23 set 2021

Audaci predicatori

c’è sempre tanta gente che in una nazione con 3000 mjiardi de buffi campa ancora alla grande ed approfitta de ogni occasione pe’ affacciasse alla frinestra e predicà,

predicà,
predicà,
senza mai fare un piano matematico con l’indicazione de’ quanta grana occorre pe’ realizzà certi sogni e chi doverebbe mettecela.
Io capisco er zanto padre che armeno volenno, co’ un misero sforzo, puterebbe mortipricà peni e pesci aggratiss pe’ tutti, ma tutti l’antri caporioni???????
Eh doppo la predicozza arincontrasse tutti ar solito posto co’ una bella coppa de sciampagna in mano in attesa der sudato pasto.
Ma seconno loro, ce sarebbe tanto sciampagno in francia pe’ danne un calicetto a tutti ed in primis a questi ultimi morti de fame in arrivo???
Che je tocca da fa pe’ campà, io nun ne sarei mai stato capace, speciarmente poi de accede ai primi livelli de’ comanno, i caporali con divisa e senza e mentre ‘na vorta pensavo de poté sostenere armeno il più alto gradino pe’ realizzà un monno mijore e diedi vita ar mio partito degli under 70.000, oggi me arenno conto che la situazione nun è più recuperabile ed è mejo lassà perde, affidandomi alla speranza, la famosa esperanza d' escobar

16 set 2021

9 set 2021

Probabilmente si trattava di un bevitore di birra

La scrittura è bella, però richiede molto sacrificio, ecco perché non vorrei che si dicesse di me un domani che mi servisse solo qualche biretta per buttare giù qualcosa da trasmettere agli altri, anche perché alla birra ho sempre preferito il vino pure quando lavoravo in Germania e dovevo accontentarmi di qualche misero calice di bianco del Reno. E' sacrificio perché occorre star sempre attenti a prender nota di qualche fatto che colpisce noi illuminati realisti e che merita di esser portato alla conoscenza degli altri, altrimenti poi si divagherebbe troppo nel nulla, un po' come accade oggi in tutti i talk televisivi che si ripetono nelle stesse banalità così come si ritrasmettono i film per centinaia di volte, senza mai arrivare ad alcuna soluzione: almeno anni orsono riuscivano ad abolire le provincie od il senato ogni sera, oggi non riescono nemmeno ad assicurare che è colpa dei forchettoni se si spezzano le funi di acciaio. Purtroppo io son sempre stato un gran professionista, preferendo nelle mie consulenze il silenzio allo sparar cazzate su cose che non conosco e preferendo ancora oggigiorno prepararmi autonomamente sugli argomenti, così come preparo con i miei semi le piantine da mettere nel mio orto, anche se col tempo i semi dei miei nonni si sono imbastarditi geneticamente con tutta la gente che compra le piantine già cresciute ad 1 euro o 1,50 nei vivai e nelle bancarelle, senza sapere che cosa stanno comprando e che tipo di frutto riusciranno ad avere ed a quale prezzo se le lumache le dovessero stroncare appena messe a dimora. Oggi un bel pommodorone transgenico lo puoi lasciare fuori dal frigo una settimana che ti rimane sempre bello duro e mangiabile col suo caratteristico sapore di legno ed acqua bagnata.  

