22 ott 2020

Le distanze e le altezze programmate

Se proprio ci tenete a che gli altri rispettino le distanze da Voi, senza mettervi dentro un bidone dal diametro di due metri, comprateve un cagnolone bello grosso e dall'aspetto minaccioso, tenetelo con un guinzaglio lungo un metro ed andatevene tranquillamente in giro, anche sui mezzi pubblici od al bar per il solito caffettino con brioscina da far assaggiare assolutamente alla bestia se vi guarda con occhi languidi. Che ve ne fotte a Voi se c'è gente in attesa che si liberi qualche posto al bancone ed è un po' affamata perché è dovuta andare al centro analisi adiacente al bar e si è fatta un'oretta di fila in piedi ed a digiuno per il prelievo del sangue. Se poi nello stesso baretto de periferia un po' snob dovesse presentarsi un altro intelligentone/a pari a Voi, con lo stesso animaletto fate subito familiarizzà le bestiole ché ogni lassata è persa. Il mio alberello di gensole invece ha compiuto 2 anni e ha raggiunto un'altezza di 40 centimetri, quest'anno ha prodotto 3 gensole, due di più dell'anno scorso, una super gensola appena maturata ha meritato di essere immortalata in questo blog per le sue generose dimensioni, forse dovute alla canicola di questa estate. Porello, quanno raggiungerà il metro dovrà accontentarsi di essere trapiantato nell'arida campagna ed accettare il duro peso della vita, senza più l'aiuto dell'occhio vigile del suo creatore, dovrà resistere alla siccità ed ai parassiti, insomma cavarsela da solo e senza il reddito di cittadinanza.  

la famosa legge der menga che aleggia sovrana nei paesi delle banane  

15 ott 2020

Status and selfie

Ho trovato in rete questo documento ed ho subito pensato ai miei fedeli numerosissimi lettori che da anni continuano a leggermi nonostante le amarezze della vita. Nel documento ci sono due avvertenze da tenere sempre in considerazione in quanto conclamate dalla nostra giurisprudenza, la prima è specifica per facebook, il social famoso per la sua serietà e per quella dei suoi iscritti, anche se la giornalista per prudenza cerca di estenderla pure a tutti gli altri cosi detti "social" e dice di stare attenti a rispettare la propria condizione civile dopo il matrimonio ed a non modificarla a proprio piacimento.
Per la seconda invece, nulla di nuovo sotto il sole, infatti, fino a che non si vede qualcosa di concreto (tipo buchino che accoglie qualcosa di duro), le foto non fanno testo, possono esser state fatte per lavoro, per pubblicità e per tutto ciò che sia lecito in quanto non mostrano niente di condiviso tra le due persone riprese.
Fortunatamente qui su blogger, specialmente sotto nickname ancora ci si può rappresentare come meglio ci si desidera: maschio, femmina, gay, trans etc..  e per l'età, sempre la mejo per sentirsi così a proprio agio ed al massimo della potenza comunicativa.
Intanto, come prevedevo, nei giorni scorsi 2 bravi ragazzi c'hanno rimesso la pelle causa i soliti cinghiali vaganti e senza luci di posizione. 
Ora la famosa giurisprudenza dei selfies, visto l'ignavia della nostra politica, dovrebbe scendere in campo, individuare i responsabili, meglio se nelle alte sfere e condannarli a pene esemplari, come quelle del famoso ponte di genova, così qualcuno comincerà a mettere in moto il cervello e a emanare qualche delibera tipo che si può sempre sparare nella propria proprietà privata come facevano i nostri padri che quando c'era in giro qualche maledetta volpe capace di uccidere tutto un pollaio si davano la voce ed era tutto un appostamento giorno e notte e quando l'ammazzavano era festa grande anche se non si poteva arrostire, perché allora incontrare un cinghiale su un terreno coltivato non era possibile, ma neanche se ne vedevano nei boschi se vicini ai centri abitati e i fungajoli giravano tranquilli.
Certo, con NOI del partito degli under 70.000 tutto questo non sarebbe successo, NOI i problemi li risolviamo alla radice ed è per questo che non siamo graditi dal nostro amato, generoso, variegato, immaginifico bobbolo.

8 ott 2020

La stagione delle piogge

Cribbio, avevo dimenticato le tristi giornate piovigginose, ma che ora con questi mutamenti climatici, noi qui in terronia si debba andare incontro ad una lunga stagione delle piogge, non l'avrei mai considerato. Speriamo poi che i monsoni se ne stiano nei loro siti, ma non ci conto molto, pertanto non bisognerà più chiamare disgrazia ogni cattivo evento che dovesse verificarsi a causa delle condizioni atmosferiche e rendiamoci conto che la condizione di favore che abbiamo vissuto NOI abitanti del bel paese è finita.Quando in televisione vedete NewYork, non dimenticate che si trova pressapoco sullo stesso parallelo di Napoli, ma se un napoletano ci dovesse vivere, perderebbe tutto quell'entusiasmo fantasioso che lo ha reso famoso in tutto il mondo. Anche loro, i nativi della grande mela, non è che sono entusiasti e ricordo ancora i salti di gioia che faceva qualche mio collega che veniva trasferito in Florida, la loro terra di sogno o magari in California, località dove andranno a passare la loro vecchiaia se sono liberi da vincoli di parentela. Ovviamente i soldi facilitano di molto la sopravvivenza, riscaldamento al massimo l'inverno e condizionatori sempre al massimo l'estate, alla faccia del buco nell'ozono.Con i nuovi aggiustamenti climatici continuare a parlare di fatalità o disgrazia ad ogni crollo di ponte sarà dura e difficile anche ai più bravi tra i caporioni obnubilanti che devono cominciare a pensare che i ponti vanno fatti in acciaio e verniciati continuamente, come quelli americani ed anche che le case non vanno edificate lungo i fiumi o ruscelli, o sotto colline o monti frananti, anzi, visto che qui da nojos, in thaja abbiamo inventato un reddito di cittadinanza e tanti navigators, tutte queste persone dovranno mettersi a disposizione del genio civile (non so se esiste ancora, ma esisteva nel dopoguerra per abbattere la disoccupazione) in forma volontaria, il cui compito sarà quello di mettere in sicurezza i territori, costruendo argini e dighe ove possibile, in quanto l'acqua è un bene e se si riesce a catturare con una diga, poi se ne ottiene corrente elettrica ed irrigazioni di territori come quelli nostri qui in terronia ormai vicini alla desertificazione per mancanza di piogge per 8 mesi all'anno.

