2 apr 2020

The sarchiapon

E pensare che ancora non abbiamo capito chi siamo, che facciamo, dove andiamo, l'identità di genere e invece paghiamo persone in laboratori segreti per produrre virus e studiarli, capirli, decifrarli, interpretare i loro desideri, i loro bisogni e quant'altro allo scopo poi di poterci ricavare soldi. 
Questa volta comunque è certo, lo hanno ribadito più volte dal pulpito i più grandi scienziati, questa volta non si è trattato di una fuga, questa volta c'è stato un passaggio dall'animale all'uomo, in quanto il virus che ci sta annullando non ha la targhetta sottocutanea che identifica i virus laboratoriali ed il laboratorio che lo ha creato e brevettato.
Vabbé pazienza, resistiamo, ma allora come mai che nei milioni di anni da che i bipedi umani comparvero su questa grande palla di merda, codesto tremendo virus che avrebbe annullato la presenza umana non si è mai manifestato ?
Che cosa stiamo facendo di così cattivo agli animali che qualcuno di essi si è incazzato e ci ha rilasciato codesto virus mortale ?
Oppure potrebbe darsi che questo virus ci sia stato regalato da qualche nuovo animale generato in qualche laboratorio, il sarchiapone, da sempre vagheggiato nelle menti immaginifiche, e quindi inesistente negli anni passati, chissà, lo capiremo solo vivendo. E pensare che la gente non riesce a capire il partito degli under 70.000 quando basta leggere il suo programma scritto per livelli minimi scolastici di apprendimento, tanto da costringermi ancora una volta a spiegare il perché del nostro referendum per essere annessi dalla germania e governati con le sue leggi.
NOI del partito degli under 70.000 non siamo i soliti predicatori che esternano giornalmente prendendo ad esempio le cose degli altri paesi solo quando gli interessano e gli fanno comodo, tipo "...negli USA fanno così....",  "......in germania hanno fatto..." etc.  NOI amiamo risolvere definitivamente i problemi della nostra amata patria, NOI abbiamo conosciuto i tedeschi perché abbiamo lavorato nella loro patria e sappiamo che sono esseri umani esattamente come noi, non popoli superiori (potete verificarlo quando vengono in vacanza qui da nojos), sono proprio come NOI, però li a casa loro guai a chi sgarra, quando io chiesi a Mario, dopo un po' che andavo a cena nel suo ristorantino perché continuasse a farmi lo scontrino fiscale di cui non necessitavo, lui mi disse, ammiccando con gli occhi ad un suo camerierino: "se non batto sulla cassa, quello mi va a denunciare e si prende il mio ristorante, non vedi come mi sorveglia con la coda dell'occhi?".
Ecco, appunto, con la delazione si possono risparmiare le tonnellate di leggi che poi servono solo ai ricchi che possono noleggiare i vari principi dei fori per farla franca e si può far a meno di tutta la burocrazia che dovrebbe controllare come mai esistono esercizi commerciali o artigianali nei quali non si pagano contributi inps addirittura a nessun dipendente da sempre e poi coloro che li gestivano magari tramite società sempre in perdita oggi percepiscono la pensione sociale. Abolendo la legge sulla praivasi, mettendo tutti i dati in rete (tanto i delinquenti sanno bene chi sono i veri ricchi) e dando un premio del 20% sul recuperato a chi con la delazione restaura la verità e fa venir a galla i paraculi  con poca spesa si sarebbe molto più vicini alla realizzazione di una società più civile e democratica di quella predicata astutamente dagli abili caporioni per obnubilare le menti dei loro elettori costringendoli alla continua ricerca de Cecco pe' Roma per tirare avanti. Mo' intanto continuate a cercare di collegarvi al sito dell'inps per riempire il modulo in cui vi sarà  richiesto il codice fiscale, la partita iva, la vostra pec, la mail privata, l'iban, come se loro già non sapessero chi cazzo siete dopo magari 40 anni che gli mandate i contributi con f24 appoggiato al conto corrente della vostra banca, però magari hanno ragione loro, perché nel frattempo potreste essere deceduti e chi s'è visto s'è visto.   

ragazzi controllate se per caso con il virus, anche il vostro gatto sta evolvendo 