2 set 2021

Ed io che mi credevo

Che delusione ragazzi, ero proprio convinto che i cosiddetti novax fossero degli acculturati spuzzettini, oppure gente interessata allo status quo, cioè a vivere in un mondo pandemico, in quanto venditori di accessori tipo mascherine, disinfettanti, ossigeno e relative apparecchiature, effettuatori di tamponi al prezzo di 19,90, possessori di siti per vendite online di qualsiasi merce, etc. insomma gente che dalla pandemia trae profitto ed invece, che tipo di persone vedo apparire in tutte le manifestazioni riprese solertemente dai nostri comunicatori televisivi?  Il solito assembramento bobbolare, tipo quello che appare in ogni manifestazione pubblica sportiva, sindacale o politica. Tutto ciò mi ha lasciato molto pensare sul futuro della nostra patria e sul successo del nostro partito degli under 70.000. Mi son reso conto che la percentuale di realisti nel nostro amato generoso immaginifico bobbolo non cambierà mai e quindi nel futuro non vedo altro che il fallimento della nostra nazione, il bobbolo è irrecuperabile ed i mortidifame, giustamente ambiscono a risalire la scala sociale con i grattaevinci ed arrivano rigidi sul letto di morte senza alcun pentimento, altro che il boom degli anni 60 quando NOI del ceto medio andavamo in giro con la seicento, la seicento multipla, la 850, la 1100, il 1300 o il 1500, tutte rigorosamente Fiat, oggi nel piazzale del bar Mancini, ad Ardea solo cinque KM dal mare dei mortidifame (ché i veri proletari invece si affollano ancora tra Focene e Castelfusano)  tra le 60 e passa macchine parcheggiate ho trovato solo 3 Panda e 2 Punto, addirittura è arrivato di corsa un Ford pickup, tutto nero, lucidissimo perché il mortodifame non lo usa per trasportarci il fieno alle sue bestie, ma per accontentare la sua modesta raggiunta vanagloria, anche se non consolidata, perché la chiusura totale è vicina, molto vicina.

26 ago 2021

L' addio e la speranza dei giusti

  Un atto di speranza, per tutti!  A chi ha corso bene la propria vita, spetta meritatamente un premio . Un misterioso premio promesso che, oggi, speriamo e che possiamo solo immaginare: spazi infiniti dove godere il Bene assoluto; armonici concerti per gioire nell'amore; vasti prati e giardini colorati dove ritrovare gli altri... atleti, che già  hanno corso la loro gara di vita....
  Siamo tutti in corsa. Il traguardo è certo, ma l'arrivo non è previsto. Ognuno lo spera lontano e soave come un sonno eternamente gratificante. E un addio, con Iddio, non potrà essere altro che un sicuro arrivederci.  
© Mario C.

16 ago 2021

eh stikezz !!!

Questo caldo infernale mi sta dando alla testa e se ha quest'effetto su di me figuriamoci su tutti gli altri poveracci che per via della pandemia hanno rinunciato per la seconda volta a quel minimo di diversità rappresentata dalla abituale vacanzetta estiva. La cosa che non sopporto è questa cappa grigia che avvolge Roma con grande gioia dei vari lavatori di auto, perché un giorno si ed un altro pure, dalla cappa grigia scendono giù goccette di fango sahariano e ti colorano l'auto di marroncino. Se questo è il futuro climatico della città dei rossi tramonti dai 7 colli e del famoso venticello, bèh, allora mi dispiace per le generazioni future ma forse siamo giunti al capolinea con la mia generazione e la dipartita sarà meno gravosa. Eppure c'è gente più giovane di me che ancora aspetta la consorte che faccia la spesa al supermercato, col suvvone parcheggiato nel garage del centro commerciale a motore acceso per mandare l'aria condizionata mentre io nella punto mi limito ad aspettare ascoltando le notizie radio e commentare come da titolo: 
-  L'inter se ne fotte dei suoi fedeli tifosi e vende Lukaku 
-  il bobbolo non si smentisce mai e quando l'affare comincia a premere sul proprio fondoschiena, abbandona le sue certezze
-  La lega vuole dedicare il parco all'accorto fratello del dux
-  Messi ha dovuto lasciare in lacrime il suo Barcellona per confermare che "a barzellona la vita è bella solo si la borza sona"
-  Finalmente il bobbolo ha raggiunto la civiltà inglese, vi ricordate quando ci dicevano che da loro se uno cadeva in terra veniva ignorato da tutti?
-  I'm not a pervert, I'm just Italian mortodefame
-  le olimpiadi costano ed il Giappone se l'è cavata solo con una ventina de mjiardi,  sciocchezze per i caporioni nostrani, infatti, anche se siamo arrivati solo al decimo posto, restiamo al quinto per i premi in denaro assegnati ai nostri atleti medagliati, tutti già sistemati nei vari enti. Per non parlar poi delli mejo che danno sempre la corpa de tutti i mali alla Raggi ed il rottamatore sui vari social, ci fa scordare che aveva persino abolito il senato per cui adesso lavora alacramente, riuscendo a risparambiare molto di più assai di quella misera ventina, de mijardi

