3 dic 2020

ASO ACS, capra

E' un acronimo, capra, un acronimo col quale un professionista si può barcamenare nelle difficoltà della sua professione ed in caso di clienti curiosi nelle vicinanze rafforzarne la loro fiducia nel continuare a servirsi dell'apporto di un consulente esperto e preparato.
Supponiamo che IO, che controllo tutti gli altri ho intenzione di iniziare un colloquio con te, una start I/O ovunque tu sia, allora ti sparo sulla nostra standard interfeis il mio Address_Out + Select_Out, tu mi ritorni come OK il tuo Operational_in + Address_In, possiamo partire e ti mando il mio ordine col Command_Out che tu puoi democraticamente accettare o rifiutare in base al valore che darai all'ultima "S", unica lettera con due possibili significati. Gli acronimi sono molto utili ai professionisti che non possono sempre limitarsi ad una sola unica parola: "capra".
Un altro elemento che dovrà essere scelto con cura è il compagno/a perché è sempre più vero che dietro un uomo indispensabile al progresso dell'umanità c'è sempre una grande donna che come la mia consorte non si rifiutò mai di seguirmi in tutti i miei spostamenti fatti nella vita lavorativa a favore degli altri, anche se in quelli italiani poteva restarsene a fare la bella vita a Roma, tanto con gli aerei ci si poteva vedere ogni fine settimana lei, in silenzio, si sacrificava e non perché, gelosa, non si fidasse, ma per contribuire al sacrificio fatto per l'umanità, perché non tutti sulla terra possono giovarsi dei diritti garantiti dalla migliore carta ar monno. 

26 nov 2020

Ce vorebbe er kraken, ce vorebbe

Ascoltando i vari media, che ancora si ostinano ad andare a fondo sui per come e sui perché di certe assurde situazioni, è sempre più evidente che il nostro sud, martoriato dalle varie mafie, è diventato zona extra territoriale dove le brave persone con tanta voglia di fare onestamente il proprio lavoro per far progredire e prosperare la gente, vengono poste nella condizione di non poter operare, incrociando la potenza distruttiva burocratica, con le eliminazioni fisiche effettuate non più con la classica lupara ma in maniera discreta e difficilmente rintracciabile.
Anche NOI, del partito degli under 70.000 studiando a fondo le situazioni, non avendo soldi a sufficienza per ingaggiare principi del foro per liberare il kraken abbiamo così deciso che a sud del lazio i campi rieducativi di lavoro forzato sarebbero inefficaci per via della forte presenza mafiosa mai scalfita dai vari palliativi nei 160 anni che son passati dalla unificazione della nostra patria, quindi prima di edificarli occorre riportare i vari territori alla normalità delle altre zone, ingaggiando gruppi segreti di ex agenti del mossad con libertà di azione e con obbligo per tutte le altre forze dell'ordine di supportarli con segnalazioni di criticità evidenti, palesi e documentate da normalizzare in maniera definitiva, segretamente e senza urtare la coscienza dei puritani acculturati che si accontentano delle chiacchiere sparse dai loro furbi obnubilanti caporioni. Solo allora si potranno edificare al sud i campi lavoro rieducativi, ove infilare tutti i vari imbroglioni nullatenenti agli occhi del fisco fino a che non avranno rimborsato tutti i guai causati con le loro truffe ai danni degli onesti contribuenti.

