22 giu 2021

L'albo Dei Maghi

 


Prendendo spunto dal miracoloso ritrovamento riportato nel video, ritrovamento che proprio come quello di Mosé o dei famosi gemelli figli di Rea Silvia e poi della lupa, potrebbe significare qualcosa agli occhi di un bobbolo e invece oggi chissà che futuro avrà quella povera criaturina in questo mondo di ladri, piuttosto del realizzare qualsiasi bel disegno di_vino ché già dalla bella scatola, rispetto alla cesta dell'ebreo e dei gemelli, si vede che c'è sotto qualcosa di grosso, ho subito convocato il direttivo del mio PARTITO DEGLI UNDER 70.000 (io e l'ormai rincoglionito prof. Ciompi De Petris), per mettere nel programma la costituzione dell'Albo Dei Maghi. Non si può più ritardare la costituzione di questo altro indispensabile albo per la salute fisica e psichica del nostro amato, generoso, immaginifico bobbolo e mettere così nella legalità, con pagamento di tasse e contributi, l'opera di tanti operatori che procurano benessere alle menti obnubilate bobbolari. Basta googlare "arrestato mago" e si vede quanto importante sia codesta professione e non capisco perché si fornisce il bobbolo di tanti giochi, tombole, lotterie e poi lo si privi del conforto psichico dei vari venditori di fumo. Che poi al suddetto ordine potrebbe aderire anche tanta altra gente, che aderendo già ad altri ordini, si sente limitata nella propria capacità di_vinatoria  . 
E' ora di porre un freno alla disparità tra i grandi pensieri dei bobboli mistici e la rassegnazione del nostro misero mondo consumista!

18 giu 2021

Lanciati correttamente (i missili)


 

Eh vaiii tutti e 12 sparati, mo’ se ne ariparlerà tra un anno

Un anno di attesa per un giorno di fioritura

16 giu 2021

I missili


anche quest'anno i missili ci sono e puntano correttamente a sud sud-est

14 giu 2021

Le nespole


se volete nespole grosse come mele, dovete scapocciare l'albero ogni anno.

Siate crudeli, potate profondamente

10 giu 2021

Piantare alberi per lavoro, ovvero: la strozzatura

 Questo sulla sinistra era un pino piantato su un marciapiede signorile, fatto con un bel gioco di mattoncini e non con una misera spalmata di asfalto, quando ancora si usava il cerchio di ferro per delimitare l'aiuola in cui piantare qualcosa. 
Il cerchio ha fatto il suo dovere ed il pino dopo una quarantina d'anni, non riuscendo a romperlo si è strozzato, poco male, perchè non si debbono piantare pini lungo i bordi delle strade.  Quella sulla destra invece è la foto di tutti i suoi colleghi che ancora resistono lungo la strada, ancora hanno la corteccia, ma è chiara la lotta con il cerchio di ferro, la loro chioma mostra l'agonia della lunga impari lotta e speriamo che crepino al più presto, così il comune li farà tagliare, distribuendo lavoro alle ditte che lavorano con gli alberi.  Poi camminando più avanti si giunge in Largo del Casale degli Inglesi qui nel parcheggio furono piantati alberelli per ombreggiare e questi li ho segnalati direttamente a Virginia, perché non sono stronzi come i capoccioni. 
Questi furono imbracati per farli crescer dritti, ma poi nessuno si ricordò di togliere le legature fatte con fili di ferro attorcigliati che anno dopo anno stanno compiendo il loro dovere di strozzare i poveretti e dare lavoro a chi ne ha il diritto, però visto che i denari son finiti da un pezzo, si dovrà accontentare solo della loro eliminazione.       





Per questi mi piange il cuore vederli morire visto che la segnalazione a Virginia non ha avuto effetto, ma di certo non posso rischiare la galera qualora mi mettessi a tagliare i fil di ferro, con tutti i buonpensanti che circolano nelle città, dal dito verde sdraiato sul divano, magari mi prendono per uno zincaro e pensano che mi sto fregando il ferro.






Voi però, che siete molto intelligenti perché mi seguite da tantissimi anni ed avete a cuore la sorte di questa palla di merda da lasciare vivibile ai Vostri discendenti e volete esser certi di aver piantato almeno un albero nella Vostra vita per annegare quel senso di colpa per le tonnellate di sigarette che vi siete fumati, siccome la mia campagna è già tutta occupata, fate click qui e state certi che il vostro albero non finirà strozzato come quelli gestiti dal pensiero immaginifico dei nostri amati caporioni.

bevete più latte, me arriccomanno, ché il latte è salute


3 giu 2021

Che si fa, che si faaaa

 


Ah che bootta! 
Ah che botta inaspettaaata 

Presto andiamo via di qua (se siete giovani)

