29 set 2022

Argomento archiviato

Finalmente, grazie allo scorrer del tempo ed alla fortuna di averlo visto scorrer, siamo giunti al famoso appuntamento di domenica 25 scorsa ove si decisero i destini dei residenti sul patrio suolo. Era ora, nun se ne poteva più di assistere ogni giorno ai soliti discorsi dai mezzi comunicativi, nonostante che tutte le previsioni davano per scontata la vittoria dei mejo. Quel che più mi colpì fu il fatto di vedere la mejo regione amministrata e prima nel benessere collettivo, riconfermare come sempre gli stessi amministratori nella certezza che il ponte sta vorta verrà fatto e torneranno quelle belle auto invise al bobbolo che non le compra. Grazie alle leggi elettorali che da sempre loro si scrivono per garantirsi una poltrona e relativo gettito, sono apparsi centinaia di partitelli e così come al solito occorrerà unirsi almeno in 4 e tenersene un altro buono in caso di defezioni. La greppia è assicurata, gli appalti e le consulenze saranno spartiti tra i proprietari in base alle regole, salvo litigi tra i più prepotenti, però in compenso non ci sarà mai un responsabile certo, unico e di facile individuazione che dovrà rinunciare alla rielezione fra 5 anni. Possono stare tranquilli e beatamente arrivare ai 100 anni al servizio del nostro caro amato generoso immaginifico bobbolo e riuscire a realizzare le tante promesse elettorali giurate sulle teste dei propri figli e le pensioni minime saliranno a 1000 euri alla faccia dell'ultimo presidente del consiglio che addirittura aveva rinunciato alle prebende e serviva la sua patria aggratiss.   
Intanto i soliti acculturati residenti sul suolo ma sconfitti hanno già iniziato a rivendicare i loro interessi. 

22 set 2022

il lavoro e la burocrazia

La quantità degli ostacoli posti dalla burocrazia ha bloccato definitivamente la voglia di fare del nostro bobbolo e sta facendo sprofondare la nostra nazione in tutte le classifiche mondiali. Voler fare l'artigiano con una semplice partita iva è impossibile con tutta la concorrenza dei lavoratori al nero tutti ufficialmente nullatenenti agli occhi del fisco e pertanto non perseguibili con le varie ed eventuali multe rilasciate in caso di individuazione dalle varie, ma scarse. pattuglie ispettrici. Un mezzo ci sarebbe e come al solito potrebbe esser quello di lavorare sotto la copertura di una delle tante società che possono consentire ad un artigiano una vera imprenditorialità e consentirgli gli aggiramenti dei vari ostacoli, però le spese per il commercialista per la gestione di una società sono superiori e di molto a quelle per la gestione di una partita iva. L'artigiano che un tempo comprava dei relitti edili a 100 e poi dopo un anno di lavoro e spendendoci sopra 50 in materiali li trasformava in magnifici alloggi da poter rivendere a 200, oggi non lo può più fare, perché il fisco se ne fotte del lavoro e ti dice che tu hai quatambiato ben 100 dall'operazione e se non aspetti 5 anni per ri-vendere la casa gli devi dare il 26%. Peggio ancora sarebbe per lui se pensasse di affittarla, perché potrebbe incorrere nel famoso dentista thajathano  che lavora al nero coperto dalla sua società intestata al vecchietto e che paga molto la sua segretaria per poter chiudere sempre al minimo i suoi bilanci e che prende in affitto i piedaterre dimenticandosi di pagare l'affitto ed il condominio e che proprio l'anno scorso dovette lasciare l'alloggio dopo giusto 4 anni (grazie alla pandemia) di spese legali per lo sfratto e che ora starà già in causa col nuovo proprietario, che però potrebbe rivolgersi al Mario che è molto più efficace di tutto il magna magna burocratico, ma purtroppo ancora inferiore ai vari don Ciccio nel sud di bananolandia.
Peccato che poi la sburolazia non si sappia render conto di quanto sia inefficiente il suo comportamento verso chi la foraggia né riesce a capire che puro essa a presto sparirà assieme ai suoi foraggiatori mortidifame, perché il suo alto pensiero non considera il fatto che  io te tiro un missiletto a te, tu me ne tiri uno a me e vai cor tango, tanto pagano quei cojoni che tutte le matine se arseno presto p'annà a lavorà e poi danno er voto ai loro degni caporioni che invece de programmare per essere autosufficienti nelle cose essenziali, stampano moneta e penzeno de potecce comprà tutto predicando il bene dai loro alti pulpiti.