1 ott 2020

Wikipedia lingue peninsulari

Mi son ricordato del grande progetto della Wiki dialettale che infiammò le menti italiche anni or sono, quando le ideologie ancora vivevano non soffocate dall'enorme debito più che raddoppiato da allora fino ai 2500 miliardi odierni. Roma era ufficialmente ladrona ed ognuno pensava di tornare al proprio orticello, così anche NOI dello stato pontificio ci battemmo per una Wiki tutta nostra, ma er romanesco purtroppo non vinse, è conosciuto a malapena nella sola capitale ormai popolata da generazioni di burini terroni trapiantatisi nel dopoguerra quando ancora vivevamo tranquilli con una popolazione di 500.000 anime. Così son tornato indietro a vedere cosa era stato realizzato di quel magnifico progetto ed ho visto che per NOI romani non c'è stata gloria, er romanesco è un misero dialetto ormai quasi scomparso e non riuscì a beccarsi il titolo di linguaggio, mentre per altre zone geografiche peninsulari alcuni son riusciti a ritagliarsi il loro spazio distintivo. Se siete volenterosi, Voi che vi siete distinti, potete collaborare a sviluppare il progetto, visto che alcune zone necessitano di aumentare gli articoli trattati. 
Dateve da fa che potete passà alla storia e magari vedevve intitolata 'na via, 'na piazza nelle vostre magnifiche, gloriose terre, mentre pe' Nojantri lavativi ex papalini senza dignità linguistica, come risulta dal rilevamento, resta la grande conquista del paradiso assicuratoci dal supporto dato al grande bianco pastore.

Aosta          
Piemonte    ( 64.805 articoli ) 
Lombardia  ( 41.535 articoli )
Liguria        (  4.170  articoli )   
Veneto        ( 57.847 articoli )
Trentino
Friuli           (  3.413 articoli )   
Emilia         ( 12.503 articoli )
Toscana
Marche
Lazio
Umbria
Abruzzo
Campania  ( 14.605 articoli )
Basilicata
Calabria
Puglia        ( salentinu 143 articoli )
Sicilia        ( 26.049 articoli )
Sardegna  ( 6.670 articoli )

segui il flusso, con i buoni mensa còmprati una vera borsetta per portarti il pranzo da casa, spendi con la certezza che stai facendo una scelta POSITIVAMENTE CONSAPEVOLE per il pianeta e con il lucchetto sei tranquilla che nessuno ti fregherà il pranzo

24 set 2020

Ha funzionato o è funzionato

Chiaramente ci sono eccezioni, interpretazioni personali, non perché siamo nel paese delle banane dalla mejo carta ar monno e chissà poi perché quel ricordo del grande Sarracino abbia condizionato irrimediabilmente la mia vita costringendomi ancora a ripensare, rivedere, soppesare come nel caso in questione, quando il mio carattere da giullare mi spingerebbe sempre a svolazzarci intorno. No, non c'è nulla da fare ma in questo caso mi piace di più il verbo avere anche se in certi casi l'essere sarebbe molto più impersonale e distaccato, così come il continuo ciarlare dall'alto dei pulpiti dovrebbe indurre al pensiero, alla riflessione il nostro amato generoso bobbolo che invece si accontenta di quel che dicono i suoi caporioni, se lo incarta e se lo porta a casa. 
Ultimamente ha fatto scalpore nelle menti innocenti di gente che non vive a contatto degli umani, il fatto che personaggi di rilievo girassero in suv e ne pagassero la benzina con i soldi del reddito di cittadinanza, subito rassicurati dalle solite ciarle dal pulpito dei soliti ipocriti aspersori: "...adesso la famiglia dovrà restituire tutta la cifra percepita...." ed il bobbolo è accontentato. 
Ma come fai a recuperare la cifra se quella gente è nullatenente agli occhi del fisco, tanto da percepire con pieno diritto il reddito di cittadinanza e poi da vecchi la pinzione sociale?? Questo non è concesso sapere, però il bobbolo si accontenta delle chiacchiere ed è proprio per questo che NOI del partito degli under 70.000 abbiamo in programma la realizzazione di campi lavoro, visto che non si può fare come i nostri progenitori, i romani, che questi personaggi li vendevano al mercato degli schiavi qualora non avessero restituito il maltolto. Un encomio anche alla grande informazione per come erudiscono il bobbolo, infatti per allertare i miei lettori, (vi consiglio di non costituirvi mai parte civile), in quanto contro i nullatenenti all'occhi del fisco, solo quelli di pari levatura riescono ad ottenere qualcosa e per trovare l'esempio assai istruttivo che volevo ho dovuto consultare giornaletti di terz'ordine, che queste decisioni son troppo condivise dagli aspersori di sinistra, centro, destra e poi: sì, sì, suona meglio il verbo avere.
Credo che oggi il campo lavoro convincerebbe tutti i truffatori a risarcire i danni per non essere costretti ad andarci. Disgraziatamente il covid ha aumentato le distanze sociali, lo senti dire da tutti i pulpiti specialmente dagli acculturati di sinistra che dall'alto dei loro 800.000 annui fomentano le menti di coloro in attesa della cassa integrazione e non fanno mai i calcoli che se la torta diminuisce ed il ciarlatano di turno se ne stacca la sua fetta da 800.000, cosa può restare ai mortidifame che ascoltano le sue chiacchiere ma rifiutano di dare un'occhiata al programma del partito degli under 70.000 e dare un cenno di apprezzamento?

dopo la capra, adesso prende piede la gallina, dateve da fa ragazzi, lanciatevi nello spettacolo

17 set 2020

si, no, non lo so

Lo so che fa poco intellettuale pronunciarsi per il "Sì" ed è per questo che da questo autorevole acculturato pulpito vi dico di votare "No".  Certo poi, ponderando la cosa, visto che nel mio lungo cammino di cittadino talico non ho mai usufruito di elargizioni castali e nemmeno di una misera consulenza, potete stare certi che nel segreto dell'urna ci sarà un sì in più, cribbio, ci son andato persino a rinnovarmi quell'inutile pezzo di carta chiamata tessera elettorale, introdotta dalla burocrazia una ventina di anni or sono proprio per ostacolare anche il diritto di voto. 
Questa volta i five stars sono stati veramente bravi, altro che d'alema e fini che ogni giorno nei talk televisivi abolivano le provincie, che da allora sono pure aumentate e la regione  molise si è separata dagli abruzzi, aumentando i relativi addetti al controllo e distribuzione della democrazia. 
Questa volta prima dimezzano le capocce e poi si faranno leggi e regolamenti nuovi (staremo a vedere quali e quanti), altro che a sentire le stesse stupidaggini sulla diminuzione delle prebende su cui son tutti d'accordo salvo poi votare contro nel momento decisivo, prebende non più sostenibili con il deficit che cresce di 100 miliardi l'anno e come tutti gli altri stipendi dei servitori dello stato assolutamente da aumentare o diminuire in accordo con le entrate dello stesso stato.
Andando al seggio esigete che vi sia data una matita copiativa sterilizzata per via del virus. L'uso della matita copiativa fu una grande conquista per evitare vendite di voti riconoscibili dall'eventuale tipo di penna usato ed inoltre per garantire la segretezza del documento, vitale in certe zone del nostro paese da sempre prede di mafie.
Comunque ancora non è detta l'ultima parola, perché basta un nulla nel paese delle banane a ripristinare lo status quo, dando al bobbolo la colpa per le mancate riforme come già avvenuto con i finti tentativi del berlu prima e poi del rottamatore col senato e er cnelle sempre lì belli e vegeti.

Gli avvenimenti più interessanti della vicenda per chi non si documenta

Ott. 2019 (approvazione del taglio da parte di tutti i partiti, solo 14 teste i contrari)

 Votazione: presenti 569, votanti 567, favorevoli 553, contrari 14, astenuti 2. La proposta di legge costituzionale prevede una drastica riduzione del numero dei parlamentari modificando gli articoli 56 e 57 della Costituzione passando dagli attuali 630 a 400 deputati e dagli attuali 315 a 200 senatori.

