23 apr 2019

Salghi a bordo, cazzo, c'è posto per tutti

Siamo esseri umani ed abbiamo li stessi diritti di tutti voi, cribbio. Ma allora perché non ve li fate valé nelle vostre patrie, nei vostri territori questi diritti? 
NOI occidentali ce li conquistammo sulle barricate a partire dai francesi anni orsono e non si riesce a capire la vostra pigrizia, apatia che vi rende abulici per le conquiste di civiltà ma non vi ostacola nel mettere al mondo almeno 10 figli fin dall'adolescenza quando qui in occidente solo i veri caporioni carichi d'oro, tipo un Trump, un berlu, un calciatore, un cantante hanno fatto 5 figli ma con tre mogli diverse. La frase che anche loro sono esseri umani ormai è diventata molto usuale sulla bocca degli zingari, ma chi gliela ha messa sulle labbra si dimenticò di scrivere e di spiegare che i diritti vengono dopo i doveri. Gli zingari si ritengono superiori a tutti, hanno capito che si riesce a vivere anche raccattanno gli scarti degli altri esseri umani della popolazione civile che, per farli, ogni giorno si debbono prostrare davanti ai vari caporioni. Gli zingari riescono a vivere anche oltre gli ottanta anni, scopano fin dall'adolescenza e godendo dello status ufficiale di nullatenenti possono fare i loro porci comodi fino a che evitano i reati penali. Gli stessi diritti ma non i doveri; quando la sanità non era pubblica e c'erano le casse mutue, tutti i non abbienti avevano l'assistenza del medico condotto pagato dal comune e negli ospedali avevano diritto alla corsia comune, mentre mia nonna, moglie di un operaio delle ferrovie, la mettevano nelle camerette singole o doppie. Poi la sanità fu regalata ai politici regionali ed oggi non ci sono più le corsie comuni, tutti uguali se c'è posto e chi arriva tardi resta sulla barella.
E continuiamo a farci del male, adesso, grazie all'immigrazione incontrollata, si è introdotta pure la mafia nigeriana che incassa qui da nojos, però investe i suoi soldi in nigeria, esportando quei pochi euri che ancora circolano e spiazzando le strategie vincenti dei nostri caporioni che facevano ingrassare i nostri boss mafiosi per poi sequestrargli tutto il malloppo. 
Salghi a bordo cazzo o le faccio passare il mare co' li zoccoli, lei non sa chi sono io .

ragazzi occorre assolutamente rivolgersi al geometra

4 commenti:

Lorenzo ha detto...

Funziona al contrario.

Il famoso Battisti, recentemente estradato dal Sud America, ha confessato quattro omicidi. Confessando diceva che al tempo si ammazzavano i bottegai perché reagivano alle rapine e i rapinatori erano proletari che si riprendevano la "proprietà" risultato del furto operato dalla Borghesia ai danni del Proletariato.

Allora la "proprietà privata" era un furto, esattamente come adesso. Non solo la proverbiale bicicletta che mi hanno rubato e che adesso porterà in giro qualche "nuovo italiano" ma l'esistenza stessa del concetto di Nazione e di Stato è un furto, un crimine contro l'umanità, perché significa che gli Italiani, cosi come reclamano il diritto a possedere la bicicletta, reclamano il diritto a possedere una Patria e quindi, cosi come vogliono decidere chi usa la bicicletta, perché è la loro bicicletta, allo stesso modo vogliono decidere chi e come vive in Italia, perché è la loro Patria.

Da cui, il furto sarebbe un reato penale.
Non viene perseguito come reato perché dai tempi in cui Battisti sparava il furto è diventato una manifestazione di "giustizia sociale", un atto di "antifascismo". Lo scopo ultimo è quello di annientare gli Italiani come Popolo e quindi come Nazione e Stato. Dipoi, assoggettare tutti alle famose Elite Apolidi o nelle parole di Fusaro, al "turbocapitalismo della finanza internazionale".

Il che, tra le altre cose, ti spiega anche perché i sostenitori di questo processo, a partire da Battisti, non sono nelle periferie, nelle case popolari, sono invece i riccastri dei palazzi del centro. Riccastri che già adesso non si sentono italiani ma "cittadini del mondo" e che ci schifano e ci calpestano mentre ci raccontano che lo fanno per il nostro bene, vedi "diritti umani".

Mi sono spiegato?

Francesco ha detto...

di sicuro l'età media degli zingari è di gran lunga inferiore di quella a cui sottraggono beni

Sara ha detto...

Non so se potrà durare ancora per tanto.

pasqualedimario ha detto...

a Frà ma la Cchiesa a stò proposito cià l'idee chiare. ma come se fa a protestare sul fenomeno razziale de quelli che ssò rimasti ignorantemente gli ultimi a non volesse fa inquartizzare in gabbie d'allevamento dove il capitalista che stampa soldi come catene manco te vorrebbe fa risolve il probblema della prostata con metodi naturali?
a Frà rimemberi la favola de melampo e pinocchio ? liberamus