26 mar 2020

Testine strafottenti

Governare una nazione è la stessa cosa che gestire l'andamento di una famiglia, valgono le stesse regole, per cui diventa essenziale sapersi riconoscere e quindi  collocarsi nella giusta posizione onde  evitare dolorosissimi fallimenti. Le nazioni mortedifame devono sempre avere un gruzzoletto messo da parte stentatamente anno dopo anno da cui attingere in caso di necessità impreviste, guerre, epidemie, carestie, così come le famiglie dei mortidifame quando un figlio od una figlia si sballano od in caso di disgrazie di qualsiasi natura. 
Vorrei che questo fosse definitivamente chiaro a tutti quei coglioncelli testine durelle, strafottenti ed ingrati, che senza esser pagati da alcuno, addirittura aggratiss, continuano a battersi nei vari dibattiti per la libertà monetaria, la liretta. 
Adesso il colosso occidentale d'oltreoceano stamperà carta per 2.000 miliardi di dollari che saranno sparsi su tutta la palla di merda, con gente che farà a gara per acchiapparne qualcuno da mettere sotto il materasso o nel cofanetto sottoterra e che poi nel giro di qualche anno andranno distrutti negli incendi, nei bombardamenti, nei naufragi e nei depositi bancari dimenticati di gente morta senza eredi, ma che oggi serviranno a salvare il tenore di vita di un popolo di razza superiore.
In Europa i popoli sono tanti ed in più ci sono anche altrettanti bobboli che, mortidifame più di noi, invece di mettere da parte qualcosina per i tempi duri, hanno accumulato solo debiti per saziare le manie di grandezza dei loro giusti caporioni, ciononostante, grazie all'unione, ci siam potuti permettere il lusso di mandare in stampa 2.000 miliardi di eurini, anche se la popolazione interessata ad usufruirne è il doppio di quella del popolo di razza superiore e che certamente andranno a ruba su tutta la palla di merda con le solite manine degli accorti pater familias pronte ad acchiapparne qualcuno da mettere da parte per affrontare eventuali disgrazie future. 
Speriamo allora che questa emergenza virus venga ricordata dagli addetti alla gestione delle verità per zittire per sempre gli strafottenti ed ingrati sognatori, quelli che pensano che stampando tonnellate di lirette si possano risolvere le esigenze che scaturiscono dalle menti del nostro caro amato generoso variegato immaginifico bobbolo. 
Nel frattempo godetevi la Vostra immaginificità e stampatevi il terzo modulo emesso dai vostri giusti caporioni tanto per essere in regola con le Vostre meningi (non credo che in Germania abbiano emesso 3 moduli) e poi continuate a provare a collegarvi col sito dell'inps bloccato da giorni dai troppi tentativi dei cittadini bisognosi dei famosi 600 euri per cercare di riempire quell'altro modulo, come se nei database dell'inps non ci fossero già i nominativi di tutte le partite iva che regolarmente versano i contributi ogni 3 mesi.

ATTENZIONE:  scaricateve l'ultimo modulo per essere in regola con le direttive ed evitare rotture de cojoni e buttate via i vecchi per non sbagliare

statevene a casa con i vostri cari e fate giardinaggio per non ingrassare

19 mar 2020

Immunità e greggi

A proposito delle immunità di gregge, predicate dai migliori dai vari pulpiti, peccato che i virus non sono batteri, ogni anno cambiano ed allora occorrerà una nuova immunità di gregge, fino a che (nel gregge) non ne rimarrà uno ed uno solo: il grande, immarcescibile Fracatz. 
Cosa mai potrò fare da solo su questa grande palla di merda col mio istrionico carattere ancor più di merda?? 
Allora ragazzi, mi raccomando, fate funzionare il cervello, non abbandonatemi !
Resistere, resistere, resistere e se da zelantoni vi eravate procurati a fatica qualche modulo per acquisire il diritto ad uscire dai domiciliari ed ora ve lo hanno già modificato, potete ecologicamente salvare la carta, aggiungendo a penna il paragrafetto:
"di non essere sottoposto alla misura della quarantena e di non essere risultato positivo al virus COVID-19 di cui all'articolo 1, comma 1, lettera c), del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell' 8 marzo 2020" così tornate ad essere in regola nella patria del dritto garantito dalla migliore carta ar monno.