Dic. 2019  (I famosi 70 che hanno messo la testa a posto e firmano per il referendum, la cui spesa sarà a carico dei contribuenti, cioè i lavoratori a busta paga )

Italia Viva: Garavini, Nencini
Lega: Grassi, Urraro
5Stelle: Giarrusso, Di Marzio, Maricotti
Pd: Nannicini, Verducci, Rojc, Rampi, D'Arienzo, Giacobbe, Pittella
Forza Italia: Serafini, Cangini, Dal Mas, Masini, Caliendo, Moles, Causin, Minuto, Fantetti, Pagano, Rizzotti, Binetti, Stabile, Schifani, Mallegni, Sciascia, De Siano, Carbone, Caligiuri, Cesaro, Saccone, Vitali, Lo Nardo, Messina, Craxi, Berardi, Perosino, Alderisi, Paptheu, Barboni, Fazzone, Biasotti, Aimi, Giro, Modena, Malan, Gasparri, De Poli, Pichetto, Fratin, Paroli
Misto: Martelli, De Falco, Nugnes, Fattori, Bonino, De Bonis, Buccarella, Merlo, Cario,
Indipendenti      Rubbia (non iscritto ad alcun gruppo)


ariconsolamoce sempre nelle nostre certezze elargiteci

10 set 2020

Impressionati



Siam tutti rimasti impressionati dalle valorose gesta dei nostri giovani nelle loro scorribande notturne, io stesso, sbalordito da tanto ardore senza nemmeno esser protetti da una divisa, ho subito riunito il comitato degli under 70.000 per riuscire a capire la portata del gesto e magari trovare una soluzione matematica per evitarne ripetizioni future. 
In questa vicenda è emersa tutta la poca spiritualità che pervade ormai le generazioni obnubilate dai valenti caporioni da anni alla loro guida. Prima dell'unico comandamento, quello di non fare agli altri ciò che non faresti a te stesso vengono i soldi, ricercati da tutti i mortidifame under 70.000 che giustamente si rifiutano di aderire al relativo partito politico in attesa del colpo che li porti di diritto nelle varie caste ed in tutto ciò la religione ha perso il suo contatto e la funzione di lenire il triste passaggio dei più derelitti.
Ora toccherà A NOI contribuenti mantenerli in galera al costo medio di 350 euri al giorno, fino a che qualche bravo, giudizioso giudice non conceda il permesso premio per farci risparmiare perché purtroppo solo il partito degli under 70.000 ha nel programma l'apertura di campi lavoro ove rinchiudere a vita certi soggetti o fino al completo risarcimento dei danni procurati. 
Che poi analizzando a fondo, questi assassini sembrano solo più efferati di tanti altri, ma danno conforto ai tanti caporioni, però potrebbero essere evitati riaprendo il colosseo e ripristinando i vari combattimenti ad armi pari che vi si svolgevano per mantenere alto il sano  spirito patriottico che serve a mantenere unito tutto un bobbolo invece che costringerli ad agire sempre in branco contro i più deboli. 
Eh sì, cari ragazzi, non date retta alle chiacchiere dei furbi caporioni, se non siete armati state alla larga ("Che messaggio stiamo dando ai nostri ragazzi? A mio figlio devo dire di non intervenire in una lite?".) quelli sono professionisti, lavorano in gruppo sono allenati e sempre in circolazione. Io 40 anni or sono mi giocai un sopracciglio contro un tirapugni d'acciaio perché allora non c'erano soldi per imparare arti marziali, ma i tirapugni sì e per fortuna ancora l'inail non aveva imposto a tutti i lavoratori l'uso delle scarpe d'acciaio anti infortuni.
Riaprendo il colosseo si potrebbe dare lavoro a tanta gente e mantenere la nostra civiltà, perché, se ben ricordate dai libri di storia, la civiltà romana fu cancellata proprio dal rammollimento dei costumi dei nostri avi, sottintendendo e concentrando nella parola rammollimento tutta una serie di significati ampliabili ed adattabili dalla mente di un bimbo di terza elementare fino a quella del maturando liceale col risultato che arrivarono da tutte le parti, barbari vestiti di pelli d'orso ma armati di grosse mazze e non di barconi sgangherati, con cui spaccarono le capocce di tutti i vari acculturati rammolliti dando via a secoli di buio medioevo.
 Il bobbolo ha bisogno di esser tenuto vigile, sveglio per controllare che quel nefasto rilassamento dei costumi riportato nei libri scolastici che oltre al rinfrocimento maschile comprendeva pure tutte le altre corruzioni giornaliere nei vari organi addetti al mantenimento della democrazia, fosse limitato ad una piccola parte della società e non diventasse mai patrimonio anche di tutti i mortidifame addetti al suo sostentamento, mentre oggi i vari caporioni pensano che possono continuare ancora a cavarsela con le chiacchiere, fregandosene addirittura dei consigli di chi ha migliaia di anni di esperienza nella gestione delle cose terrestri. 

5 set 2020

Patrioti

Ora, dico io,
un prof alle superiori lavora 16 ore settimanali, una maestra 4 ore al giorno e tutti fanno 3 mesi estivi + natale pasqua e permessi vari, visto che la patria sta affrontando momenti di difficoltà, potevano pur offrirsi per lavorare full time come tutti gli altri cittadini, e dividere le classi la metà la mattina e l'altra metà il pomeriggio, senza bisogno di far aumentare il debito nazionale per l'acquisto di banchi e sedie, questo per qualche mese fino al famoso vaccino?????
Ecco ovunque io abbia manifestato questa mia idea mi hanno preso per matto: ma come tu vorresti farci lavorare aggratiss???
Questa gente non si rende conto che i loro stipendi provengono dalle tasse fatte pagare ai lavoratori privati e credono che se anche il lavoro privato finisse, loro continuerebbero ad incassare il mensile.
Ad evitare l'aumento di 100 miliardi annui del deficit ed il prossimo fallimento dello stato, bisognerebbe legiferare che gli stipendi di tutti i servitori dello stato devono diminuire od aumentare in accordo al gettito fiscale altro che rifiutarsi di lavorare 8 ore al giorno come tutti i privati. Pertanto, vista l'attuale situazione, invito i nostri accorti governanti a non riaprire le scuole, almeno fino alle medie ed aspettare gli avvenimenti nelle nazioni che le hanno riaperte, per vedere l'andamento del virus, perché, anche se i ragazzi sono immuni, i loro nonni che fanno da scuola bus, da mensa e da doposcuola si infetterebbero e morirebbero, con grave aggravio di spesa per lo stato per gli ospedali e per il sostegno da dare ai giovani sposi senza più i nonni

