numerelli con i quali fare la vincita al superenalotto e passare immediatamente tra gli over 70.000, allora è giusto che i contribuenti, così numerosi tra il bobbolo, paghino 300 euri al giorno per tutta la vita a questo immigrato lavoratore .   


ragazze attenzione a dove andate in vacanza 

20 ott 2022

Er bove che dice cornuto all'asino

 


Supponente
Arrogante
Prepotente
Offensiva
e ....................... .....................

(non tutte le ciambelle arriescono cor buco, 
ovvero come intralciare chi vuole mettere 
a posto la nazione 
e stavorta già se intravedono i carismatici 
capaci de mortipricà dai -3000 mijardi 
peni e pesci aggratisse pe' tutti)

13 ott 2022

La natura comanda

Oggi, guardando un fiorellino, nato da una fessura del pavimento sotto la tettoia della stazione ferroviaria son tornato col pensiero ai voleri del maximo factor e cioè alla necessità della distinzione tra sessi ed il suo desiderio di compier il miracolo della vita solo dall'incontro tra di loro. Quel fiorellino stava lì in attesa di un'impollinazione per poter generare semi e affidarli al vento a meno che non appartenesse ad una specie autoimpollinante, ma ne dubito. Per noi umani invece ancora la natura prevede l'intervento dei due sessi con quello del maschio solo come funzione impollinante, proprio per stabilire chi è che comanda e decide su tutto. Anche il più arrogante tra gli uomini bestia si deve sottoporre a questo editto e genuflettersi per soddisfare le sue stressanti necessità,  anche se i ricconi a volte riescono a liberarsene. Poi come in tutte le cose della natura ci sono le eccezioni, piante che nascono senza qualche gene, come i miei fagiolini che ho piantato per ben 2 anni, che crescevano rigogliosi, fiorivano ma dal fiore non attecchiva alcun frutto, tanto da farmi optare quest'anno per le zucchine, visto che al mercato le vendono a peso d'oro, quando una volta te le tiravano dietro e così abbiam avuto un'estate di zucchine e loro fiori fritti. Per gli animali invece queste mancanze geniali danno luogo a tutta una serie di variazioni, con all'apice quella che una volta era definita dei froci. Il frocio ai miei tempi lo trovavi spesso nei cinema di terza visione e si occupava dei peni di NOI adolescenti, si sedeva vicino e faceva tutto lui, perché a quei tempi le donne ancora non si erano liberate e dovevano arrivare vergini all'altare. A parer di molti ed a quanto mi riferiva confidenzialmente il mio amico disinibito Franco, il frocio aveva una vera adorazione dei peni anche di quelli fuori misura pur sapendo la sofferenza che gli avrebbero potuto procurare, quindi un genere umano ben diverso dal maschile e femminile, un genere non previsto ma esistente .

6 ott 2022

Il distanziamento che nessuno Vi spiega

Ma lo volete capì si o no che hanno deciso il ritorno al passato per tutti i mortidifame risiedenti sul globo? Ve volete mette n'testa che dovete de rispettà la distanza sociale visto che il pianeta non ha le risorse pe' fa fa la bella vita a tutti e quer poco che resta nun po' esse vostro ex appartenenti al ceto medio? 
Che poi cos'era 'sta bella vita: un cellulare? la moto grossa? la maghena estera? i quindici giorni di ferie in qualche alberghetto, magari raggiunto con un volo lowcost? ......... 
ma questo proprio io nun credo, perché mai nessuno Vi ha descritto dai media le condizioni di vita dei mortidifame fino agli anni 50 con le distruzioni portate da una guerra fatta per dimostrare che qualcuno ce lo aveva molto ma molto più lungo degli altri, altro che il bobbolo eletto. 
I media continuano a prendersela con le bollette e con il rincaro di tutte le fonti energetiche, anche della legna del bosco sotto casa, dimenticandosi dei vari caporioni e del costo del petrolio che fortunatamente scende. Come mai nei media non si parla del rincaro di tutte le merci, il cartone da 1 litro del vino Conad 1,50 da 1,19 (nel cartello prezzi bassi e fissi, finché non li aumentiamo NOI), che non necessita di spese energetiche perché la benzina costa meno dell'anno scorso, è aumentato del 20%, al pari della carta igienica che forse veniva dall'estero con la benzina diminuita e così tutti gli altri prezzi da quantificare in media nel 20%, un po' meno di quando passammo dalla liretta all'euro. Grazie a questo aumento del 20% lo stato, non noi contribuenti, incasserà molto di più visto che su questi beni di prima necessità c'è da pagare la IVA subito, passando alla cassa del negozio e grazie a questo aumento potrà raddoppiare le prebende di tutti i vari caporioni addetti al benessere del nostro caro, amato, immaginifico bobbolo. Per fortuna che i 5 star dimezzarono i fruitori delle camere ma vedrete che la prima riforma che ora faranno sarà quella di riportarli ai mille e passa di una volta, con la scusa che il loro lavoro è aumentato e che ci sono tante assenze e malattie giustificate. Con la mossa attuale ed il reddito dei lavoratori fermo alla liretta finalmente ritornerà il distanziamento sociale, la carne una volta a settimana, le famiglie tutte co 5 o 7 figli visto le scarse attività ricreative, le stufette a legna, i fornelli a carbone o al massimo elettrici, i tricicli per trasportare, etc, etc,   vedeteve qualche vecchio film anni 50 o prima della guera per farvene una idea ed inoltre, finalmente, dopo un accordo sul divieto di armi nucleari, i caporioni più agguerriti potranno ritornare a giocare alla guerra, reclutando figli del bobbolo per potersi sparare qualche missiletto a dimostrare chi ce l'ha più lungo.e chi si può permettere certi lussi. 