il solito masculinicidio di cui tutti se ne fregano 

19 nov 2020

i commissari preparati

Abbiamo assistito giorni or sono al solito balletto mediatico con rimpallo delle varie responsabilità sulle grandi magagne che accompagnano la gestione dell'assistenza sanitaria nei vari territori nazionali. La cosa era prevedibile per NOI di una certa età che potemmo sperimentare le attenzioni e le cure mediche fornite dalle varie casse mutue, prima che si decidesse di nazionalizzare perché tutti i cittadini, senza amicizie nell'ambiente, avessero lo stesso trattamento. Prima della nazionalizzazione i mortidifame, ma anche i paraculi lavoratori al nero, i picciotti, i ladri, etc  ufficialmente definiti disoccupati, venivano assistiti dai vari medici condotti comunali ed in ospedale andavano nelle camerate al contrario dei mutuati che invece usufruivano delle camerette e le mutue migliori come quella dei lavoratori del mare e dell'aria facevano partorire le loro assistite nelle migliori cliniche romane,  però le cose eran sempre chiare, assistenza a casa, centri per cure dentali, cure termali etc. poi con la nazionalizzazione e la gestione data ai politici calò il buio e la decisione presa dal mio partito degli under 70.000 del referendum per essere annessi dalla germania e governati con le loro leggi perché se lì da loro le cose funzionano non bisogna solo farlo sapere sui giornali, ma sarebbe meglio poterne  usufruire tutti NOI contribuenti. Ho dovuto scrivere questo post in quanto tutti Voi sapete che il mio partito abolirà le elezioni amministrative e farà amministrare ovunque i commissari governativi, gente preparata e vincitrice di apposito concorso, con grande risparmio per i contribuenti, anzi istituiremo un corso di studi universitario proprio per preparare le persone e poi selezionarle con apposito concorso e non volevo che i Nostri commissari venissero scambiati con quelli odierni . 
E' mai possibile che non c'è mai un colpevole quando si buttano via soldi e che nei dibattiti non si parli mai di recuperare i danni provocati ai contribuenti? 
Come si selezionano le persone? 
Agiscono applicando le direttive ricevute per il bene del bobbolo? 
Comunque sarebbe tutto più facile se tramite il referendum si potesse essere annessi alla germania e governati con le sue leggi, ormai i guai sono così tanti che anche NOI avremmo bisogno di tanto tempo per poterli eliminare.

12 nov 2020

Bambinoni capricciosetti

immagine linkata da globalist.it
Finalmente è finita 'sta commedia infinita, finalmente 'sto presidente è stato eletto e si potrà tornare alla normalità: non credo esista altra nazione al mondo dove in tutti i media si dà più importanza ai fatti che accadono al di fuori dei propri confini, solamente per obnubilare le menti del nostro caro, amato, generoso, variegato, immaginifico bobbolo. Negli States della nostra amata patria si vede in TV solo il papa mentre compie qualche opera misericordiosa o quando si affaccia a benedire la folla. Finalmente è finito questo balletto elettivo che questa volta pareva eterno, perché lì i caporioni ci tengono a difendere gli interessi dei loro elettori e si attaccano con i denti alla poltrona solo per quello, rinunciando persino alle prebende, di cui, in genere non hanno bisogno, mentre qui da nojos è tutt'altra cosa, come ci ha confermato quel bravo ragazzo, messo lì dai suoi seguaci proprio per chiudere quei famosi porti, per loro troppo accessibili, troppo sgangherati ed invece lui, al contrario di trump, dopo qualche mese se ne va, fregandosene del bene del suo amato bobbolo che lo vota, pensando solo al suo di benessere, ubriacato dal facile consenso che lo porta a sognare il possesso del mondo intero e così riportando a galla i nani, i fascisti, i comunisti, i famosi uomini del fare insomma, interpretando così alla lettera non la chiusura dell'isola, ma l'eroe di Lampedusa, il principe, felice che tutto tornasse come prima. Certo se avesse stretto i denti tenendo chiusi i porti, poi alle prossime elezioni avrebbe avuto lui la maggioranza assoluta sui five star e magari continuato con serie riforme, anche costituzionali per risvegliare questo ormai morto paese, disintegrando tutto il vecchio marciume, compreso il MIO partito degli under 70.000 ed invece no, siam tornati agli anni 80 quando si scendeva in piazza al grido di Roma ladrona.