27 ago 2020

Annamoce piano co' 'ste corpevolizzazioni

Non ricordo bene se da ragazzo lessi in un libro o mi capitò di vedere in un film sull'India un personaggio avanti negli anni che, in un anno di carestia e quindi con mancanza di cibo per tutti, si sedette sotto un albero e lì aspettò la morte. Una grande forza morale, un grande coraggio supportato comunque dalla certezza di una sua re-incarnazione e con un colpo di culo un cambio incrementale di casta.
Ecco cosa dovrebbero predicare dai vari pulpiti gli addetti alla circonvenzione: più induismo per tutti e la possibilità di salire o scendere nella scala sociale grazie alla reincarnazione. Con l'induismo si spiega anche il grande sovrappopolamento di quei bobboli, perché tutto è affidato al caso, non importa se metti al mondo 20 figli in ogni famiglia, la natura farà il suo corso e anche se da mortodifame muori adolescente o bambino hai la possibilità di rinascere in una casta superiore dove almeno il cibo non ti mancherà. Certo, se l'induismo avesse preso piede in tutti i paesi dove ogni famiglia mette al mondo 20 figli, non ci sarebbero migranti sui barconi a far incazzare salvini e il padre in bianco per motivi ufficialmente opposti.
E' dal 15 di agosto che son finite tutte le risorse messeci a disposizione da madre natura e stiamo consumando a debito sulle spalle delle generazioni future e ci son esseri umani che vorrebbero aumentare anche loro il consumo: moto, auto, aerei, etc.. e siccome in TV vedono come si svolge la vita nei cosiddetti paesi civili occidentali, salgono sul barcone e vanno, senza neanche interrogarsi del perché della loro condizione e sul come fare per migliorarla restando nei loro territori. Basterebbe che i loro caporioni rinnegassero le loro fedi religiose e sponsorizzassero l'induismo: più induismo per tutti potrebbe essere il motto per i secoli a venire, qualora gli umani continuassero ipocritamente ad ignorare il problema, ma siccome i fessi che amano le favolette sono sempre di meno, allora il motto deve essere: Più preservativi per tutti !
Siccome A NOI del partito degli under 70.000 piace risolvere i problemi alla radice e non ipocritamente chiachierare dai vari pulpiti, non vorremmo essere coinvolti e colpevolizzati con la minaccia di doverne pagare la colpa anche nell'aldilà perché nell'aldiqua qualcuno non si sogna lontanamente di applicare le nostre direttive per lenire le piaghe degli uomini di buona fede, chiaramente espresse nel nostro programma, accessibile a tutti e chiarissimo a qualsiasi mente anche scarsamente illuminata.





20 ago 2020

Qui più siamo e meglio stiamo

Le risate ragazzi, il motto lanciato dai vari pulpiti autorizzati e classificati con i vari colori rossi, neri, azzurri, gialli, arancioni, verdi dagli obnubilanti intellettuali  caporioni  è che "più Loro sono e più si rafforza la democrazia" nonostante l'aumento delle auto blu di cui nessuno parla più, a conferma che a risolvere i problemi alla radice siamo solo NOI del partito degli under 70.000. 
Ma come si fa a consentire uno stacco di fette sempre più grosse da una torta ormai ridotta ad una misera tortina estiva algida al cuore di panna? Io capisco i caporioni che operano nel privato sempre per il bene del nostro amato bobbolo e che si staccano tutti gli assegni che vogliono, tipo i famosi 105+99  mijardi de lirette come buona uscita dell'ultimo centenario dipartito, tanto la torta era enorme e ce n'era per tutti, anche per l'ultimo arrivato in ritardo, che poi nel mondo privato si sa che i soldi son del padrone e li distribuisce come vuole, pagandoci i relativi contributi e tasse allo stato, a buon rendere poi nei tempi di magra, tutta gente che non vede di buon occhio il nostro partito degli under 70.000, così come tutti gli altri mortidifame che li invidiano e ammazzerebbero i propri genitori per passare decisamente over con un bella vincita al superenalotto. 
E' chiaro che anche NOI su questo misero blog più siamo e meglio stiamo, tanto poi si fa come dico IO, anche se c'è estrema libertà di esprimere le proprie opinioni a tutto vantaggio per la bloggoterapia dei più deboli caratterialmente e più obnubilabili. 
Sì, ma allora l'assenteismo ??? 
Ma quale assenteismo, al limite si tratta di malattia, disagio psichico, depressione resistente a qualsiasi bloggoterapia, e certamente con NOI degli under 70.000 al governo sparirebbe, NOI accettiamo solo cincinnati ed offriamo i 70.000 solo alle più alte cariche, perché per NOI deve considerarsi un onore essere chiamati a servire la patria e le pensioni di reversibilità devono essere proporzionate agli anni di vita in comune passati dai due coniugi per arrivare al massimo solo dopo le nozze d'oro. Questa storia della reversibilità andrebbe analizzata a fondo, perché i pensionati centenari di aziende private poco se ne servono, vedi l'ultima dipartita, basterebbe fare un'indagine che potrebbe confermare il sospetto che chi ha ripristinato il privilegio  del massimo della pensione anche dopo un minuto di vita coniugale, lo abbia fatto per non rinunciare ad un bonus offerto dal laborioso bobbolo a sua insaputa, in quanto nessuno ne parla dai soliti svariati pulpiti autorizzati e mai messo a referendum in quanto non obbligatorio per via che non tocca la magna carta, la migliore al mondo.

13 ago 2020

Niente giretto estivo


                ( A )
Nelle discariche, i disperati
Cercando da mangiare, cercando
In mezzo alla gente, in mezzo
Alla strada domandando carità
La vita si sveglia piangendo
Voi figli di nessuno
Negli anni dimenticati
Tu ne hai solo 51
Ma sembrano cent’anni

Cuore mio
Fonte viva, gradita
Così anch’io
Posso bere alla vita
Ecco il giorno
Che trafigge una nuvola
E ridendo
Arriva fino a qui...
Viene intonando un dillu...
Viene intonando un dillu...
                 ( B )
Nelle discariche, i disperati
Cercando da mangiare, cercando
In mezzo alla gente, in mezzo
Alla strada domandando carità
La vita si sveglia piangendo


Anche quest'anno niente giretto sardo, niente feste di paese, niente musica e serate in allegria, per non parlare dei panorami e delle spiagge, questa volta è stata tutta opera della pandemia a ricordarci che tutto in questa vita è aleatorio ed i bei momenti un premio alla nostra buona volontà.
Auguro a tutti buone vacanze e se non andate in Sardegna, potete accontentarvi del pezzo che Vi ho messo e far volare la vostra fantasia.
Pace e bene 