qui la migliore analisi degli eventi passati

29 set 2022

Argomento archiviato

Finalmente, grazie allo scorrer del tempo ed alla fortuna di averlo visto scorrer, siamo giunti al famoso appuntamento di domenica 25 scorsa ove si decisero i destini dei residenti sul patrio suolo. Era ora, nun se ne poteva più di assistere ogni giorno ai soliti discorsi dai mezzi comunicativi, nonostante che tutte le previsioni davano per scontata la vittoria dei mejo. Quel che più mi colpì fu il fatto di vedere la mejo regione amministrata e prima nel benessere collettivo, riconfermare come sempre gli stessi amministratori nella certezza che il ponte sta vorta verrà fatto e torneranno quelle belle auto invise al bobbolo che non le compra. Grazie alle leggi elettorali che da sempre loro si scrivono per garantirsi una poltrona e relativo gettito, sono apparsi centinaia di partitelli e così come al solito occorrerà unirsi almeno in 4 e tenersene un altro buono in caso di defezioni. La greppia è assicurata, gli appalti e le consulenze saranno spartiti tra i proprietari in base alle regole, salvo litigi tra i più prepotenti, però in compenso non ci sarà mai un responsabile certo, unico e di facile individuazione che dovrà rinunciare alla rielezione fra 5 anni. Possono stare tranquilli e beatamente arrivare ai 100 anni al servizio del nostro caro amato generoso immaginifico bobbolo e riuscire a realizzare le tante promesse elettorali giurate sulle teste dei propri figli e le pensioni minime saliranno a 1000 euri alla faccia dell'ultimo presidente del consiglio che addirittura aveva rinunciato alle prebende e serviva la sua patria aggratiss.   
Intanto i soliti acculturati residenti sul suolo ma sconfitti hanno già iniziato a rivendicare i loro interessi. 

22 set 2022

il lavoro e la burocrazia

La quantità degli ostacoli posti dalla burocrazia ha bloccato definitivamente la voglia di fare del nostro bobbolo e sta facendo sprofondare la nostra nazione in tutte le classifiche mondiali. Voler fare l'artigiano con una semplice partita iva è impossibile con tutta la concorrenza dei lavoratori al nero tutti ufficialmente nullatenenti agli occhi del fisco e pertanto non perseguibili con le varie ed eventuali multe rilasciate in caso di individuazione dalle varie, ma scarse. pattuglie ispettrici. Un mezzo ci sarebbe e come al solito potrebbe esser quello di lavorare sotto la copertura di una delle tante società che possono consentire ad un artigiano una vera imprenditorialità e consentirgli gli aggiramenti dei vari ostacoli, però le spese per il commercialista per la gestione di una società sono superiori e di molto a quelle per la gestione di una partita iva. L'artigiano che un tempo comprava dei relitti edili a 100 e poi dopo un anno di lavoro e spendendoci sopra 50 in materiali li trasformava in magnifici alloggi da poter rivendere a 200, oggi non lo può più fare, perché il fisco se ne fotte del lavoro e ti dice che tu hai quatambiato ben 100 dall'operazione e se non aspetti 5 anni per ri-vendere la casa gli devi dare il 26%. Peggio ancora sarebbe per lui se pensasse di affittarla, perché potrebbe incorrere nel famoso dentista thajathano  che lavora al nero coperto dalla sua società intestata al vecchietto e che paga molto la sua segretaria per poter chiudere sempre al minimo i suoi bilanci e che prende in affitto i piedaterre dimenticandosi di pagare l'affitto ed il condominio e che proprio l'anno scorso dovette lasciare l'alloggio dopo giusto 4 anni (grazie alla pandemia) di spese legali per lo sfratto e che ora starà già in causa col nuovo proprietario, che però potrebbe rivolgersi al Mario che è molto più efficace di tutto il magna magna burocratico, ma purtroppo ancora inferiore ai vari don Ciccio nel sud di bananolandia.
Peccato che poi la sburolazia non si sappia render conto di quanto sia inefficiente il suo comportamento verso chi la foraggia né riesce a capire che puro essa a presto sparirà assieme ai suoi foraggiatori mortidifame, perché il suo alto pensiero non considera il fatto che  io te tiro un missiletto a te, tu me ne tiri uno a me e vai cor tango, tanto pagano quei cojoni che tutte le matine se arseno presto p'annà a lavorà e poi danno er voto ai loro degni caporioni che invece de programmare per essere autosufficienti nelle cose essenziali, stampano moneta e penzeno de potecce comprà tutto predicando il bene dai loro alti pulpiti.

15 set 2022

Chiacchierate però evitate di indurre in tentazione

Altri 10 anni sono andati e ringraziamo il maximo factor che ce li ha donati di contenuti ancora accettabili, così ho voluto invitare nella mia modesta dimora il maestro, che ancora resiste, molto meglio in salute e soldi, dell'amato ma leggermente più anziano prof. Ciompi con cui fondai la comunità velletrana.
Abbiamo consumato un pranzo assieme alle nostre consorti ed abbiamo parlato di tante cose. Il maestro da qualche anno rientra in italia dopo l'estate, perché comincia a temere il futuro e di certo non si può più restare su un'isoletta greca con ospedali raggiungibili solo a bordo di elicottero, però ancora non si sente di rinunciare ai magnifici 4 mesi estivi. 
Alla mia domanda poi sulla bolletta elettrica, per via dei 10 condizionatori nella sua dimora isolana e le pompe per la piscina mi ha detto che sono accesi solo in base alla quantità di amici che ospita e l'ultima bolletta è stata di 1500 euri, però ridotta a 1000 perché il governo greco paga a tutti 1/3 delle bollette, anche ai non residenti che pagano le tasse in altre nazioni. A questa affermazione un po' mi sono inalberato, perché qui na nojos, in thaja, son mesi che le bollette vengono diminuite tutti i giorni, ma solo nei dibattiti televisivi e se per caso poi dovessero farlo ci vorranno come minimo 10 timbri e l'isee con intervento degli amici degli amici nei vari caf, mentre i veri contribuenti se la pijeranno come ar solito in ner didietro.
Così, con l'occhio fisso in alto a sinistra, Io mi ripeto che questi ladroni non riescono nemmeno a capire che con tutti i mortidifame che ci sono in giro e che continueranno ad aumentare loro non dovrebbero continuare a fare quei tappi belli grossi e pesanti in ottone.
Ma fateli de plastica li tappi e non inducete i mortidifame in tentazione per privarli delle 70 criature vergini nell'aldilà.