solo per passare il tempo della quarantena per i sognatori

12 mar 2020

Seguite il flusso

Eh certo, per andare dove non sai, devi passare per tanti guai, transitando per dove non sai, ma che poi imparerai ! 
A buon intenditor poche parole.
Ma allora non sarebbe stato meglio assai seguire il flusso che scorre e non si ferma mai? 
Essere o non essere e che dire allora del benessere distribuito dalla borsa italiana che con un pil dello 0,1% in 5 anni ha raddoppiato il valore dei capitali investitivici e pagato dividendi dal 2 al 6% annui alla faccia dei pensionati che tengono immobili i loro risparmi, paurosi dell'ennesima fregatura del cerino in mano della solita corona di sant'antonio che pur non essendo virus sempre corona è e macina morti da sempre. Certo che puro stavorta ce semo piazzati bene, terzi ar monno dopo cina e corea del sud, che pare abbiano superato lasciandoci al primo posto, so' soddisfazioni so', altro che la manina bella che se te porti bene te la da.
Adesso però sta arrivando la resa dei conti, il turismo è bloccato definitivamente e la borsa crolla, gloriosamente, ma crolla e restano solo le chiacchiere di cui si nutre avidamente il nostro amato bobbolo, le chiacchiere che ancora tengono in vita fascisti, comunisti, ebrei, sovranisti, sardine mentre la giustizia con i suoi 3 gradi di giudizio continua a viaggiare sui 20 anni a processo, con la legge elettorale giusta ed adatta a mantenere lo status quo  ed i pomodori che non possiamo più importare dalla cina che si fanno sempre più cari. 
Intanto finito il festival non si sentono più i soliti dissertare che con un piccolo aumento del canone si potrebbero fare più festival nell'arco dell'anno, però giorni fa una testa di rilievo di un certo schieramento politico ha cominciato a chiedere l'estensione dell'obbligo scolastico ai 18 anni, così per incrementare l'industria dei diplomi, come se tutti gli esseri umani fossero portati allo studio ed una volta raggiunti i 18 anni poi potessero abbassarsi all'apprendistato come se ne avessero 14 di anni. Ma lasciate la libertà ad un genitore cosciente e consapevole dello stato psico attitudinale del proprio figliolo di poter scegliere la migliore soluzione per lui, visto che da tempo si è tolta la possibilità di frequentare l'avviamento mandando tutti in quella bolgia che è la scuola media italiana, con quintali di libri di testo sfogliati e letti per un terzo del contenuto. 