15 set 2022

Chiacchierate però evitate di indurre in tentazione

Altri 10 anni sono andati e ringraziamo il maximo factor che ce li ha donati di contenuti ancora accettabili, così ho voluto invitare nella mia modesta dimora il maestro, che ancora resiste, molto meglio in salute e soldi, dell'amato ma leggermente più anziano prof. Ciompi con cui fondai la comunità velletrana.
Abbiamo consumato un pranzo assieme alle nostre consorti ed abbiamo parlato di tante cose. Il maestro da qualche anno rientra in italia dopo l'estate, perché comincia a temere il futuro e di certo non si può più restare su un'isoletta greca con ospedali raggiungibili solo a bordo di elicottero, però ancora non si sente di rinunciare ai magnifici 4 mesi estivi. 
Alla mia domanda poi sulla bolletta elettrica, per via dei 10 condizionatori nella sua dimora isolana e le pompe per la piscina mi ha detto che sono accesi solo in base alla quantità di amici che ospita e l'ultima bolletta è stata di 1500 euri, però ridotta a 1000 perché il governo greco paga a tutti 1/3 delle bollette, anche ai non residenti che pagano le tasse in altre nazioni. A questa affermazione un po' mi sono inalberato, perché qui na nojos, in thaja, son mesi che le bollette vengono diminuite tutti i giorni, ma solo nei dibattiti televisivi e se per caso poi dovessero farlo ci vorranno come minimo 10 timbri e l'isee con intervento degli amici degli amici nei vari caf, mentre i veri contribuenti se la pijeranno come ar solito in ner didietro.
Così, con l'occhio fisso in alto a sinistra, Io mi ripeto che questi ladroni non riescono nemmeno a capire che con tutti i mortidifame che ci sono in giro e che continueranno ad aumentare loro non dovrebbero continuare a fare quei tappi belli grossi e pesanti in ottone.
Ma fateli de plastica li tappi e non inducete i mortidifame in tentazione per privarli delle 70 criature vergini nell'aldilà.

Finalmente, dopo tante chiachiere, tutti i partiti sbloccano gli aiuti agli over 240.00 che così potranno pagare le bollette

8 set 2022

La congrega velletrana

Molti seguaci di questo blog, apprezzando la validità del programma politico del partito degli under 70.000 da ME creato in età adolescenziale tra i vari post pubblicati, si chiedono la spiritualità che abbia consentito e supportato tanta chiarezza e semplicità negli argomenti sviscerati.
Voglio allora ricordare che NOI, qui a Velletri, viviamo sobriamente rispettando poche regole chiarissime ed alla portata di tutte le persone di buona volontà, NOI ci accontentiamo di rispettare su questa palla di merda un'unica legge, quella che dice di non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te, concedendo a chi l'abbia sempre rispettata 70 vergini invece delle misere 40 previste da altri dispensatori, anzi, proprio e perché noi siam da sempre NOI, abbiamo concesso lo stesso premio anche alle femmine che potranno scegliersi 70 criature a loro piacimento.
Certo non tutti riescono a capire come possa esser possibile l'apparizione di così tanti corpi rispetto a quelli che scompaiono, però pensate alle possibilità di NOI grandi eclettici carismatici ed accontentatevi che ci siamo ricordati di premiare anche le femmine, cosa alquanto insolita nel mondo patriarcale e poi coloro che non rispettarono l'unica legge imposta di certo non saranno premiati e dovranno concedersi dopo una rigenerazione miracolosa di verginità ai premiati, consentendo così i famosi 70 a cranio, ma a volte anche di più.

1 set 2022

Turista fai da te

Ultimamente i media danno ampio risalto ad avvenimenti spiacevoli che si abbattono sui nostri connazionali che coscienti od inconsapevoli si improvvisano turisti fai da te.
Non so lo scopo per cui i nostri media insistono su queste disavventure, ma forse la morale potrebbe esser che se fossero rimasti a casa niente di male gli sarebbe accaduto  oppure potrebbe esser un invito agli stranieri a venire da nojos perché la vita qui scorre felice per tutti, anche per i migliori artisti semiacculturati.
Qui un caro ragazzo, nostro connazionale, si è guadanato 8 anni di vitto ed alloggio nelle patrie galere di una nazione assai lontana dai nostri standard democratici per non aver pagato un visto di 40 euri.
Un altro audace connazionale recatosi in visita turistica in un paese che ora è in guerra e fattosi trascinare dal suo istinto garibaldino aveva pensato bene di rendersi utile e ripercorrere le vie dell'eroe dei due mondi.
Vista poi la grande liberalità delle nostre istituzioni progredite sotto l'ala vaticana e la liberazione femminile, molti cari amici partono e vanno in giro per il mondo occidentale pensando che ovunque esista libertà di pensiero e di accessibilità a piacevoli intrattenimenti nella propria vita privata.
Anche i soliti comportamenti di chi ha stampato nell'animo il timbro di caporione conquistato duramente o ereditato castalmente che pensa di esser sempre su, più in alto degli altri.
Per non parlare poi dei soliti benefattori che volendo far del bene al bobbolo scavando sottopassaggi pedonali, dimenticano che anche nel paese dei furbi, ogni tanto qualcosa va male.
Mi raccomando quindi di non improvvisarvi mai in nulla ma statevene bboni, zzitti e chiusi in casa che la pandemia esiste e continua a fare quei 150 e più morti al giorno di nascosto di tutti i media che passa il convento.