27 mag 2021

E er bobbolo è soddisfatto

I favolosi media che passa il convento spargono il verbo da tutti i loro pulpiti, il bobbolo, quello più impegnato ed attento recepisce e lo diffonde ai propri amici e parenti e continua a dormire tranquillo.
1)  Aumento di un 1% della tassa di successione! Dai media io stesso che non ho una mente obnubilata ho capito che interessava solo i possessori di oltre 5 milioni, ma poi volendo approfondire vedo che si ritorna ai bei tempi del Bersy e di quando ci ripristinò la famosa ici anche sulla prima casa, comunque anche se si comincia da 1 milione A NOI non ci tocca e possiamo esser contenti perché quei maledetti ricconi devono da pagà, ma come? 
Ma ne siete sicuri? 
Davvero pensate che uno che ha più di 5 milioni di capitale tiene tutti i soldi in banca a suo nome?
Sarebbe uno sprovveduto, un poro macellaro arricchitosi ai tempi in cui esistevano i negozi a gestione familiare dove solo il capofamija pagava i contributi all'inps, è robba che oggi se uno de LORO se compra una misera barchetta, uno yocchoncello da soli 20 metri, lo fa a nome di una società con la quale assume l'equipaggio e poi lo fa girare noleggiandolo ad altre società, tra cui se stesso che di certo non agirà mai come persona fisica ed a fine anno tutte le società giustamente chiuderanno in rosso, perché le spese so' sempre tante e le entrate scarse e che je passi all'eredi, una società quasi fallita? Però anche se er governo ce rimedia poco, er sordo gira e se distribuisce lavoro, ché esse assunti pe' lavorà su uno yocchoncello  sarebbe 'na bella svorta pe' tanti mortidefame, magara me fusse capitato a me quando ancora beltà fioriva.
Salvini comunque è contrario, lui lo sa che son solo chiacchiere però non lo dice e preferisce far pagare i grandi di internet: google, facebook, amazon, etc.. 
2)  Denunciati 177 migranti in Calabria, hanno avuto il reddito di cittadinanza senza averne diritto, adesso saranno processati e rischiano anche 6 anni di carcere ed il bobbolo è contento. Ma come fai ad essere contento, ma non lo sai quanto ci costa A NOI contribuenti un carcerato? Ci costa dai 200 ai 350 eurini al giorno, ma tu di corta memoria hai bisogno sempre che qualcuno te lo ricordi. Su questa notizia nessun commento, tutti se la son presa coi 5 stelle addossando loro tutta la monnezza che ci continua a bersagliare, nessuno che avesse considerato il fatto di far pagare il maltolto a chi autorizzò e firmò quei 177 redditi  ed il bobbolo è soddisfatto.

non rinunciate mai alla vostra felicità

18 mag 2021

Addio piccolo




..Ci ho un bèr centro.... de gravità permanente....
...da farmi star sempre bene... con il corpo e con la mente
così da poter stroncare ogni tanto qualche delinquente
meglio se bello grasso e con gli altri.... prepotente....
oi oi oioi oioi

Addio piccolo, tanto lo sai che per NOI poeti l'età non conta e il nostro animo sempre gioviale, ci porta al distacco estremo con occhi pieni di sogni adolescenziali e grazie per quello che mi hai ispirato nella mia inutile, continua lotta contro i mulini a vento, a presto piccolo, per ora mi piace ricordarti così, con quel tuo viso, quei tuoi occhi, ciao

almeno tu dall'alto della tua posizione potesti dirlo, grazie

13 mag 2021

La mezza tinta

  Se l'equilibrio del mondo riesce a rimanere ordinato..... quello umano spesso si scompensa.
  Anche se a molti vien da storcere il naso, per questi squilibri, l'opportunità suggerisce una momentanea "regola del compromesso", la cosiddetta "mezza tinta".
  Non è forse la regola consigliabile, ma se serve per non incorrere nel peggio, tappiamoci il naso e.... sopportiamola , almeno per il tempo necessario ad organizzarci

© Mario C.

6 mag 2021

il caro estinto

Ci si prova a cambiare, a stroncare quei business odiosi che da sempre circondano le tragiche occorrenze, ma gli anni passano e i mulini a vento continuano a roteare le loro pale. I media accennano ma non battono il ferro fino a piegarlo, si limitano ad accennare, son pagati per quello con i soldi dei contribuenti ed è così che son venuto a conoscenza di Roma e Palermo . Le caste mafiose difendono in tutti i modi i loro interessi ed i forni crematori si guastano in continuazione, solo NOI del partito degli under 70.000 individuato un problema ci lavoriamo instancabilmente giorno e notte fino alla sua soluzione d e f i n i t i v a anche se dovesse costare l'eliminazione fisica di qualche prepotente sgrassatore di derelitti mortidifame. Eh sì che se ne sono inventate di tutte anche gli organi ufficiali pur di non esser tagliati fuori dal business cimiteriale: dai loculi alle sfarzose tombe, alle luci perpetue, ai guardiani ed ai loro dirigenti osteggiando in tutti i modi la cremazione, specialmente a Trieste dove soffia la bora o a Firenze dove non vogliono mangiare pesci inquinati dalle ceneri dei delinquenti. 
Attenzione a Roma :".......Affidamento delle ceneri
L'urna cineraria può essere affidata al coniuge o a un parente e deve sempre rimanere sigillata. Qualsiasi spostamento dell’urna deve essere comunicato con anticipo al comune di residenza dell’affidatario."  Mizzica, nemmeno se trattasse de n'arma de distruzione de massa e via di questo passo ce n'è di materiale, non per dimostrare quanto ce l'avemo lungo in una nazione dove regna sovrana la legge der menga, ma per un bel libro o una bella rappresentazione teatrale di satira crepuscolare, magari nel finale, alla resa dei conti finanziari e con l'immancabile fallimento, abolendo il tutto con una crassa risatona (speriamo e non spariamo) e lasciando libertà ai sudditi di cremarsi i loro cadaveri dove meglio credono, come si faceva nell'incivile antichità thajathana ancora senza caste. Nel frattempo, tanto per esser precisi si è scoperto che l'ergastolo ostativo, l'architrave che sostiene tutto il nostro non essere è incompatibile con lo stile e le abitudini di un bobbolo tutto.        

qua invece un esempio di come la destra legaiola difende con la legge gli interessi delle partite iva