Finalmente, dopo tante chiachiere, tutti i partiti sbloccano gli aiuti agli over 240.00 che così potranno pagare le bollette

8 set 2022

La congrega velletrana

Molti seguaci di questo blog, apprezzando la validità del programma politico del partito degli under 70.000 da ME creato in età adolescenziale tra i vari post pubblicati, si chiedono la spiritualità che abbia consentito e supportato tanta chiarezza e semplicità negli argomenti sviscerati.
Voglio allora ricordare che NOI, qui a Velletri, viviamo sobriamente rispettando poche regole chiarissime ed alla portata di tutte le persone di buona volontà, NOI ci accontentiamo di rispettare su questa palla di merda un'unica legge, quella che dice di non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te, concedendo a chi l'abbia sempre rispettata 70 vergini invece delle misere 40 previste da altri dispensatori, anzi, proprio e perché noi siam da sempre NOI, abbiamo concesso lo stesso premio anche alle femmine che potranno scegliersi 70 criature a loro piacimento.
Certo non tutti riescono a capire come possa esser possibile l'apparizione di così tanti corpi rispetto a quelli che scompaiono, però pensate alle possibilità di NOI grandi eclettici carismatici ed accontentatevi che ci siamo ricordati di premiare anche le femmine, cosa alquanto insolita nel mondo patriarcale e poi coloro che non rispettarono l'unica legge imposta di certo non saranno premiati e dovranno concedersi dopo una rigenerazione miracolosa di verginità ai premiati, consentendo così i famosi 70 a cranio, ma a volte anche di più.

1 set 2022

Turista fai da te

Ultimamente i media danno ampio risalto ad avvenimenti spiacevoli che si abbattono sui nostri connazionali che coscienti od inconsapevoli si improvvisano turisti fai da te.
Non so lo scopo per cui i nostri media insistono su queste disavventure, ma forse la morale potrebbe esser che se fossero rimasti a casa niente di male gli sarebbe accaduto  oppure potrebbe esser un invito agli stranieri a venire da nojos perché la vita qui scorre felice per tutti, anche per i migliori artisti semiacculturati.
Qui un caro ragazzo, nostro connazionale, si è guadanato 8 anni di vitto ed alloggio nelle patrie galere di una nazione assai lontana dai nostri standard democratici per non aver pagato un visto di 40 euri.
Un altro audace connazionale recatosi in visita turistica in un paese che ora è in guerra e fattosi trascinare dal suo istinto garibaldino aveva pensato bene di rendersi utile e ripercorrere le vie dell'eroe dei due mondi.
Vista poi la grande liberalità delle nostre istituzioni progredite sotto l'ala vaticana e la liberazione femminile, molti cari amici partono e vanno in giro per il mondo occidentale pensando che ovunque esista libertà di pensiero e di accessibilità a piacevoli intrattenimenti nella propria vita privata.
Anche i soliti comportamenti di chi ha stampato nell'animo il timbro di caporione conquistato duramente o ereditato castalmente che pensa di esser sempre su, più in alto degli altri.
Per non parlare poi dei soliti benefattori che volendo far del bene al bobbolo scavando sottopassaggi pedonali, dimenticano che anche nel paese dei furbi, ogni tanto qualcosa va male.
Mi raccomando quindi di non improvvisarvi mai in nulla ma statevene bboni, zzitti e chiusi in casa che la pandemia esiste e continua a fare quei 150 e più morti al giorno di nascosto di tutti i media che passa il convento.

25 ago 2022

Gli altissimi negri.....

Tutta la vacanza col tormento di questa canzone lanciata ad alto volume sul bagnasciuga per far lavorare i giovani animatori  e tener sveglia la gente con il ballo di gruppo. Una canzone di 60 anni orsono con cui imparammo il ballo di gruppo l'halligalli (hully gully) molto semplice ed accessibile a tutti ed ancora la parola "negro" non era stata cancellata dal vocabolario. Pensate al dramma di un appartenente a quella razza ma di statura normale e non nano, perché i nani è cosa risaputa che compensano alla grande la loro minima statura. Vabbé, insomma dovrebbe esser vietato l'ascolto di tale canzone che riporta in continuazione la parola  altamente razzista "negro" ed è per questo che NOI del partito degli under 70000 abbiamo aperto una petizione per una correzione del testo che vi invitiamo a firmare prontamente. Questi uomini poverelli, che la natura volle così diversi nelle misure vitali ponendo gli sfavoriti, se mortidifame, nella condizione di strisciare e petere per ottener un qualcosa dall'altro sesso, imperterriti continuano con le loro pretese patriarcali. Porelli, continuano a sentirsi padroni dell'universo continuano a 'mbriacasse, ad ammazzasse nelle varie risse, a fa le gare per nutrire il sesso debole quando il vero sesso debole è da sempre quello maschile così legato ai voleri della natura che non l' ha posto nemmeno nella condizione di scegliersi un'anima gemella adeguata alle proprie misure.