5 nov 2020

Ogni cosa a suo tempo

Discutendo il video sul guru scarcella, con un bravo ragazzo diciottenne appena maturato e pronto per il percorso universitario per capire fino a che punto fosse preparato ad affrontare situazioni o truffe del genere, permesse dai nostri favolosi codici civili e penali purché chi le faccia abbia l'accortezza di risultare sempre nullatenente agli occhi del fisco, ho potuto concludere e dimostrare al bravo ragazzo che qui da noios, in thaja, la legge der Menga continua a farla da padrona mentre quella del Volga è passata nel dimenticatoio, per favorire Avogadro e Gay Lussac.
Lui mi ascoltava con attenzione e poi, fresco di studi, mi fece notare che Avogadro e Gay Lussac le conosceva, ma er Menga e il fiume Volga mai sentite. 
Un po' sbalordito ed incredulo allora io gli chiesi se nell'ateneo esistesse ancora la goliardia, se le matricole subivano ancora il processo, perché  mi sembrava assurdo che non sapesse nulla della favolosa legge der Menga, anche se le sue frequentazioni amicali erano state sempre con gente benestante ed acculturata. Così per non opprimerlo con la mia troppa conoscenza, certamente dovuta ad altre esigenze, altri stili di vita oggi obsoleti, interruppi il discorso consigliandolo di consultare google per apprendere l'uso ed il significato della famosa legge.
Ecco, cari lettori, io mi limito ormai a consigliare l'uso di google, per carità, inutile dire che con NOI del partito degli under 70.000 certe situazioni o truffe sui creduloni sparirebbero del tutto, in quanto NOI abbiamo nel programma la costruzione di campi lavoro, dove i furbetti ed i guru vengono reclusi fino a quando non rimborsino tutti i danni recati alla brava gente.
Son sicuro che una volta nel campo, magari con palla di piombo al piede, i soldi uscirebbero fuori pur risultando nullatenenti agli occhi del fisco.
Ecco come il partito degli under 70.000 difende gli interessi della brava gente, cioè di coloro che lavorando tutti i giorni e pagando tasse e contributi, consentono ad una nazione e al suo  bobbolo anche se un po' sprovveduto di poter sopravvivere.   

29 ott 2020

Vigliacchi e Assassini

Vigliacchi ed assassini, ma chiii? 
- Sempre gli altri ovviamente -
ma in special modo le autorità, quelle scelte dal nostro caro amato generoso immaginifico bobbolo ogni 5 anni se NOI contribuenti siamo fortunati, altrimenti anche prima con grave nocumento del famoso debito nazionale. Almeno con NOI del partito degli under 70.000 le elezioni amministrative sarebbero abolite con grande risparmio, NOI facciamo amministrare i commissari governativi, gente preparata e vincitrice di concorso.
Insomma giorni e giorni di polemiche televisive per l'eliminazione fisica di una invadente famigliola di cinghiali che se  cercate con google "cinghiali roma" potete capire da Voi l'effetto che i media son stati capaci di generare nelle cervici del nostro amato bobbolo. 
Se poi invece cercate con google "2 morti causa cinghiali" oppure cliccate il primo sacrificio romano  vi accorgerete di quanto i media possano essere influenti nel pensiero del nostro amato, ma purtroppo per lui e tutti NOI, immaginifico bobbolo. Praticamente la morte degli umani resta una fatalità mentre quella delle bestie una crudeltà dei soliti assassini con grandissima risonanza e dibattiti su tutte le piattaforme, come se col debito attuale il buon padre di famiglia potesse pagare un guardiano per ogni bestia che nessuno vuole adottare e mettersi in casa. Già, perché poi anche gli animali vengono discriminati, bacherozzi, ragni, zanzare, mosche, pipistrelli, pantecane etc., per carità: disinfestazioni ed eliminazioni, mentre guai a sparare a volpi, lupi, cinghiali, orsi, istrici belli ma ovviamente NIMBY. 
Capitoooo?? liberi di circolare ovunque ma NIMBY.  
A proposito dei media, finalmente voglio spezzare una lancia in loro favore, perché ormai tutti i giovani ed anche meno hanno adottato barba e baffi, alla faccia degli antichi progenitori, i vari caii e giulii che dovevano sottoporsi all'onta dei tonsor e dei loro miseri ferracci del mestiere. Finalmente i media hanno imposto qualcosa di buono a vedersi, tutti con barba e baffi e gli scarsi di criniera, meglio se completamente tonsi, così ieri sono stato estasiato a contemplare un giovane Giuseppe Mazzini seduto nel trenino proprio davanti a me, tutto pensieroso, forse pensava a come fondare la sua Giovine Thaja, che poi a guardarlo bene senza barba e baffi la sua faccia e gli scarsi capelli sarebbero stati quelli del solito fesso la qualunque non simpatizzante per il mio partito degli under 70.000.