ragazzi son solo 4 e nulla più

5 mar 2020

Il rolex dei mortidifame

Eh no è ! 
Eh no, in testa non si può, in testa è un'esecuzione, ma per fortuna che c'è il rinculo su cui far lavorare le menti degli addetti alla dispensa e lavorandoci bene, sul rinculo, ci si potrà tirare fuori tanti bei soldini per almeno una decina d'anni. Comunque questi ragazzi hanno un bell'occhio, riconoscere al volo un rolex  vero da uno cinese che ti puoi comprare a 25 euri  direttamente dalla cina, girando un po' su internet non è cosa da tutti, perché probabilmente questi orologi hanno un loro mercato tra i mortidifame più esigenti che assolutamente ne vogliono uno vero ed accessibile entro i 100 euri o forse c'è tutto un giro di ricettazione con aste via internet. Tutti noi abbiamo posseduto un rolex quando, non essendoci internet e quindi i rapinatori addetti, si poteva portare con tranquillità tutti i giorni e non solo nelle feste raccomandate come invece avviene oggi, specialmente per le donne considerate da sempre prede più remissive, escluse ovviamente le nostre amate consorti. Io stesso lo ebbi, dono della società per cui lavoravo, perché un consulente di peso va sempre in giro con i migliori abiti e relativi accessori e poi le società a quei tempi cominciavano a capire che era meglio ricompensare i dipendenti con premi in natura, tipo orologi, computer, auto in leasing aziendale, convention su navi da crociera, etc.. , doni che ancora erano fuori dall'occhio avido del fisco.
Oggi invece, raggiunta la pace lavorativa e dispensando consulenze virtuali a titolo assolutamente gratuito, vado in giro con un orologio da 5 euro leggibile anche senza occhiali che spacca il secondo e che butto via quando si scarica la pila comprandone un altro uguale. 
Eh sì, perché io conosco bene la mia condizione di mortodifame e non ho voglia di rischiare un'incriminazione perché ho sparato in testa ad uno stronzo qualsiasi mortodifame più di me, che pensa di risolvere i suoi problemi affettivi sopraffacendo e prevaricando altri poveri mortidifame. E sono contento che la cosa sia stata portata alla luce da un carabiniere, uno che è retribuito proprio per cercare di risolvere queste problematiche che affliggono i mortidifame che vanno in giro senza scorta.
Se dipendesse da ME, pur non votando salvini, darei una medaglia al carabiniere, anzi, come da programma del partito degli under 70.000 renderei rischioso anche il lavoro dei raccoglitori di pizzo che oggi viene svolto a cuor leggero come un extra da miseri pensionati, tanto da renderlo impraticabile a chi non è disposto a pagare con la vita. 
Un pensiero ed una preghiera anche a tutti quei poveri genitori che vivendo in città e con uno stato che se ne fotte del futuro dei suoi figli si trovano a gestire situazioni molto pesanti. Ripeto, è tutto un magna magna, hanno abolito l'avviamento al lavoro, hanno convogliato tutti nelle scuole medie che obbligano a comprare quintali di libri di cui si sfoglia qualche misera paginetta, vogliono portare l'obbligo scolastico fino a 18 anni, come se fossero tutti portati allo studio e ostinandosi a non capire che un giovane raggiunti i 18 anni non ci va più a fare l'apprendista ed in città non è come in campagna.
Certo in campagna un giovane che non ha voglia di stare seduto davanti un libro per apprendere cose per lui senza senso, al mattino se ne va con suo padre ed impara un mestiere che non lo farà mai sentire inutile su questa palla di merda, ma in città se un artigiano si porta dietro un figlio quindicenne senza poterlo iscrivere e comunicare ai vari caporioni preposti, rischia tanto, oltre le multe, anche la patria potestà.      

fatevece sempre quattro sane risate alla faccia di chi ha votato NO alle intercettazioni

27 feb 2020

Evoluzione

Cara lettrice unica, caro lettore, il tempo scorre veloce e tutto evolve, dal colera, la lebbra, la peste siamo passati alle varie influenze virali, della più famosa, la spagnola di un secolo fa ancora ricordiamo il passaggio perché dei bimbi morti allora, qualcuno come me ereditò il nome. Questa volta invece sembra che muoiono solo i vecchietti prima che sposino la ventenne dell'est e le lascino la pensione di reversibilità, generosamente concessa dal nostro immaginifico bobbolo e reintegrata al 60% con la sentenza della migliore corte passata tranquillamente inosservata da tutti i media nel 2016, anche dopo 1 solo secondo di vita matrimoniale. Non venite a dirmi che è tutto dovuto alla mancanza d'igiene, perché sono i batteri a proliferare nello sporco e fortunati i nostri  antenati che potevano usufruire dei batteri e riconoscere ad occhio un appestato e metterlo in isolamento
Oggi c'abbiamo i virus, chi ce li ha donati? Saranno mica stati una punizione alle nostre malvagità, alle nostre prevaricazioni sugli altri esseri, sulla natura? Ti sei voluto accoppiare con una scimmia, allora becchete l'aids, te sei fatto un pipistrello o hai magnato un vampiro che aveva appena succhiato sangue umano innocente, allora becchete 'sto ber coronavirus. La natura ci richiama all'ordine, ci manda segnali: sono troppi gli umani su questa palla de merda si devono ristabilire le proporzioni, avete smesso de ammazzavve co' le guerre e mo' ce penso io a ristabilì le giuste proporzioni, però 'sto fatto che 'sta vorta tocca ai vecchietti mica me pare giusto, mica tutti hanno sposato la badante ventenne ucraina, c'è pure chi da anni sopporta con santa rassegnazione il coniuge per acquisire meriti per l'aldilà.