18 ago 2022

Ucciso per una sigaretta

Basta googlare il titolo di questo post per rendersi conto del mondo odierno, ma quello che più stupisce NOI contribuenti del partito degli under 70.000 è la scarsa adeguatezza delle leggi scritte dai caporioni del nostro bobbolo. Ormai i nullatenenti agli occhi del fisco possono fare tutto ciò che vogliono senza dover pagare i danni provocati, invece, come cambia la gente, si dovrebbero cambiare le leggi che governano le comunità. 
NOI del partito degli under 70.000 abbiamo subito inserito nel nostro programma elettorale i campi lavoro dove tutti coloro che hanno commesso dei delitti possono aver modo di andare per ricevere i pasti fino al completo risarcimento del danno commesso.
NOI siamo consapevoli che si deve in qualche modo risarcire gli innocenti, però non lo facciamo come gli altri politici aumentando il debito pubblico, come se la valuta fosse solo della carta stampata, perché anche se più forte del dollaro, pure l'euro è soggetto al mercato e se si spargesse la voce che è solo carta straccia, come ci stanno provando quelli del rublo allora si tornerebbe alla liretta ed al suo 20% di inflazione annua.
Osservazione degli addetti alla distribuzione ->  In questo modo si è tracciata una strada anche per le altre vittime”.
Invece NOI contribuenti, che teniamo tutti sul nostro gobbo, siamo stufi di dover pagare per tutti ed è per questo che abbiamo fondato il partito degli under 70.000 nella sicurezza di poter contare sull'appoggio della massa produttiva della nazione.   

8 ago 2022

Orgasmo femminile

Oggi 8 agosto è la giornata internazionale dell'orgasmo femminile ed è giusto averlo distinto da tutti gli altri tipi di orgasmi celebrati nella giornata del 31 luglio scorso perché quando si parla di orgasmo l'unico che NOI di pornodidattica possiamo concepire è solo quello, il femminile.
Ormai le giovani fanciulle credo abbian tutte un'ottima conoscenza del proprio corpo a differenza di quello che poteva accadere fino a qualche tempo fa ai miei bei tempi gioiosi, quando per far orgasmare qualcuna dell'altro sesso ci dovevamo recare sulla costa adriatica e rimorchiare qualche volenterosa turista emancipata  giunta lì proprio per soddisfare i suoi bisogni. Certo anche con le residenti sul sacro suolo i più temerari e bugiardi riuscivano a far orgasmare, ma dovevano esser in grado di prendere in giro con fidanzamenti e promesse di matrimonio e c'era qualcuno tra i più cazzari che riusciva persino a gestire più fidanzamenti in contemporanea, ma si sà che i cazzari son molto amati dalle donne.
Un caro augurio a tutte le mie lettrici per una felice giornata e mi raccomando di smetterla col vizio del fumo, lasciatelo ai maschi che si accontentano dei loro miseri orgasmetti. 

2 ago 2022

Nigeria Itaja 2 a 1

Tutti speculano sulla morte di quel povero sfortunato nigeriano a Civitanova, senza pensare che dopo qualche ora un suo connazionale vicino Avellino si dava da fare per ammazzarne 2 (un cinese ed un bulgaro che era intervenuto per dividerli). 
Tutta la stampa e gli acculturati a condannare le centinaia di passanti perché nessuno è intervenuto, quando che poi, invece, se venne a sapé che erano le due di un pomeriggio infocato e c'erano solo quattro persone in giro: 2 donne, 1 vecchietto ed 1 lavoratore, il testimone che chiamò la polizia e che descrisse l'avvenimento  e tutti ovviamente mortidifame come i litiganti, ma poco portati per lotte e combattimenti.  
Qualora poi si dovesse trattare di razzismo mi piace specificare che comunque saremmo inferiori  a quanto provocato dai diversamente abbronzati visto che negri non è più nel vocabolario e neri è troppo generico d'estate, perché lo sono anch'io dopo 20 giorni di mare. Speriamo che il bobbolo abbia appreso qualcosa dai due eventi, specialmente dal secondo dove il povero bulgaro voleva salvare il cinese senza essere preparato e quindi rimettendoci anche lui la pelle, come io ci rimisi il sopracciglio quando da ragazzo mi misi in mezzo ad una rissa, perché chi ama certi comportamenti è anche molto preparato e ne esce indenne, salvo poi farsi qualche anno di prigione. 
Contro i delinquenti devono agire le forze dell'ordine, così rare a vedersi sul territorio, salvo in quei casi, come mi è capitato quest'anno al mare in cui una scorta intera di 5 o 6 ragazzi alloggiava nello stesso mio albergo, un modesto 3 stelle con pensione completa, perché evidentemente il personaggio cui erano dedicati stava facendo le vacanze in qualche albergone a 5 stelle nella stessa zona. Ecco, contro le varie mafie e gli storici delinquenti non si possono applicare le normali leggi, perché ormai i soldi son finiti e le scorte dovrebbero stare sul territorio a proteggere i mortidifame che le pagano. 
Contro le mafie si applica la legge di guerra (come da programma del mio partito degli under 70.000) dieci dei loro contro uno dei nostri qualora non venisse trovato l'eventuale assassino di qualche misfatto e si potrebbe essere anche NOI come erano gli inglesi già tanti anni orsono quando i nostri migranti si meravigliavano perché se qualcuno cadeva in terra a Londra nessun passante si preoccupava di raccoglierlo.

14 lug 2022

Filomé, so' le tre



Filomè, so' le tre (----->link)
e io stò sempre accanto a te
.....accanto a te, sul sofà......
a fa ndricche, ndricche, ndrà 
                                                                                                            
                                                                                                                  (buone vacanze)

Siate inflessibili e fatevi ubbidire dai vostri gatti

7 lug 2022

o tempora o biondes

- Sarve regà, io so' er brokke , co me er monno è sempre rosa e la grana sgorga dar cielo, nun siate timorosi, sganciateme er grano e io ve garantisco che nun ve ne pentirete, più sganciate e più arti saranno i rendimenti. 
- Ahò, a brokke, a me me manna don Ciccio, lui opera in altri settori, anche essi molto produttivi e siccome er mercato è un po' fermo jè avanzata tanta liquidità che ve poterebbe consegnà per qualche annetto.
- E che aspettate, date, date, non ve ne pentirete e ve ne rilascio immediata ricevuta con data e firma.
- Ecco a voi 'sta valigiata e la ricevuta nun è necessaria, con don Ciccio basta a' parola, a' parola e un par de scarpe nove, a brokke don Ciccio è don Ciccio che 'n ciò sai?
Come cambiano i mestieri! Non c'è più alcun rispetto per il consumatore, adesso anche le catene di santantonio non restituiscon nulla, te se magneno tutto, antro che Titino, che porello incassava e poi restituendo il 10% annuo stava tranquillo pe' 10 anni in attesa della vincita definitiva all'ippodromo.