6 ago 2020

Settimana torrida

Grande afa in terronia, cioè dal Lazio in giù e siccità in tutte le campagne, qui a Roma poi è aumentato il costo dell'acqua potabile è già la seconda bolletta che ricevo con un 50% in più rispetto alle vecchie e la spiegazione dovrei trovarla in una lettera d'accompagnamento così chiara che solo con la consulenza del padreterno riuscirei a capire. Per fortuna che i mezzi d'informazione ci hanno ammansito con grandi elargizioni di buone parole distribuite dai bravi predicatori, iniziando dal giorno 2 con le celebrazioni del 40° anniversario di una strage di umani dentro una stazione ferroviaria a confronto della quale un misero aumento del 50% della bolletta risulta essere  una pinzillacchera. Si son sentite tante voci scorrere giù dal pulpito: fascisti, antifascisti, neutrali e ognuno c'ha fatto la sua porca figura, compresi quelli che ancora si ostinano a non rispettare il must della barba e baffi. A NOI razionali matematici del partito degli under 70.000 queste cose danno un po' fastidio, perché ci rendiamo conto che certi problemi non sono sempre risolvibili senza offendere il sentimento bobbolare, per cui passati i due, tre anni ci pare una presa per il culo parlarne così, tanto per sparger buone parole tra la gente e se non si è avuto il coraggio di trovare un capro espiatorio, magari a pagamento, NOI preferiremmo sentì parlà delle altre nazioni, conoscere in quali altre succedono queste cose, come abbattere un DC9 carico di passeggeri ed ancora parlarne, oppure in quali altre nazioni crollano ponti da 43 morti e si ricostruiscono più belli e più forti per consegnarli agli stessi distratti amministratori, quando la nostra giustizia è la migliore al mondo capace persino di incriminare politici di altre nazioni perché corrotti che incassano provvigioni (mazzette) al nero senza farlo sapere ai loro bobboli.
Ecco A NOI ce piacerebbe sapere con quale altre nazioni potersi paragonare ed in quale gradino della scala potremmo considerarci, visto che una volta ci battevamo con il regno unito per il 5° posto e poi decidere se è il caso di lasciare nel nostro programma degli under 70.000 il referendum per esser annessi dalla Germania ed esser governati con le sue leggi.
 Ai giovani poi voglio ricordare che ieri è venuto a mancare un grande caporione statale e politico quasi centenario, con probabilmente pensione e vitalizio così mi sono attivato  e son corso a vedere su Google se per caso si era ricordato di sposarsi in punto di morte per non mandare sprecata una così tanta grazia di dio, una manna chiamata pensione di reversibilità, riconfermata volutamente da loro, i caporioni ed offerta generosamente dai nostri giovani che son sicuro invece non hanno controllato, come son sicuro nulla conoscono del programma del partito degli under 70.000, perché probabilmente queste cose a loro non interessano, loro possono espatriare .
Pace e bene  


30 lug 2020

Predicatori o frocicorculodellantri

Quando con calore mi dedicavo all'esternazione su queste misere pagine, cercavo anche di etichettare meticolosamente l'argomento trattato per facilitarne poi il ritrovamento, così si crearono le due etichette in questione, perché non sempre l'esternatore multimediale, che i vari mezzi di comunicazione ci dispensano o ammanniscono nei casi più scarsi di comprendonio, è in mala fede.
C'è l'esternatore devoto, la maggioranza qui in convento, che abbandonati gli abiti laici, parla sempre di fratellanze, amore, carità e che di diritto fa parte dei predicatori assieme a quei laici che venuti su nel benessere assoluto e circondati da stuoli di servitù ed aggeggetti che facilitano di molto il passaggio terreno vivono in un mondo di sogni nel quale pensano stiano anche tutti gli altri umani e nemmeno sanno quanto costa una bottiglia di prosecco, visto che la bottiglia di latte già vent'anni or sono neanche un politico come d'alema lo sapeva, mentre salvini lo sa e quindi non potrà mai avere l'etichetta di predicatore.
Chiaramente i frocicorculodellantri abbracciano tutti gli altri, i caporioni, gli anchor man leccaculi obbedienti alle direttive di chi paga il loro notevole stipendio che quando lasciano parlare i caporioni senza mai chiedere "..... scusi, ma chi è che dovrebbe mettere i soldi per questo bel progetto,,,,? " diventano automaticamente complici e hanno diritto all'etichetta. Le ultime migliori che ho sentito son sempre quelle sui migranti e c'è gente che dall'alto dei suoi 18.000 mensili, elargiti dal nostro generoso bobbolo, per toccare il cuore degli ascoltatori si accalora nel voler salvare (quando basterebbe mettere delle navi gratuite a sue spese e di quelli che la pensano come lui) e far restare qui da nojos fornendo tutti di un permesso di soggiorno per poter lavorare e contribuire al pil thajathano, dimenticando distrattamente che già ci sono 10 milioni di disoccupati e che quelli del reddito di cittadinanza non vanno a raccogliere i pomodori perché troppo distanti dalle loro abitazioni. 
L'altra è meno appariscente, al contadino non far sapere, la proroga del blocco degli sfratti per morosità per via del virus, così anche il famoso dentista dai due studi starà tranquillo per altri 6 mesi e la pensionata proprietaria del suo pied a terre, dove lui porta le sue amanti senza pagarne l'affitto, continuerà a pagare la imu, il condominio, e l'irpef fungendo da assistente sociale per i figlidimignotta o paraculi thajathani. Ma, dico io, se vuoi prorogare gli sfratti non potevi mettere il distinguo "...solo per le famiglie con figli a carico.." visto che tutti gli altri accoppiandosi e con 2 redditi di cittadinanza possono permettersi un misero affitto.
Pertanto sarà bene aggiungere altre 2 etichette: "figlidimignotta" e "paraculi" di cui parleremo in un altro scritto se la salute continuerà ad assisterci senza dover ricorrere al servizio sanitario.       

ragazzi occorre assolutamente adeguarsi al must di turno

23 lug 2020

Voglio la Lamborghini

Gli anni passano e la dura legge della sopravvivenza ci cambia in continuazione: 
"Chi lo avrebbe mai pensato che ad una lamborghini da 350 km orari a benzina oggi ne  preferisco una da 3,5 ma elettra !" 
Così nei discorsi tra amici quando sento quel cognome debbo sforzarmi a riflettere e non lasciarmi trascinare dall'impeto, cercando di capire in primis di quale splendore stiamo parlando. Che poi dopo una certa, che se ne fa un maschio di una fuori classe così giovane ed esigente, misteri della natura, che ci volle così, sempre scattanti fino alla morte, attenta al  sacrificio per la conservazione della specie, non sapendo che da tempo brevettarono gli anticoncezionali. Il maschio vero non desiste non canta mai ".......son vecchietta disperata, mi convien così crepar...."   e si illude fino alla fine ignorando la caducità delle cose materiali. Per fortuna che anche la giustizia, come NOI di una certa età, ogni tanto ha un sussulto giovanile dimostrando come siano ben spesi i soldi dei contribuenti per tenere in piedi la giostra, pertanto ora possiamo riappropriarci del sostantivo che avevamo usato fino a 30 anni or sono con l'avvento del nuovo nel firmamento politico. Che poi basterebbe affidarsi di più alla fisiognomica per un'accelerazione della giustizia terrena, anzi io, col passar degli anni ho scoperto anche molte altre manifestazioni caratteriali per classificare i miei interlocutori, ad esempio, ora che siamo in estate per i giovani verifico se si lavano le mani con l'acqua calda e con quale miscelazione con la fredda per graduarne le consistenze intellettuali sulla conservazione dell'ambiente.
Quest'anno siam pieni di vespe e con loro i calabroni, le vespe son carnivore ed in gruppo riescono a mangiarsi qualche calabrone ed è per questo che fin dall'infanzia mi rifiutavo lo spara fucile che tanto piaceva a zio Lello, quando il calabrone si infilava nel buco superiore della canne che si usavano nelle vigne e negli orti qui nello stato pontificio, il contadino veloce vi infilava uno zeppo più piccolo del buco e lo ammazzava, così quest'anno in ricordo di zio, l'ho provato anch'io lo spara fucile, sempre più emozionante di quando da ragazzo, senza una lira in tasca passeggiavo lungo via appia, fino all'alberone, piazza re di roma o san giovanni a seconda del tempo a disposizione.   