una bella carrellata sugli artefici dell'aumento del debito thajathano



22 ott 2020

Le distanze e le altezze programmate

Se proprio ci tenete a che gli altri rispettino le distanze da Voi, senza mettervi dentro un bidone dal diametro di due metri, comprateve un cagnolone bello grosso e dall'aspetto minaccioso, tenetelo con un guinzaglio lungo un metro ed andatevene tranquillamente in giro, anche sui mezzi pubblici od al bar per il solito caffettino con brioscina da far assaggiare assolutamente alla bestia se vi guarda con occhi languidi. Che ve ne fotte a Voi se c'è gente in attesa che si liberi qualche posto al bancone ed è un po' affamata perché è dovuta andare al centro analisi adiacente al bar e si è fatta un'oretta di fila in piedi ed a digiuno per il prelievo del sangue. Se poi nello stesso baretto de periferia un po' snob dovesse presentarsi un altro intelligentone/a pari a Voi, con lo stesso animaletto fate subito familiarizzà le bestiole ché ogni lassata è persa. Il mio alberello di gensole invece ha compiuto 2 anni e ha raggiunto un'altezza di 40 centimetri, quest'anno ha prodotto 3 gensole, due di più dell'anno scorso, una super gensola appena maturata ha meritato di essere immortalata in questo blog per le sue generose dimensioni, forse dovute alla canicola di questa estate. Porello, quanno raggiungerà il metro dovrà accontentarsi di essere trapiantato nell'arida campagna ed accettare il duro peso della vita, senza più l'aiuto dell'occhio vigile del suo creatore, dovrà resistere alla siccità ed ai parassiti, insomma cavarsela da solo e senza il reddito di cittadinanza.  

la famosa legge der menga che aleggia sovrana nei paesi delle banane  

15 ott 2020

Status and selfie

Ho trovato in rete questo documento ed ho subito pensato ai miei fedeli numerosissimi lettori che da anni continuano a leggermi nonostante le amarezze della vita. Nel documento ci sono due avvertenze da tenere sempre in considerazione in quanto conclamate dalla nostra giurisprudenza, la prima è specifica per facebook, il social famoso per la sua serietà e per quella dei suoi iscritti, anche se la giornalista per prudenza cerca di estenderla pure a tutti gli altri cosi detti "social" e dice di stare attenti a rispettare la propria condizione civile dopo il matrimonio ed a non modificarla a proprio piacimento.
Per la seconda invece, nulla di nuovo sotto il sole, infatti, fino a che non si vede qualcosa di concreto (tipo buchino che accoglie qualcosa di duro), le foto non fanno testo, possono esser state fatte per lavoro, per pubblicità e per tutto ciò che sia lecito in quanto non mostrano niente di condiviso tra le due persone riprese.
Fortunatamente qui su blogger, specialmente sotto nickname ancora ci si può rappresentare come meglio ci si desidera: maschio, femmina, gay, trans etc..  e per l'età, sempre la mejo per sentirsi così a proprio agio ed al massimo della potenza comunicativa.
Intanto, come prevedevo, nei giorni scorsi 2 bravi ragazzi c'hanno rimesso la pelle causa i soliti cinghiali vaganti e senza luci di posizione. 
Ora la famosa giurisprudenza dei selfies, visto l'ignavia della nostra politica, dovrebbe scendere in campo, individuare i responsabili, meglio se nelle alte sfere e condannarli a pene esemplari, come quelle del famoso ponte di genova, così qualcuno comincerà a mettere in moto il cervello e a emanare qualche delibera tipo che si può sempre sparare nella propria proprietà privata come facevano i nostri padri che quando c'era in giro qualche maledetta volpe capace di uccidere tutto un pollaio si davano la voce ed era tutto un appostamento giorno e notte e quando l'ammazzavano era festa grande anche se non si poteva arrostire, perché allora incontrare un cinghiale su un terreno coltivato non era possibile, ma neanche se ne vedevano nei boschi se vicini ai centri abitati e i fungajoli giravano tranquilli.
Certo, con NOI del partito degli under 70.000 tutto questo non sarebbe successo, NOI i problemi li risolviamo alla radice ed è per questo che non siamo graditi dal nostro amato, generoso, variegato, immaginifico bobbolo.

