13 mag 2013

Tour di riconciliazione

Invito tutti coloro che hanno problemi con la vita od addirittura che si ritengono in credito con l’umanità intera, ad effettuare la terapia del 128.
Il 128 è un autobus qui a Roma, che può essere preso comodamente all’uscita della fermata metrò S.Paolo.
Iniziate la terapia con 4 ore mattutine (dalle 9,00 alle 13, 00) e se non notate miglioramenti, interrompete per 10 giorni e poi riprendete full-time 9,00 – 13,00 e 16,00 – 20,00.
Effettuate la terapia, salendo alla fermata di S.Paolo e sedendo negli ultimi posti per avere ampia visione dell’umanità di cui siete creditori: portate con voi un blocco notes ed una penna e scrivete le vostre osservazioni.
Senz’altro guarirete, non preoccupatevi per i biglietti, le corse sono offerte dal generoso bobbolo romano: mai avuto un controllo durante le mie di terapie.
Per chi non abita a Roma, basta un bus con tragitto parte urbano e parte extra urbano con passaggio vicino a campi nomadi o tendopoli varie di barboni.
p.s. la terapia è più efficace nei mesi estivi, per via della componente olfattiva.



14 commenti:

Giulio GMDB© ha detto...

Non ce la potrei fare...

nellabrezza ha detto...

già fatto. non su questa linea, ma ce ne sono tante, qui a roma... e ho la tessera. sul treno i controlli li fanno!

Ale ha detto...

A me è bastato fare un salto a Korogocho nel 2006 per vedere il mondo con occhi nuovi...

marcell_o ha detto...

allo scopo va bene anche il 64 (che certi giorni esce in 4D, il solito 3D più la puzza), in certe ore
però in altre ore si fa delle imbarcate di turisti. alle volte so' vecchietti in escursione dalla crociera, ma alle volte si beccano dei pieni di gnocche che non sai dove guardare (e pensi: mio dio non mi abbandonare)
ma il peggio che prendo delle volte a s. pietro è il 916 in arrivo dal quartaccio... ! arriva a s. pietro che è partito dal capolinea un'ora prima, ha attraversato primavalle, boccea, gregorio settimo... è sfinito dal traffico, dalla puzza, dalle palle fracassate degli utenti
non mi si dica che sono snob: ho abitato 15 anni al quartaccio, la mia vicina di casa era la moglie di un ergastolano, dall'altra parte del pianerottolo c'era un pizzettio che guadagnava il triplo di me, però in nero e so giocava e pippva il tutto; un paio di piani sotto un giovane spacciatore conviveva con un trans minorenne...
però ho preso il treno roma-ostia... certi giorni basta e avanza (per pregare l'avvento dell'estinzione)
ochei, sono sul treno e ho tempo da perdere...

nonno enio ha detto...

sempre a òamentarvi, adesso col ministro extracomunitario le cose cambieranno naturalmente.... in peggio

Estrella_Marina ha detto...

Aspetto il post sul sistema prostitutivo di b..:-)))

piddismoreale ha detto...

ha dato 4 pennellate cinematografiche che mi hanno fatto ricordare la foresta dei pugnali volanti e il piddismoreale
http://piddismoreale.wordpress.com/2012/09/04/i-miserabili/

Saamaya Saam ha detto...

A Milano, la terapia olfattiva è distribuita gratuitamente so ogni linea della metropolitana e delle ferrovie Nord, di prima mattinata.

I visi però restano pallidi con espressione d'automa- Mi sorgono dubbi sull'efficacia del trattamento.

annikalorenzi ha detto...

fa bene davvero a volte guardare con occhi diversi un 'umanità...diversa da noi!

Lorenzo ha detto...

Mettiamo i ministri del nuovo governo sul 128 e non lasciamoli più scendere finchè non accetteranno le nostre condizioni.

John Law ha detto...

Son troppo sfigato, Paperino al mio confronto sembra Gastone. Se ci provassi... beccherei il primo controllo in decenni di incuria malavitosa. Passo.

Emix ha detto...

E pensa quando avremo il teletrasporto pubblico.

elisabetta pendola ha detto...

io ti adoro già! <3

Skillza ha detto...

Ahahah...
anche io l'ho già fatto...ma non mi pare funzioni... :/