30 giu 2022

La calamità nazionale

Arriva l'estate e come al solito i bravi caporioni si sono accorti della siccità e dichiarano lo stato di calamità nazionale: non si possono più annaffiare le piantine dei fiori nei vasi del terrazzo.
Paghiamo migliaia di caporioni che risolvono i problemi dichiarando lo stato di calamità e paghiamo milioni di bravi ragazzi per starsene buoni a casa sul divano (se ne hanno uno) perché manca il lavoro.
Qui  a Roma poi bisognerebbe costringere quelli che sono andati a votare a pagare le spese per il danno fatto (anche se ormai sono meno del 50% ma non interessa coloro che su quelle crocette ci campano alla grande) perché nell'ultima tornata elettorale amministrativa hanno fatto fori la raggi e l'hanno sostituita con i veri profescional che subito si sono raddoppiati la paga mentre per i cittadini e NOI pagatori di tasse è rimasto tutto come prima: 
ma stavolta senza alcun colpevole, i loro mezzi de communicazione ne parlano velatamente e non più in prima paggina togliendo così ar mortodefame pagatore de tasse la soddisfazione de poté dì: 
"è tutta corpa da' raggi" boia d'un mond leder
Intanto le giornate hanno iniziato ad accorciarsi, il sole cala, ma come si fa, diche ie, a nun capire che le elezioni amministrative sono solo soldi buttati via, con i quali sotto un'amministrazione accurata come quella dei commissari governativi si potrebbe  risolvere almeno il problema della munnezza e vabbé, lassamo perde, non torniamo più a dire che con il partito degli under 70.000 tutto ciò sarebbe superato, cerchiamo di goderci quel poco che resta della nostra vita senza angustiarci e pensiamo al mare che ci aspetta dopo due anni di privazioni.

23 giu 2022

Libiamo coloratamente

 


era ora, dovevo farlo oggi a mente fredda:
il bobbolo si è potuto esprimere su argomenti vitali e come da
 altre inutili spese 
si vanno a sommare al deficit che riposa sulle sue spalle.
Con migliaia di chilometri di autostrade e ferrovie lungo i cui recinti 
si possono installare i 
pannelli solari
e migliaia di valli montane abbandonate in cui costruire dighe per trattenere le 
 acque delle nevi 
Loro continuano a buttare soldi per elezioni amministrative e referendum.
Intanto l'acqua verrà razionata, ma già i più furbi mortidifame del bobbolo 
si stanno installando serbatoi ed autoclavi  

16 giu 2022

Lanciati correttamente (i missili)

eccoli qua, li missili, tutti e 16 sparati, mò se ne ariparlerà tra un anno:

un anno di attesa per un giorno di fioritura, speriamo di esserci

9 giu 2022

Missili amici

Quest'anno grazie alla magnificienza di Voi dimocratici occidentali i missili son aumentati, 19 per l'esattezza. 3 l'avimo già sparati per controllarne la precisione e poi tutti l'antri e 16 ve farò vidè tra quarche giorno.

Anche quest'anno i missili ci sono e puntano correttamente o meno a sud, sud-est però son arrivati molto prima rispetto all'anno scorso, grazie alla vostra generosità o forse al caldo che ormai straripa 

2 giu 2022

Adesso siii, adesso cheeee, torniaaamooo al maaare

Ci sono tante opportunità anche in tempi di carestia, le guerre son ricominciate e per gli spiriti guerrieri corrono gli ingaggi, ho saputo che addirittura i più addestrati possono portarsi a casa, oltre lo stipendio, anche qualche medaglia, altro che il tapiro di striscia e poi la gloriosa destra si erge a difensore degli imprenditori del mare frecannosene se il bobbolo deve pagare sempre di più per l'ombrellone e la sdraio, sì, insomma il mare è di tutti, però poi i furbi se lo recintano dando quattro soldi allo stato. Ben vengano le aste per le concessioni balneari, anzi, visto che ci siamo, mettiamo all'asta anche tutte le altre concessioni magari con durata decennale anche per i taxi e vendiamo la rai, se vogliamo parlare di economia liberale e poi andiamo a vedere chi abita nelle case popolari e controlliamo se ne ha ancora il diritto, perché la fortuna gira e uno può averne usufruito come dimostrano tutte le belle macchinone in sosta sotto le loro finestre. 
Già, sarebbe troppo facile risolvere i problemi a chiacchiere, non siamo mica come il partito degli under 70.000 che toglie il diritto di voto ai pensionati, adesso poi abbiamo anche impegnato una certa cifra dei contribuenti per realizzare il sogno degli innamorati: far funzionare equamente la giustizia terrena con un referendum cui mancherà la cosa principale, l'afflusso della gente che produce il reddito e che ormai non si reca più a votare e non raggiungendo il quorum saranno altri soldi buttati che si cumuleranno nel famoso debito nazionale. Chissà poi perché ce l'hanno tanto con la justicia che arriva persino al pelo nell'ovo e poi si nun lo trova se arabbatta sul sicuro su quello che tutti sanno che è stato lui, perché poi tanto lui cuntinua tranquillo e beato pe' anni e anni  mentre pe' l'antri armeno interviene er Menga.   