(solo da PC) una ricca discussione con 76 interventi maschi sullo stesso argomento 

16 lug 2020

Amo i leoni

Non so se vi è mai capitato di vedere in un semplice pollaio contadino una gallina con la testa sfondata dalle beccate del suo gallo padrone, o mancando il gallo la gallina superiora che becca a morte le viscere posteriori di una sua sorella meno dotata e remissiva.
Diciamo che la gallina superiora sarebbe poi la prima ad essere eliminata qualora arrivasse un gallo e qui siamo solamente a livelli di pollaio, figuriamoci nella savana o nella foresta o nel mondo degli umani. 

Presto tutti i giovani mortidifame dovranno tornare a vivere a contatto della natura, imparando qualcosa da essa e tornare a difendere in maniera interessata gli animali che alacremente lavorano per il benessere collettivo, son finiti i tempi gioiosi del reddito di cittadinanza e si dovrà fare un percorso inverso rispetto a quello fatto da NOI poeti, anziani mortidifame, che li generammo educandoli allo spreco filosofico, ma che potemmo usufruire di un secolo di consumismo aperto a tutti nei popoli occidentali. 
Per i veri caporioni e la loro progenie, nulla cambierà, potranno continuare con la loro vita pesantemente consumistica ricordandosi però di predicare il bene e la fratellanza da tutti gli schermi televisivi, come se lo champagne potesse essere sufficiente per tutti gli umani e il loro esclusivo amore per tutti gli animali, convincendo i più sensibili a privarsi persino dell'aragosta lessa appozzata nella maionese fatta in casa con le uova fresche di gallina ovaiola protetta nel pollaio dall'occhio vigile del contadino che sa come difendere chi lavora  per il benessere collettivo. 
Per questo tra tutti gli animali amo i leoni, non uccidono per il gusto di uccidere, ma solo quando hanno fame ed hanno ripulito l'ultimo osso delle loro vittime e poi amo la loro pietà verso le loro vittime innocenti, si comportano delicatamente, accarezzano con la lingua la loro preda e se maschio, come prima cosa leccano a fondo i genitali per staccarli delicatamente e con gusto, come tutti i buongustai fanno col boccon del prete.
A volte allora mi chiedo, come faremmo NOI se non ci fosse lui a garantirci quelle due sane risate giornaliere, ma poi, in definitiva, quella famosa evasione fiscale milionaria, ci fu o non ci fu? Chi dobbiamo interpellare per rassicurarci? Perché è chiaro che essendo al fin al dunque giunti, ed essendo ancora privi di una grande donna nel campo filosofico, una Socrata, una Platona, una Fusara, la nostra misera esistenza comincia a vacillare.


9 lug 2020

Addio maestro trombista



Abbiamo avuto anche l'onore di esser accompagnati nella nostra vita dalle onnipresenti musiche di un grande essere umano e di questo ringraziamo la sorte. Chissà perché mi è venuto l'estro di rammentarlo, visto che lui non ci teneva e che se ne volle andare nel più stretto silenzio possibile, sarà stato proprio questo.a spingermi.
Quello che mi colpì di lui, da ragazzo, fu il fatto che era sempre in testa alla distribuzione mensile dei diritti d'autore SIAE e l'invidia per un ragazzo era forte, poi l'amico del bar che ci forniva i dati mensili sparì e non ne seppi più nulla, ma credo che ancora oggi e anche domani starà sempre in vetta, con le migliaia e migliaia di pezzi da lui composti e che risuonano in tutto il mondo. Ciò che più mi ha colpito oggi invece è stato il suo forte desiderio di esser definito come trombista, alla faccia di tutti gli acculturati che, siccome il verbo "trombare" negli anni si è consolidato di più nella sua accezione di "rapporto sessuale", "fregare" in tutti i sensi, "bocciare" a scuola, hanno inserito in tutti i vocabolari cruscali e non, il sostantivo "trombettiere", ridimensionando di molto la professione e generando così traumi e drammi a tutti i maestri trombisti, costretti a trasportare i loro strumenti in anonime valigette per non farsi riconoscere dalla gente.
Scendere al compromesso, deciso dall'alto, per accontentare le masse sul verbo trombare ed accettare una dequalificazione del proprio titolo professionale può comportare traumi da analisi e le valigette certamente sarebbero più consone per le trombette,questo mi vien da dire ai vari caporioni addetti alla distribuzione della crusca
   

2 lug 2020

O famo strano


Liberate i vostri sogni dopo la lunga quarantena e lasciatevi andare, prima che finisca l'estate della vostra vita 

25 giu 2020

Perché nun parli, boccaccia mia

Anche la Torre di Palidoro a buon diritto è entrata nella lista rossa. Di ruderi di questo tipo è piena l'Italia che come ben sapete essendo una penisola ha migliaia e migliaia di coste che una volta dovevano essere protette dalle incursioni dei mortidifame chiamati pirati saraceni ed assieme alle torri c'erano pure dei bei castelli come quello di Santa Severa che poté godere delle nostre (mie ed altre) splendenti gioventù. I tempi cambiano ed oggi i mortidifame, non più definiti pirati saraceni ma solo genericamente migranti, per venire a depredare i raccolti dei nostri lavoratori usano dei modestissimi barconi sgangherati ed a volte miseri canotti semisgonfiati appena giunti nelle acque territoriali. Che poi la tattica dei barconi è di certo più redditizia, anche per tutti coloro che trattano il business sulle spalle dei nostri generosi lavoratori dalle buste paga taglieggiate per la bisogna. 
Ora, boccaccia mia, come si fa a dire che le nostre scuole sono a pezzi e cascano sulle capocce dei nostri pargoli, quando migliaia di torri e castelli aspettano il loro generoso restauro? Certo è un modo come un altro di parlare, discutere nei vari talk show, dobbiamo difendere il patrimonio culturale, tramandatoci dai nostri avi, ma se il debito avanza occorrerà distinguere tra necessario e superfluo come fanno tutti i bravi capifamiglia. 
Anche NOI del partito degli under 70.000 ci sforziamo tutti i giorni di creare nuove opportunità lavorative, approfittando delle idee che più prendono le menti immaginifiche, tipo l'odio contro le statue generato dall'invidia di non poter mai esser immortalati in una di esse, specialmente oggi che con le stampanti 3D gli scalpellini hanno chiuso definitivamente i loro laboratori. E tu vuoi mettere una bella statua scolpita in marmo con una cagata in plastica 3D? E poi anche Mosé trasgressore del popolo eletto che sposò la abissina dovette subire l'oblio dei tempi e della sua famiglia fuori dai canoni usuali dettati dalla legge divina, nessuno ne parlò più e nemmeno NOI, che conosciamo la debolezza umana.
Così affidatevi devotamente A NOI del partito degli under 70.000 che abbiamo deciso di ritirare aggratiss tutte le statue ormai démodé, segnalatecele e NOI le rimuoviamo e traslochiamo in apposita arena ove chiunque, pagando un biglietto potrà verniciarle a piacimento. NOI creiamo lavoro senza aumentare il debito come fanno i chiacchieroni che invece Voi vi ostinate a votare 