2 ago 2021

La scuola pubblica

Anche quest'anno gli Invalsi son tornati a confermarci di quanto in basso stia scendendo il nostro caro, amato, immaginifico bobbolo, perché sicuramente è tutta sua la colpa se la scuola pubblica non riesce più a consentire la risalita  delle frange più basse nella scala sociale, (dei figli dei mortidifame in poche parole), per colpa di qualche fanatico genitore che pensa di far il bene dei propri figlioli e per colpa della scarsa sicurezza garantita alle persone oneste da parte dello stato. Il facinoroso genitore che si scaglia contro l'insegnante per il cattivo voto dato ai suoi pargoli non si è reso conto, appartenendo al bobbolo e quindi per scarsa materia cerebrale, del male che ha realizzato per tutti i suoi simili, in quanto giustamente quei pori insegnanti decisero ad inizio secolo di promuovere tutti fin dalle elementari, tanto poi i mortidefame con i pezzi di carta ce se ponno pulì er culo se la famiglia non può sistemarli. Ci hanno rimesso i bravi ragazzi figli di mortidifame che con 100 e lode sul diploma nun possono più nimmeno scegliersi il corso universitario, ma devono superare dei test assai cazzuti che se non paghi un tutor che sa cosa devi preparare, te lo scordi di accedere a medicina, dando luogo così al solito magna-magna e triccheballacche caratteristico dei paesi dove è il bobbolo a decidere i destini di tutti. Se questo va bene ai giovani, di cui non si sente mai il pensiero nei vari talk giornalistici allora va bene a tutti, A NOI del partito degli under 70.000 non va bene e già ne parlammo nel nostro programma.
Comunque ai tempi di mia madre si faceva persino l'esame in quinta elementare  e con la licenza di quinta ci potevi tenere la contabilità di una ferramenta con una decina di lavoratori, così ci diceva lei per farci capire quanto eravamo agevolati NOI. Ai miei tempi la scuola pubblica ancora bocciava ed a 14 anni ognuno sapeva se era meglio l'apprendistato o continuare gli studi. Io m'iscrissi all'università gratis presi anche il pre-salario pur non avendo il maximo dei voti, chè allora il 10 esisteva ma non si metteva nei diplomi e la lode si cantava nelle chiese in omaggio ai defunti, ma solo a quelli che avevano lasciato

26 lug 2021

Don Ciccio

Le risate rigazzi, le chiacchiere, e nessuno che facesse mai la domanda: "Come mai che in zone meno acculturate i marocchini non vanno in giro a rompere i cojoni nei bar?" 
- Ma con 50 euri mensili a don Ciccio, ce pensa lui a mantenere l'ordine e quer poro cristo se la sarebbe cavata con qualche costola rotta..
Don Ciccio se accuntenta de poco, cosa vuoi che sieno 50 euri al mese e poi te evita de buttà sordi per le varie assicurazioni. 
Don Ciccio sparge la voce e nessuno s'azzarda a fà cazzate, perché sa che con don Ciccio nun se scherza e er minimo della pena sò le ossa fracassate, lui nun ci ha bisogno de piazzà migliaia de guardiani, lui conosce profondamente l'animo umano e sa come trattare i trasgressori.  
Certo che nelle zone più acculturate si nun s'organizzano, ne daranno de ghiotte occasioni  a qualche disperato pronto al sacrificio, anche estremo in caso de jella nera come avvenuto, pur di sistemare la propria famiglia. E pensare che ultimamente mi era venuta l'idea di avere sempre un'arma appresso, perché, specialmente quando prelevo al bancomat, nun me piacerebbe proprio de sentì quarcosa de duro puntata alla mia schiena, nonostante le telecamere, ma con questi ultimi eventi ci ho rinunciato, perché co' la justicia thaiatana rischi grosso, rischi, mejo perde quei 300 euri del prelievo che tutta casa che te condannerebbero a dà a quarche mortodefame nullatenente, che invece pe' 300 euro se po' permette de ammazzà un poro vecchietto, come accade nei luoghi che rifiutano la supervisione offerta da don Ciccio a prezzi accessibili