26 mag 2022

Conquiste democratiche 2^

Con riferimento al post precedente sulle grandi conquiste democratiche di un bobbolo sognatore mi ha molto incuriosito la vicenda di un contribuente colpito nei propri interessi in maniera eclatante e che non si rassegna al suo tristo destino di residente sul gioioso suolo.
Quello che più non mi convince poi è la sua buona fede, in quanto nel primo round si sarebbe accontentato di 300 mila da devolvere tutti in beneficienza specialmente alla croce rossa che allieva le disgrazie dei miseri sul ridente suolo, mentre nel secondo round ed inspecie dopo la sentenza della gloriosa corte europea ne ha richiesti 600 mila e non intende rinunciare.
Certo sembra impossibile che chi controlla il territorio non si accorga di certe situazioni, con don ciccio non succederebbe e agli onesti contribuenti residenti sul gioioso suolo sembrerebbe quasi che ci sia una certa complicità per consentire codeste espressioni artistiche scaturite dalle menti più dotate. Qui a Roma d'estate le possiamo anche vivere specialmente abitando in periferia e con il caldo e con le finestre aperte sopportare quel bum bum bum lontano ma così insistente da impedirti il riposo e fomentarti il ragionar funesto.
Sequestro apparecchiature, sequestro veicoli e loro vendita all'asta, campo lavoro per chi sta sul palco potrebbero servire, ma forse la legge der Menga è la migliore soluzione, incularne uno per non scontentarne 10.000 è più razionale, anche se di questo passo poi non si sa mai cosa potrebbe accadere in futuro, qualora dovessero venir a mancare i fondamentali, tipo il pane, la pasta, qualche salciccia e gli spinelli per i più estroversi. 

19 mag 2022

Un'altra grande conquista democratica

Altro che le grandi conquiste democratiche e alla faccia dei  mortidifame che vivono sotto i vari regimi palesemente dittatoriali, un'altra grande conquista si è aggiunta sul gobbo dei contribuenti e questa volta grazie alla corte europea che conosce bene l'ipocrisia che si nasconde dietro le nostre autonome legiferazioni. Perché è facile legiferare dal pulpito senza stabilire poi come fare per l'attuazione del legiferato. E' facile dire che tizio deve dare a caio una certa somma, senza poi realizzare quanto legiferato ed un esempio di quanti figli di mignotta delinquenti si approfittano della buona fede del prossimo potete vederlo il martedì da Mario Giordano (adesso però ne parla a mezzanotte perché l'argomento è troppo devastante in un paese democratico e addirittura possessore della mejo carta ar monno  fatta rispettare sempre dagli addetti alla distribuzione) .
Ora i romani sapevano come frenare le tendenze delinquenziali e vendevano i malfattori nullatenenti al mercato degli schiavi, i mortidifame del partito degli under 70.000 conoscendo a fondo la sostanza umana invece rinchiudono codesti malfattori nullatenenti nei campi lavoro fino alla restituzione del danno, mentre i cazzari predicatori frocicorculodell'antri affidano le cose alla fantasia che per i deboli significa accontentarsi delle loro varie leggi der Menga. Certo si poteva pensare ad un aumento dell'iva sui generi di lusso e con quei soldi creare un fondo di solidarietà per risarcire le ingenui vittime, però c'è pure tra i caporioni l'altra corrente che pensa che i bobboli vanno tenuti sempre all'erta per non rincoglionirsi ed allo scopo ben vengano gli zincari, i migranti, gli scaltri malfattori che trasmettano quel minimo di regole di sopravvivenza, però la maggioranza del bobbolo sembra rifiutare questo status quo, questa convivenza con il male e si rifiuta di far figli impensierendo persino il padre in bianco e così lasciando il posto ancora a più migranti e zincheri, tanto saranno i posteri a parlarne.

12 mag 2022

A pila d''a colla

MMazza quanto magneno aòh, s'attaccheno a tutto, puro a 'a pila d'a colla! 
La pila della colla, èh già, la plastica ancora non c'era, non era stata inventata, però le colle, anche in mancanza del vinavil i falegnami dell'antico Egitto dovevano necessariamente usarle, tramandandole di padre in figlio, fino appunto alla scoperta della plastica, del freddo vinavil e delle supercolle. Io ricordo la colla cervione, la pentola in cui si preparava a caldo e quel forte odore di membra quasi umane che ne scaturiva, perché essa è fatta con residui animali, ossa, pelli e quant'altro coperto dal segreto professionale di ogni artigiano ed ecco il perché del detto "La pila della colla":  essa poteva esser anche mangiata dai mortidefame in tempi di carestia. 
Se magneno tutto, te se fregheno puro a pila d'a colla per dire che i caporioni nun hanno pietà, so' capaci de levatte de tutto se tu non hai avuto l'accortezza di spogliarti dei tuoi beni e donarli a qualche poro vecchietto paralitico e poi tu nella veste di nullatenente passar dalla parte di coloro che possono tranquillamente fottersene di multe, ingiunzioni, biglietti autobus e treni e elargire truffe ai meno scaltri, le cosiddette sôle (con la o aperta) contro le quali, NOI, del partito degli under 70.000 creammo i campi lavoro. 
Poi esiste ancora la guerra con la sua umanità: mercenari, stupri, eliminazioni di massa, furti tra mortidifame, perché anche il bianco padre si è accorto che il divertimento delle armi è riservato ai caporioni mentre per le masse c'è la dipartita, in quanto, (questo ve lo dice solo Fracatz non vestito di bianco) è appurato che la terra è la casa degli umani, ma quanti mortidifame può sostenere nessuno si è mai permesso di dirlo ed allora si continua a sfoltire, visto che verranno a mancare le risorse essenziali al consumismo del cosiddetto vivere civile.  
 