stiamo evolvendo troppo in fretta e ggogle non dà risposte esaustive

20 feb 2020

Nun so' pere nun so' mele


          Noi siam come le lucciole
           brilliamo nelle tenebre.....
Dice:
- ma chi saranno poi questi, a quale lobby appartengono, a quale casta, come magneno insomma?
Er bobbolo è sospittoso, nun se fida, si pone delle domande che i media invece ignorano anche se è sempre er bobbolo che li finanzia, i media, colla bolletta della luce. Ma che c'è da capì, da n'dagà, se tratta de sardine se tratta, che loro tra l'altro metteno sempre in bella vista dappertutto.
Dice:
- ma pesci o ucelli, sempre piricolosi sono anche se de diminzioni modeste. Er bobbolo dopo tutte le prese de posizione che ha avute è sempre più marfidato e giustamente teme per er proprio fondoschiena. Ma che voi che sieno, che poi a me per isempio le sardine so' sempre piaciute.però solo in un modo: spinate e poi fritte panate. De tutti i vari pesci dì allevamento senza alcun sapore o puzzolenti ed anche degli altri pescati in mare ormai costosissimi, le preferisco, a meno che non si tratti di cernie, ricciole od aragoste.
schiavi di un mondo brutal
noi siamo i fior del mal.... 
E poi vuoi mettere chiamarsi sardine invece di "under 70.000", c'è tanto spazio per l'immaginazione, la fantasia che ti rende milionario solo comprando un gratta e vinci, così come quando stai in campagna sotto il solito albero da frutta di quel coglion del Michele fantastichi tirando ad indovinare: saranno mica pere? saranno mica mele?
Ma quanto te piace fantasticà
nun so' pere, nun so' mele,..... 

occhio a quello che mangiate

13 feb 2020

La regola dell'arte

Quando installarono questo semaforo rimasi colpito dai progressi della tecnologia, addirittura alimentato da un pannello solare in quanto serve ad avvisare la gente di non svoltare a destra, perché avendo realizzato a destra un sottopassaggio automobilistico sulla linea ferroviaria (invece di un sovra-passaggio che sarebbe costato molto meno), in caso di piogge abbondanti e mancanza di corrente elettrica per far funzionare le pompe idrovore per buttare via l'acqua, si potrebbe andare a finire con l'auto o con la moto in un pozzo con le relative conseguenze. Dopo una ventina d'anni il segnale sta ancora lì, bello, rigido, chissà se ancora funzionante, in quanto son anni che i due eventi concomitanti non tornano a verificarsi e speriamo non avvenga mai , perché anche un giovane si troverebbe in difficoltà, con le piogge attuali a rimanere incastrato in auto in una pozza d'acqua dal livello sempre più crescente, figuriamoci una persona anziana o un portatore di handicap. Come potete vedere il palo è immerso in un altro tubo più largo infisso nel terreno ad evitare le corrosioni del ferro e quel tubo forse doveva essere collegato alla rete fognaria per mantenerlo asciutto.
Comunque sia oggi nel tubo largo c'è sempre acqua come potete vedere da quel nero nella foto alla base di cemento magro (poco cemento e tanta sabbia e breccia), tutta l'opera senz'altro resisterà un'altra trentina d'anni come avvenuto al famoso ponte e poi speriamo che non venga giù sulla testa di qualcuno, magari un mio nipote.
Le opere si realizzano sempre a regola d'arte, però poi se non si fanno tutte le ipotesi, come siamo usi fare NOI del partito degli under 70.000, che risolviamo tutti i problemi alla radice, necessiteranno sempre di vigilanza e manutenzione.
In questo caso NOI avremmo riempito lo spazio vuoto tra i due tubi con dell'asfalto liquido, o con della resina o con il silicone in base alla somma a disposizione per i lavori. 

