1 feb 2018

La circonvenzione

Prenderemo i nomi di coloro che appoggeranno o voteranno per i grillini, anche questo ho sentito dire, perché sono incapaci, non hanno mai lavorato, non sanno amministrare, non conoscono il prezzo di un litro di latte e quindi faranno fallire la nazione. Ma come, invece di prendere i nomi di coloro che hanno firmato leggi che consentono ai servitori del bobbolo di autoaumentarsi le prebende in decine di modi tutti differenti e sconosciuti alle masse per poi poterli individuare e costringerli a pagare di tasca loro il danno fatto alla collettività, questi grandissimi leccaculi affacciandosi quotidianamente dagli schermi televisivi martellano con tono severo ed atteggiamento austero con questo dogma carismatico, sicuri così che il bobbolo, specie quello più erudito e responsabile non riuscirà mai a ricordare e figuriamoci a capire la funzione sociale del movimento creato da Grillo: 'Dare l'opportunità a chi da anni viene derubato legalmente, de potelli mannà tutti affanculo in maniera civile, senza troppo rumore né faticose ed antiestetiche barricate'.
Co' quelle facce un po' così, giornalmente si affacciano e buttano merda su 'sti bravi ragazzi, deridendoli, sfidandoli a fare miracoli, come se fosse facile avecce nel gruppo la persona fortemente dotata e così capace dal nulla di generare peni e pesci pe' tutti ed adatta a risorve li problemi del nostro amato generoso ma purtroppo immaginifico bobbolo di piccoli mafioncelli beneficiati da secoli di perdono prima confessionale, poi eucaristico ed infine, col giusto placet, estremounzionale e se non c'è spazio per i grillini, figuriamoci per il MIO partito degli under 70.000, troppo razionale, matematico, inadatto alle varie menti artisticamente eclettiche.

ragazzi ricordatevi di non mancare alla festa del prossimo 7 marzo

6 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Bisogna scegliere tra gli onesti incapaci e i disonesti pure loro incapaci (o se preferiamo capsci ma di magnà a sbafo) ? Credo proprio di no.

Bill Lee ha detto...

Panino alla merda o peretta gigante?

https://youtu.be/Xgd3gBv-1Jo

happysummer ha detto...

Chiaramente i Grillini fanno simpatia per la loro conclamata onestà e voglia di fare del bene all'Italia, di mandare a casa i quaranta ladroni di Alì Babà, di far diventare diventare il nostro un Paese dignitoso e votato (ehm... che mala parola) all'onestà e agli ideali.

happysummer ha detto...

Però, in un certo qual senso, mi fanno pensare ai Leghisti della prima ora, duri e puri, e poi sappiamo tutti com'è andata a finire.. Che dire? Diamogli il tempo di crescere e di ambientarsi nelle sale del potere a questi entusiasti Grillini, poi ne riparleremo :D

pasqualedimario ha detto...

devono imparà a rubbà come dice silvio ? mica glie vorrai negà un'istruzione a li grillisti ? a silvio i piddisti appena glie strizzano le palle glie fanno venì fori gli arangini che se magnau cu zu vito tant'anni fa.
pare brutto ma non c'è alternativa

Sara ha detto...

Il tuo partito ormai è da un po'che è uscito, non di configura più come voto di protesta.