8 ott 2020

La stagione delle piogge

Cribbio, avevo dimenticato le tristi giornate piovigginose, ma che ora con questi mutamenti climatici, noi qui in terronia si debba andare incontro ad una lunga stagione delle piogge, non l'avrei mai considerato. Speriamo poi che i monsoni se ne stiano nei loro siti, ma non ci conto molto, pertanto non bisognerà più chiamare disgrazia ogni cattivo evento che dovesse verificarsi a causa delle condizioni atmosferiche e rendiamoci conto che la condizione di favore che abbiamo vissuto NOI abitanti del bel paese è finita.Quando in televisione vedete NewYork, non dimenticate che si trova pressapoco sullo stesso parallelo di Napoli, ma se un napoletano ci dovesse vivere, perderebbe tutto quell'entusiasmo fantasioso che lo ha reso famoso in tutto il mondo. Anche loro, i nativi della grande mela, non è che sono entusiasti e ricordo ancora i salti di gioia che faceva qualche mio collega che veniva trasferito in Florida, la loro terra di sogno o magari in California, località dove andranno a passare la loro vecchiaia se sono liberi da vincoli di parentela. Ovviamente i soldi facilitano di molto la sopravvivenza, riscaldamento al massimo l'inverno e condizionatori sempre al massimo l'estate, alla faccia del buco nell'ozono.Con i nuovi aggiustamenti climatici continuare a parlare di fatalità o disgrazia ad ogni crollo di ponte sarà dura e difficile anche ai più bravi tra i caporioni obnubilanti che devono cominciare a pensare che i ponti vanno fatti in acciaio e verniciati continuamente, come quelli americani ed anche che le case non vanno edificate lungo i fiumi o ruscelli, o sotto colline o monti frananti, anzi, visto che qui da nojos, in thaja abbiamo inventato un reddito di cittadinanza e tanti navigators, tutte queste persone dovranno mettersi a disposizione del genio civile (non so se esiste ancora, ma esisteva nel dopoguerra per abbattere la disoccupazione) in forma volontaria, il cui compito sarà quello di mettere in sicurezza i territori, costruendo argini e dighe ove possibile, in quanto l'acqua è un bene e se si riesce a catturare con una diga, poi se ne ottiene corrente elettrica ed irrigazioni di territori come quelli nostri qui in terronia ormai vicini alla desertificazione per mancanza di piogge per 8 mesi all'anno.

1 ott 2020

Wikipedia lingue peninsulari

Mi son ricordato del grande progetto della Wiki dialettale che infiammò le menti italiche anni or sono, quando le ideologie ancora vivevano non soffocate dall'enorme debito più che raddoppiato da allora fino ai 2500 miliardi odierni. Roma era ufficialmente ladrona ed ognuno pensava di tornare al proprio orticello, così anche NOI dello stato pontificio ci battemmo per una Wiki tutta nostra, ma er romanesco purtroppo non vinse, è conosciuto a malapena nella sola capitale ormai popolata da generazioni di burini terroni trapiantatisi nel dopoguerra quando ancora vivevamo tranquilli con una popolazione di 500.000 anime. Così son tornato indietro a vedere cosa era stato realizzato di quel magnifico progetto ed ho visto che per NOI romani non c'è stata gloria, er romanesco è un misero dialetto ormai quasi scomparso e non riuscì a beccarsi il titolo di linguaggio, mentre per altre zone geografiche peninsulari alcuni son riusciti a ritagliarsi il loro spazio distintivo. Se siete volenterosi, Voi che vi siete distinti, potete collaborare a sviluppare il progetto, visto che alcune zone necessitano di aumentare gli articoli trattati. 
Dateve da fa che potete passà alla storia e magari vedevve intitolata 'na via, 'na piazza nelle vostre magnifiche, gloriose terre, mentre pe' Nojantri lavativi ex papalini senza dignità linguistica, come risulta dal rilevamento, resta la grande conquista del paradiso assicuratoci dal supporto dato al grande bianco pastore.

Aosta          
Piemonte    ( 64.805 articoli ) 
Lombardia  ( 41.535 articoli )
Liguria        (  4.170  articoli )   
Veneto        ( 57.847 articoli )
Trentino
Friuli           (  3.413 articoli )   
Emilia         ( 12.503 articoli )
Toscana
Marche
Lazio
Umbria
Abruzzo
Campania  ( 14.605 articoli )
Basilicata
Calabria
Puglia        ( salentinu 143 articoli )
Sicilia        ( 26.049 articoli )
Sardegna  ( 6.670 articoli )

segui il flusso, con i buoni mensa còmprati una vera borsetta per portarti il pranzo da casa, spendi con la certezza che stai facendo una scelta POSITIVAMENTE CONSAPEVOLE per il pianeta e con il lucchetto sei tranquilla che nessuno ti fregherà il pranzo