5 mag 2022

L'inflazione

L'inflazione può esser un termine nuovo da sperimentare  per i nostri giovani nati nell'era Euro in quanto non era mai stata dichiarata in maniera ufficiale dagli organi preposti alla diffusione della conoscenza. Con l'euro ormai veniva sempre trattata distrattamente, anche se per i mortidifame nei primi anni dal passaggio dalla lira sembrava catastrofica, 1 kilo di pane da 3 mila lire a 3 euri, il biglietto dell'autobus da 1000 lire a 1,5 euri, la capsula dentiaria dal milione ai 1000 euri, il cono gelato, la frutta, etc.
Poi come previsto si calmò ed i mortidifame si abituarono alla mezza mela senza più pensarci: i prezzi si erano stabilizzati, i caporioni si erano triplicate le entrate e parevano accontentarsi.
Poi dopo 20 anni di stabilità, il cambio di scena, Greta ha detto che le risorse son finite ed occorre farsi un bel gruzzolo con quel poco che ne è rimasto: riparte la corsa dei prezzi.
Un' inflazione a due cifre NOI l'avemmo già a partire con la crisi petrolifera negli anni 70, non si trovava più una bombola per riscaldarsi né una tanica di kerosene tutto andava a borsa nera  e così i sindacati ottennero la scala mobile sugli stipendi, però gli stipendi pur rincorrendo la corsa dei prezzi, non potevano competere con gli stessi, quindi occorreva spendere subito quel che si guadagnava perché il mese successivo ci si compravano meno cose, una corsa senza speranza ed il solo ad avvantaggiarsene  era il debito pubblico, perché gli interessi anche al 10% erano sempre più bassi dell'inflazione.
Poi venne un illuminato di sinistra, che per proteggere i lavoratori, abolì la scala mobile o contingenza che dir si voglia: era meno stressante la mezza mela che una corsa pazzesca prezzi - inflazione. 
Questa volta, però, non ci sono più le sacre ideologie di allora (sindacati agguerriti, destra, sinistra, sacro centrum), questa volta, senza prescrizioni, ognuno cercherà di arraffare il massimo e per i mortidifame non ammanicati coi caporioni o quelli meno preparati e quindi non risultanti nullatenenti all'occhi del fisco per beneficiare delle sovvenzioni statali, saranno solo cazzi da cagare.     

28 apr 2022

Auguri agli under 70.000

Son passati 10 anni dalla fondazione del mio partito, così per festeggiare ho deciso di ri_aprirlo e recarmi per un brindisi all'istituto per anziani ove da tempo vive il carissimo prof. Ciompi.
In realtà la chiusura era stata troppo affrettata, troppa angoscia per la malvagità umana che esiste ed esisterà sempre nonostante le buone parole asperse dai vari pulpiti interessati.
Così col caro prof abbiamo rivissuto i bei tempi andati, i nostri amori, gli entusiasmi adolescenziali e devo dire che ancora è abbastanza presente con la mente, perché abbiamo analizzato presente e futuro ormai prossimo. Abbiamo capito cosa si intende per fine del mondo ed abbiamo anche capito le nostre origini perché mai avevamo creduto alla storiella di Adamo o a quella della discendenza dalle scimmie facilitata dal big bang. A breve ci sarà la fine del mondo per tutti gli esseri umani evoluti, tutti i continenti saranno contaminati dalle radiazioni atomiche e la vita umana sarà conservata solo con qualche essere primitivo residente su qualche isola sperduta e nel cuore di qualche foresta dell'africa centrale. Occorreranno milioni di anni per poter ri_iniziare a occupare i continenti e ci sarà la nuova scoperta delle americhe o dell'australia con la creazione di nuove religioni perché l'essere umano è fortemente spirituale e non accetta di esistere solo per trascinare la sua misera esistenza quotidiana, senza la speranza di un giudizio universale di difficile effettuazione in quanto l'universo si modificherà ma non sparirà. Intanto i carismatici caporioni hanno pensato bene a risolvere l'unico problema che ancora opprimeva il nostro caro, amato, generoso, immaginifico bobbolo.

25 apr 2022

Va pensiero

 



era ora, dovevo farlo 
non riesco più a sorridere con l'ansia, la guerra, l'inflazione, la pandemia

19 apr 2022

Sfumature democratiche

Ormai qui da nojos, in thaja, la legge si occupa di tutti gli aspetti giornalieri che affliggono o rallegrano la vita dei residenti, fregandosene poi se per ogni trasgressione individuata la soluzione suggerita venga applicata ed i problemi risolti.
Così ci troviamo a convivere con i cinghiali, la munnezza, i mascalzoni che rubano le case, i redditi di cittadinanza impossibili da recuperare, i paraculi nullatenenti agli occhi del fisco che possono regalare truffe ai meno furbi, etc. etc. ed ognuno di noi potrebbe aggiungere altro.
Poi ci sono quelli che vengono denunciati per abbandono di animale, senza prendere in considerazione se questo animale era nel diritto di pretendere di non esser abbandonato dopo che aveva perso tutte le doti e le caratteristiche originarie del suo essere animale. Ad esempio il gatto della consorte, che ormai ricorda a mala pena la sua razza di appartenenza e che continua a fare il cazzo del comodo suo per tutti i luoghi in cui conviviamo e che non posso nemmeno denunciare in quanto la legge ormai ignora i diritti dei proprietari mortidifame, sto gran fijo de na mignotta con coda ed unghiette m'ha ammazzato un merlo maschio che ho dovuto seppellire in giardino, perché non lo ha mangiato. Queste specie di animali che riconoscono come cibo solo le crocchette e che anche gli uccelli scambiano per giocattolini avvicinandoli per volerci giocare. Capirai, un merlo maschio, erano anni che non ne vedevo dato che grazie alle favolose leggi scritte da avvocati oggi in città esistono solo uccelli grossi tipo gabbiani, cornacchie, corvi, piccioni, tortore, perché da sempre nel mondo animale, umani compresi, i grossi mangiano i piccini se tu, con le tue leggette,  impedisci ai giusti di intervenire. Capirai, un bel merlo maschio tutto nero e col becco giallo che mi avrebbe rallegrato tutta l'estate coi suoi bei fischiettii mentre il Mario piano piano ha capito anche lui chi è che comanda e gestisce le cose. 