18 giu 2020

La Grecia non vi vuole

Ultimamente la vicenda più ilare che abbia apprezzato è stata quella del grande rifiuto dei greci. Quanto se so  incazzati i veneti e gli altri nordisti dai vari pulpiti mediatici ed anche quel povero grillino che si trova a dover conciliare cose più grandi di lui perché costoro pur nella loro miseria, superiore  alla nostra, si permettono di rifiutare i soldi dei nostri nordici compatrioti turisti. 
Se so incazzati, ih, ih, ma non ricordate che NOI siamo quelli che je dovevamo spezzà le reni alla grecia? Eh datejela 'na piccola rivincita, abbozzate, inghiottite, che so tutte vitamine, pure il maestro non mi diede retta ed ancora veleggia imperterrito tra le varie isole ormai come natura vuole non più interessato alle ricchezze terrene in attesa di approdi su altri lidi. Certo anche in Italia che ha migliaia di chilometri di spiagge e varie isole ci sono bellissimi scorci di mare, ma la Grecia ha la bellezza della natura e della gente ancora non contaminata dai vari chef a 5 stelle tanto da trovare ancora trattoriole che ti offrono piatti di centinaia di anni or sono capaci di riportarti in vita la cucina dei tuoi genitori, dei nonni, tutte piccole cose molto apprezzate dai veri intenditori più acculturati.
A parte le quattro risate che mi han donato la vicenda, mi è molto dispiaciuto che anche i 5 star abbiano abboccato a questi giochetti, facendo la voce grossa invece di esser felici se i ricchi turisti padani son costretti quest'anno a restare in patria. Come pensano di ripagarlo il debito o come possono crear lavoro per tutti i redditi di cittadinanza se mandi all'estero i turisti padani con i soldi stabiliti per le vacanze estive e che ancora non hanno spedito nei vari paradisi fiscali ?

11 giu 2020

Maggio 2020 (in ritardo)

Quest'anno, grazie alla pandemia virale che ci ha distratto da tutte le bellezze cosmiche della natura, costringendoci a volare basso ed a pulire in continuazione le nostre misere vesti, ci siam fatti scivolare addosso il più bel mese dell'anno non a caso dedicato dai fedeli cristiani alla mamma celeste. Tutto è passato in secondo piano, il risveglio, il trionfo della natura, le fave col pecorino. Purtroppo siamo stati così amareggiati dalla nostra misera esistenza da non saper godere dei miracoli che la natura generosa ci ha offerto in questo mese. Le scarse lucciole, ma ancora presenti e festose e la gioia che danno agli occhi non più innocenti di un'adolescente che le vede per la prima volta nella sua vita: 
"....ma veramente non ti era mai capitato di vederne?", 
"no, mai"
Poi c'è il rincospermo che è lì con i suoi boccioli pronto a sostituire il ciclamino e le zagare degli aranci che quest'anno hanno anticipato.
Come potevo dimenticare la gioia dei 12 missili rivolti ad est con i loro fiori sparati tutti e 12 il giorno dopo  e puntualmente morti dopo 24 ore?
Arrivederci al prossimo maggio allora e speriamo senza pandemie

4 giu 2020

Attrazione fatale (Ocio veci, ocio)

Siete sposati? Allora occhio ragazzi, vi siete programmati la nascita di un figliolo ed il progetto ha preso piede, bèh, allora prima del lieto evento, fate fare il dna al nascituro e qualora non fosse compatibile con il vostro, non andate a iscriverlo all'anagrafe in quanto potreste beccarvi 2 anni, grazie alle potenti leggi riservate all'immaginifico bobbolo thajathano.
Lo stesso vale per quelle coppie in cui non arrivano figli causa la accertata sterilità dell'uomo. Non cedete alle smanie di maternità della vostra consorte, non acconsentite a lasciarla andare da sola in vacanza al mare, magari dalle parti di Rimini con l'obiettivo di farsi impollinare da tutti quei bravi ragazzi che frequentano quella zona per poi tornare a casa col sorriso sulle labbra e dopo nove mesi costringervi ad iscrivere nel vostro stato di famiglia il tanto atteso erede, perché vi esponete al suo ricatto di potervi denunciare per falso in qualsiasi momento futuro della vostra vita, avendo dato la paternità da sterile ad uno sconosciuto e mettervi a rischio dei famosi 2 anni thaljci.
Analizzando il caso di questa brava figliola, che sicuramente inserirei tra quel 10% di femmine che popolano il mondo delle donne e che si è rovinata la vita per i suoi troppo alti livelli ormonali, ho rivalutato anche la storia di Michael e Glenn che consideravo eccessiva, irreale, insomma  continuare ad importunare una persona dell'altro sesso come ha fatto anche questa pora femmina perché è diventata l'unica ragione per la tua esistenza su questa palla di merda può essere reale e verificarsi anche nella nostra immensa categoria di semplici mortidifame oltre che mortedicazzo o mortidifica. 
(aggiornamento del 10-7-2020  morta un' altra povera vittima del cuore)
oh finalmente un misero riconoscimento anche A NOI



28 mag 2020

Zippete e n'mocca

Anche noi qui in convento cerchiamo di esser sempre più profescional, per non incorrere in sviste madornali che possano turbare i nostri fedeli e dare spazio ai vari cazzari che campano alla grande, predicando da tutti gli schermi televisivi, così son riuscito a convincere tutti i confratelli a scrivere i propri sermoni ed a studiarli prima di trasmetterli dal pulpito ai nostri amati fedeli cercando di usare un linguaggio più semplice e a loro vicino per coinvolgerli e renderli protagonisti. Da sempre le parole sono importanti, pesano, così oggigiorno hanno riscoperto che la communicascion è importante, per non allarmare oltremodo il bobbolo oltre che obnubilarlo ed allora per la prossima uscita pensavo di iniziare con un po' di adulazione dicendo:
"Beati voi che da mane a sera spaziate nei vostri campi e beneficiate di tutti i beni forniti dalla natura, frutti, prelibatezze, primizie colte e mangiate, fragoline di bosco (zippete e n'mocca), carrube (zippete e n'mocca), favette e pisellini (zippete e n'mocca), pommidori nostrani (zippete e n'mocca), torsoli de broccoli (zippete e n'mocca) mentre noi qui in convento dobbiamo accontentarci della solita gallina cotta nell'acqua tutti i giorni in isconto dei nostri e vostri peccati. E' chiaro che tutto l'organismo poi ne risenta, volete mettere le vostre belle carnagioni abbronzate tutto l'anno con le nostre pallide e mollicce? 
Volevo proseguire, ma di più non scrissi, perché mi venne in mente la storia del vescovo Aldobrandino e nonostante la grande ignoranza che ci circonda, se qualcuno tra la folla l'avesse conosciuta, di certo mi sarei esposto al pubblico ludibrio.