gli studi vanno avanti finché ci son i fondi svelando cose da non credersi

6 feb 2020

La necessità

A volte come nella foto è chiara, lampante, altre volte invece mi sforzo e cerco di capire, entrare nella psiche del soggetto per captarne i motivi, le necessità di gonfiarsi le labbra in quel modo da avvicinarle molto nelle loro sembianze ad altre labbra, oggi rigorosamente glabre, ma ancora nascoste in pubblico e tenute al buio per buona parte della giornata. Ecco, visto poi che la percentuale delle femmine rimane sempre in quel misero 10%, perché le donne con scarsi ormoni e desideri fornicatori, alcune addirittura in menopausa, esagerano nel voler procurarsi quel gonfiore e mostrarlo orgogliosamente anche dagli schermi televisivi?  Niente niente volessero sfruculiare gli appartenenti all'altro sesso solo per ricordare chi è che comanda e gestisce la cosa tra tutti NOI appartenenti al ceto dei mortidifame? Sarà come per le sirene, che sappiamo tutti che non esistono se non nella fervida immaginazione di NOI sognatori, eppure c'è ancora qualcuno che si incazza perché qualche sognatore se le immagina nere, oppure gialle, cremisi, ocra a seconda delle stagioni e vorrebbe imporre il suo colore, il bianco su tutti gli altri sognatori. Ma un giorno, magari tra mille anni, si arriverà a capire tutto secondo Voi? E quando lo scibile sarà proprietà di tutti gli esseri umani, che razza di vita sarà la loro? 
Accontentiamoci delle nostre certezze oggi che il cellulare praticamente siamo noi, la nostra identità e che siamo in europa con trenta lingue diverse e migliaia di dialetti, altro che Babele, ma con alle spalle milioni di sardine che si batteranno per sistemare il tutto risolvendo i problemi cantando bella ciao e marciando con il braccio teso per ingannare i migliori esperti in ballistica. E poi che tristezza quando tutti i misteri saranno risolti e non si potranno più avvitare i capezzoli alla propria compagna, sporgenti sotto la maglietta aderente e senza reggiseno per controllare se la mattina gli aveva fatto la punta come al solito e come raccomandato dalle migliori griffe internazionali.

e gli studi vanno avanti svelando cose da non credersi

30 gen 2020

Gli infiltrati

C'è grande fermento in giro, aria di rivoluzione ed ogni tanto in TV si sente qualcuno che dice qualcosa di interessante che possa migliorare la vita dei sottoposti, ma banale per i veri interessi partitici, tipo: bisogna ancora aspettare 9 mesi per potersi fare un'ecografia.
Per fortuna che le sardine continuano ad essere al centro dei dibattiti ed anche i reali hanno capito che, per continuare ad obnubilare i bobboli, devono assolutamente trovarsi un lavoro che li possa realizzare in questo breve passaggio terreno per portarli alla conclusione che in fondo in fondo si tratta solo di fare il callo ai dolori. 
Certo dev'esser bello fare gli infiltrati! Inserirsi tra gente sconosciuta e così diversa per poi poterla imitare per castigare quelli che escono dai canoni formali, ricordo sempre e con piacere Edo, molto afficato con la sua spider, che si piazzava, come tutti noi ragazzi di fronte all'ostello della gioventù e che non faceva altro che raccontare e domandare, domandare e raccontare: 
- quella me la son fatta in macchina, quell'altra l'ho fatta scendere in campagna al buio perché non me la dava e subito cambiò parere con qualche falsa lacrima e consumammo all'aperto, insomma chiunque fosse salita non aveva scampo e poi veniva la domanda e tu, e tu che je fai pe' fattela dà, èh, che je fai, che je fai?
- Io niente Edo, niente, io vengo qui per la lingua quando mio padre me presta la macchina 
- ah, te piaceno i pompini èèèèh!
- ma no io vengo qua per perfezionà l'inglese Edooo, perché ho scoperto che frequentando una de madrelingua è essenziale, certo se poi ce scappa na succhiatella, dopo che j'ho fatto da autista pe' tutto er giorno, purché sia spontanea, che ben venga.
Anni dopo capii chi era Edo, senz'altro un infiltrato dalla polizia, pe' eliminà i delinquenti che stimolati dalle sue avventure gli confidavano le loro malefatte. 
Certo gli inizi saran difficili mai poi da ben infiltrati i reali faranno anche il film della loro vita ma sempre col lieto fine che tanto piace alle menti di chi li nutre senza nemmeno esser sfiorati dal pensiero che se nella vita reale son sempre i disonesti a far la bella vita, perché mai nel film ci deve stare per forza il trionfo dell'onestà se non fosse che anche l'industria del cinema sta in mano a loro, i caporioni.

gli studi continuano finché ci sono i finanziamenti