19 lug 2021

Le bbone pretiche

Son rimasto colpito, anzi scioccato per non dire sciok biikose nell'ascoltare in TV il ragionamento di una sua collega molto ma molto più raffinata e molto più alta di grado nell'odierno comando che ha deciso di raccattare astutamente il consenso delle sue pari gender, analizzando i dati di un certo rapporto che diceva che il gender femminile thajathano, lavorando, porta a casa il 15% in meno di quello maschile, senza specificare nulla, se nel privato, se nel pubblico, se in politica (per via che la politica non piace a tutte le donne) insomma una cosa tanto semplice da capirsi, che senz'altro se sarà assicurato er voto delle sue pari gender.
Come è possibile che ancora si trasmettano discorsi così scialbi, solo per accedere alle menti del bobbolo che si sa non è uso a servirsi del proprio cervello, perché a me sembra chiaro che la costituzione interverrebbe se ciò fosse vero. Nel pubblico tutti hanno lo stesso stipendio in base al ruolo, forse è per questo che le cose pubbliche non vanno alla grande. Nel privato esistono i sindacati ed i contratti collettivi di lavoro con poche caste privilegiate e relativi contratti, io ho sempre avuto il contratto metalmeccanico in quanto è l'unico contratto per tutta l'industria thajana, anche se produce elettronica e quando si viene assunti ti danno il minimo contrattuale a qualsiasi gender la persona appartenga. Quello che accade col passar degli anni stà tutto nella buona gestione aziendale e nel privato non si scherza, chi più è bravo, più merita e bravo stà nel senso di far guadagnare e curare gli interessi dell'azienda per cui lavora, ho conosciuto donne con grandi attributi che guadagnavano più di me ed altre con meno interesse per il lavoro come avviene anche per i colleghi maschi e non saprei dirvi in quale gender i disinteressati sono di più o di meno. Quando l'azienda privata comincia a rilassarsi e comincia a cedere alle pressioni (raccomandazioni) per assumere gente di qualsiasi gender ma poco interessata, va incontro a seri guai. Molti bravi imprenditori sanno che se vogliono restare a galla devono premiare in primo luogo il rendimento, altrimenti poi anche i migliori subalterni gettano la spugna e si chiude bottega, come succederà anche all'Italia che continua a pagare stipendi super ai suoi dirigenti e gettare ossi sostanziosi ai fedeli guardiani, stampando btp . Così, questa tizia, che ha sempre predicato contro il comunismo (che poi i comunisti i loro caporioni li trattano sempre con i guanti ed in genere vanno tutti a curarsi nelle migliori cliniche a spese dei loro votanti) ha dimenticato la parola meritocrazia che distingue i bobboli sani dagli obnubilati e si è guadagnata almeno una ri-elezione per altri 5 anni a 18 mila ar mese, alla faccia del contadino o del medico della mutua che 18.000 se li sogna e poi da pinzionata andrà a bilanciare le pensioni dei caporioni dell'altro gender, perché il 15% certamente sarà presente anche tra i pinzionati.