14 apr 2022

Pasqua 2022


Un caro e primaverile augurio di pace e serenità a Voi
ed ai vostri cari

Fracatz
 Restatevene a casa, cribbio, nun fate i fessi !
( Non lasciate che le asperità della vita vi impediscano di godere di una bella giornata di sole o di un picnic sui prati tra uno stuolo di bimbi festosi ). 
 Rallegriamo i nostri cuori perché la bella stagione è in arrivo ancora una volta e poi per Pasqua ogni poeta abbusca e NOI degli under 70.000 sappiamo apprezzarlo.

7 apr 2022

Ci stiam preparando 2^

Ormai è stabilito in tutti i programmi: tra poco le auto dovranno essere tutte elettriche.
Grazie alla grande accortezza dei nostri bravi caporioni, che continuano a trattare su tutti i canali televisivi l'argomento, NOI ci stiamo attrezzando per poter superare agevolmente il grande mutamento.
Sotto tutte le vie cittadine, i percettori del reddito di cittadinanza stanno scavando cunicoli per riavvicinarci alle metropoli occidentali dove esistono già dal 1800. Cunicoli per non rompere in continuazione gli asfalti stradali in cui far passare tutte le cose necessarie alla distribuzione dei servizi utili alla civile convivenza: fogne, tubi acqua, tubi gas, cavi elettrici, TV, telefonia, ed ora i vari cavi per poter mettere ogni 5 metri su tutti i marciapiedi le colonnine per ricaricare le auto elettriche. Certo nelle periferie dai palazzoni a 8 e più piani, sarà dura avere a disposizione la colonnina per la ricarica ed è per questo che stiamo pianificando l'abbattimento di un palazzo ogni 3 per costruirci parcheggi sopraelevati. Spostando i proprietari degli alloggi nelle stesse zone in nuove costruzioni che stiamo già realizzando per farci affrontare il grande evento. Infine, per farla finita con le discriminazioni, le più acculturate tra le nostre femmine hanno costituita l'associazione  "Canottiere Aniene" con servizi igienici solo femminili.

31 mar 2022

La chiusura

Alla luce degli ultimi avvenimenti internazionali, vista la irreversibilità della malvagità umana, nell'ultima riunione abbiamo deciso la chiusura del nostro partito degli under 70.000.
Chiudiamo anche senza fondazione, né traffico di influenze, che per ora er covid abbasta ed avanza.
Troppo rischioso tenere aperto un partito altamente democratico come il nostro qualora dovessero tornare in auge le vecchie tendenze dittatoriali naziste o comuniste che dir si voglia.
Chissà se don Ciccio laggiù, nel profondo sud, avrà avuto la stessa sensazione, anche se il suo movimento non si fregia del democratico titolo di partito.
Questi rubano e i comunicatori insistono nel dire che i grillini sono il male dell'italia, ma le volemo tajà na vorta pe' sempre le mani a chi arrubba??  Sarebbe ora che questi grillini avessero un colpo di fulmine e la facessero finita col proporzionale puro e decidessero di abbracciare altre religioni promuovendo una legge per il taglio delle mani, i ladri son troppi e non possiamo mantenerli nelle carceri, visto che i campi lavoro del partito degli under 70.000 son troppo schiavisti. Poi adesso a distrarre il bobbolo ci sono questi soldatacci russi che violentano ed ammazzano le soldatesse nemiche. Boicottateli, sanzionateli, soprattutto, come NOI qui a Velletri, non assolveteli devono abbrucià pe' sempre giù nell'inferno assieme a tutti i pipparoli, ai dispersori del seme, alle femmine coi vibratori che penzeno solo a godé e non a incrementà il numero degli umani che vivono sulla palla e ci fanno assistere a tutti questi bei avvenimenti che scaturiscono dalla loro presenza.  
Così, quando proprio sembrava fatta, la reversibilità ormai confermata al 100% anche ad un secondo dopo il "sì", grazie agli addetti alla distribuzione del benessere al bobbolo e da esso retribuiti, si scoprì invece che era tutta 'na burla, un gioco e grazie a Lui, l'eterno giocoliere, i nostri cari giovani se so' arisparambiati de pagà almeno 60 anni di bbona pinzione alla fortunata sposina, mo' staremo a vedé se potranno rimediare anche all'altra grande novità venuta a galla, quella scoperta dall'uomo in bianco e  cioè che i caporioni decidono e i mortidifame che li sostengono pagano con la vita.
Ammazza quanti anni ce so voluti pe' scoprilla quest'ultima.

Per fortuna poi che non tutte le chiusure  vengono a nuocere

17 mar 2022

Intollerante anaffettività grammaticale



Alla prima che MI fai...
ti licenzio e te ne vai


Siate inflessibili come lo è essa, la grande justicia terrena 1  2  

10 mar 2022

Flectamus genua

 
Nonostante gli ordini emanati dall'alto dai vari caporioni, le notizie trapelano grazie ai non allineati, ai soliti trasgressori, così  pare che qui a Roma gli autobus continuano a prender fuoco anche senza la Raggi ed i cinghiali, che nessuno si azzarda più a riprendere coi cellulari e mettere in rete, siano sempre operativi .
 Questo a dimostrare, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che le elezioni amministrative sono assolutamente inutili  
ai pagatori di tasse, anzi spesso, come questa volta, hanno comportato un esborso ulteriore, perché i nuovi arrivati, essendo grandi carismatici specializzati nella moltiplicazione dei peni e pesci, si son raddoppiati lo stipennio rispetto alla Raggi che porella se accuntentava der minimo consentito agli umani privi di doti carismatiche.
Vabbé. orimai er dado è tratto e ora aspettiamo la normalizzazione der servizio  della monnezza, l'ultimo problema irrisolto lasciato dalla precedente amministrazione. 
 

7 mar 2022

Natura generosa


Una volta l'anno, anche questi aridi cespugli, ci ringraziano per le nostre cure con i loro semplici doni. Accettiamoli a testimonianza che un altro anno se ne è andato e siamo ancora qui,

èh sì, NOI siamo ancora qui