ndr: tra parentesi le parole da pronunciare accompagnate da ampi gesti esplicatori con le mani

 i soldi ci sono e gli studi continuano

21 mag 2020

Mascherine

Chi avrebbe mai pensato che sarebbero state l'argomento fisso per mesi e mesi, che qualcuno ci si sarebbe potuto pure arricchire, su delle cose del costo di pochi centesimi come quelle chirurgiche che noi allergici ai pollini primaverili  conosciamo molto bene e che fortunatamente ne detenevamo a pacchi ovunque, casa, automobile, campagna, borsello, valigetta etc..e che così abbiamo potuto evitare di partecipare ai vari balletti. Se si dovrà convivere con questo oggetto, le femmine andranno incontro a crisi depressive, non poter mostrare più in pubblico quei bei labbroni a canotto rafforzati dal rossetto rimpolpante autoreggente e le guanciotte rossicce rigonfiate a due atmosfere. Per le donne invece la mascherina potrebbe aiutare, valorizzando di più tutti gli altri accessori del corpo e facendo risparmiare sul costo di quei rossetti non più necessari, d'altronde femmine e donne in certe parti del mondo si sentono in obbligo di andare in giro coperte dalla testa ai piedi per non provocare turbamenti e mantenersi pallide di carnagione da offrire solo allo sguardo del proprio coniuge, almeno nelle narrazioni ufficiali.
Presto i designer ed i grandi stilisti cominceranno ad affrontare l'argomento e si butteranno a corpo morto sull'oggetto diventato di uso comune dando sfogo alla loro inventiva, presto ne vedremo di tutti i colori, le prime saranno trasparenti, finanziate dai chirurghi plastici, proprio per non veder troncare il loro business, nasi storti gobbi o lunghi, guanciottone e le labbra, le famose lubriche labbra, tanto care alle femmine ricche di ormoni.       


14 mag 2020

Gabbiani

Chissà cosa avranno fatto chiusi in casa  i navigators, con la "s" perché saranno certamente diventati tanti anche se nessuno ne parla più, non fanno più audience, son fuori moda, er bobbolo ha già archiviato. Peccato, perché con la grande siccità che caratterizzerà i territori dal lazio in giù, con i soldi del reddito di cittadinanza si potevano portare a termine opere non più prorogabili, quale la raccolta in bacini montani delle acque piovane per poi distribuirle a chi ne ha bisogno. Lavori che possono esser realizzati anche direttamente dallo stato, inquadrando tutti i percettori del reddito nell'esercito, una volta era nel genio civile o militare, non ricordo invece come furono realizzati i lavori della bonifica pontina. Ecco un punto da aggiungere al programma del mio partito degli under 70.000, per quanto riguarda la felicità invece dipende solo da te, se tu scegli di essere felice, lo sei.(punto)
Una cosa mi ha riconciliato con i bobboli latini: er Missouri ha fatto causa alla Cina per avere i soldi dei danni e poi pare che ci siano stati dei fedeli seguaci che ascoltando il loro caporione asserire che con una pera de ammucchina e una sorsata de varechina se poteva fregà er terribile vairus ed invece di farcesi sopra una crassa risata, hanno messo in atto i suggerimenti, finendo tutti all'ospedale, minchia che fiducia nei propri caporioni, almeno in questo il nostro amato bobbolo nun averebbe abboccato, troppo poco immaginifico. Anche i gabbiani, sempre più ingombranti, te li ritrovi dappertutto da quando siamo circondati dalle discariche e i soliti coglioni che nun fanno la differenziata continuano a buttare l'umido nel non riciclabile, uccellacci del cazzo, passati ormai nel pensiero bobbolare dalla bellezza all'obbrobrio specialmente se ti si annidano sul tetto e tu abiti sottotetto e sei svegliato dai loro orribili urli ogni mattina all'alba o se hai qualche gattino sul terrazzo.
Poi tanti altri pensieri, preoccupazioni per la siccità anche primaverile che ormai è endemica e porterà alla desertificazione delle campagne, a meno che uno non ci vive sopra e provveda manualmente alla bisogna. Pensieri al tempo del virus, considerazioni, constatazioni del tipo come mai le galline fanno ogni giorno le uova ed i gabbiani no, che domandato al mio piccolo nipotino mi hanno riportato alla certezza:  le galline sono femmine ed i gabbiani invece maschi, salvo qualche rara gabbianella che se poi dovesse esser stato tutto un sogno, a me è piaciuto e voglio continuare a sognare.


7 mag 2020

Strafottenti

Di strafottenti è pieno il mondo e per esserlo non occorre obbligatoriamente esser portatori sani di vagina. Col passar degli anni poi il numero è aumentato in maniera esponenziale e questo perché la dote si acquisisce nei primi anni di esistenza, quando gli imprinting imposti dai genitori e dagli altri educatori sono assorbibili dagli umani. Tutti direttori, tutti caporioni, tutti pronti e preparati a sottomettere ed a sfruttare gli altri. Così non c'è da meravigliarsi se i media non trattano col dovuto rispetto e la dovuta enfasi le notizie che dovrebbero interessare i derelitti, i mortidifame che ogni giorno vanno a produrre quel reddito da cui poi tante ingenerose mani appozzano da strafottenti. Ad esempio, si parlò tanto della vergogna delle pensioni di reversibilità pagate, addirittura all'estero, alle badanti dell'est o alle nipotine ventenni sposate sul letto di morte dal caporione di turno, tanto da costringere i politici a cercare di fare un po' di giustizia, di ammuina e decidere che l'importo sarebbe stato proporzionale agli anni vissuti in matrimonio, stabilendo in 10 anni (NOI del partito degli under 70.000 lo fisseremo a 50) il periodo per l'importo massimo del 60% . Poi improvvisamente la gattopardesca sentenza di cui si dovrebbe parlare ogni giorno e in tutti i talk televisivi che lo ripiazzò nel giusto posto ai nostri amati giovani che dovranno farsi carico della cosa con le trattenute sui loro salari a dimostrazione di chi conta e comanna e di chi invece se lo prenne e nemmeno ne viene informato dai suoi giornalisti che paga con la bolletta della luce. Zitti zitti i caporioni si difendono i loro interessi eh già perché nun credo che la badante ventenne sarebbe interessata alla pensione di un operaio, però magari, la nipotina lontana, disoccupata, potrebbe alleviare il suo stato, ma chi spiega tutte queste cosucce al nostro amato bobbolo che si rifiuta di essere informato e disdegna i programmi solidali del NOSTRO partito chiaramente spiegati su questo blog a lettura libera e gratuita ?
Gli strafottenti l'avranno sempre vinta, anche perché sanno ben obnubilare i loro sudditi, altrimenti cosa gli costava, quando fermò la barca fuori dal porto, dire che si stavano richiedendo i documenti dei viaggiatori alle rispettive ambasciate e non appena sarebbero giunti, si poteva attraccare e sbarcare, oppure che si doveva aspettare un periodo di quarantena per evitare epidemie. Ma quello che più mi dà fastidio è che pure tutte le apparecchiature tecnologiche di cui ci circondiamo da altezzose che erano si sono trasformate in strafottenti, tanto da farsi bene tutti i cazzi loro senza rispetto per chi ci ha messo i soldi: le accendi e loro per minimo 10 minuti si fanno i cazzi loro, istallano chissà che cosa tanto è che ho coperto con carta e scotch sia la telecamera che il microfono, poi partono ed ogni tanto ti mandano una pubblicità, così per ricordarti che loro so' loro mentre che invece tu, sì proprio tu altezzosetto mio ancora nun conti un cazzo, ma anche de meno, de.

i soldi ancora non son finiti e gli studi vanno avanti