6 dic 2018

Trascende ogni mio controllo

Continuiamo ad assistere ad episodi di violenza gratuita ed in molti non ne capiamo l'importanza ed il perché debbano manifestarsi. A parte il nostro amato bobbolo obnubilato dai vari dibattiti televisivi, nei quali si specula sull'argomento per via dell'audience tanto da spandere al vento disquisizioni altamente filosofiche di cui nessuno il giorno dopo ricorderà più nulla, ma NOI, razionali del partito degli under 70.000, come mai non abbiamo ancora provveduto a mettere nel programma la soluzione a questo terribile male?
Bella domanda, certo che ci abbiamo pensato e continuiamo nelle nostre riunioni a farlo in quanto la soluzione matematica della quistione è semplice: alla prima manifestazione di violenza gratuita del soggetto o del gruppo, si convocano tutti i componenti su una pubblica piazza del loro quartiere di residenza e li si sdrumano de botte per almeno 6 mesi di prognosi, salvo complicazioni. Femminicidi, arbitre dilettanti mandate all'ospedale senza l'occhi, bulletti scolastici del branco feroce, nonnismi chiozzotti immediatamente diminuirebbero fino a scomparire definitivamente, ma sarebbe questo un bene per la nostra amata nazione? 
Ci sarebbe stato il nostro risorgimento senza manifestazioni di violenza da parte dei più infervorati patrioti? Io stesso, quando beltà ancor splendea, nell'intervenire in una rissa tra due individui nel tentativo di separarli mi beccai un bel cazzotto che mi spaccò il sopracciglio e che mi convinse quanto è bene farsi i cazzi propri e lasciare risolvere i problemi alla gente preposta, come saprebbero fare i rappresentanti del mio partito degli under 70.000 qualora il nostro amato bobbolo si degnasse di prenderli in considerazione. Quantunque, ripeto, che ancora per questo problema non vediamo soluzione, in quanto si ridurrebbero le difese naturali di un popolo in caso di belligeranza o anche di invasioni effettuate astutamente con gommoni e barconi sgangherati ad arte.
Prendiamo esempio dai nostri cugini francesi che per 15 cent in meno si mettono i giubetti gialli e vanno a far a bastonate nelle piazze, che poi qui da nojos, son certo che se anche estirpassimo la violenza manifesta, si genererebbero altri tipi di canagliate, non dimenticate che oltre ai femminicidi ed omminicidi ufficiali che fanno notizia, ci sono centinaia di poveretti che spariscono per finti incidenti causati da rotture dei freni fatte dal consorte o per per ulcere perforate create da piccole dosi di topicida sciolto giornalmente nel caffè.  

trascende, trascende e nun c'è niente da fà

4 commenti:

pasqualedimario ha detto...

tutto sta se l'omo è una bestia come dicono le rinate sessiste amazzoniche che noi nella terra di frate francesco ciavemo a livelli da esportazione. molti probblemi però provengono da li giacubbini che per brama de progresso de li costumi pretendono de mettela in der a li fratelli. e non so quistioni de baby sitter. pe li commenti che tu sai tuttapposto ma ce vole sempre la conferma

Lorenzo ha detto...

Secondo me il problema non è la violenza ma lo scopo. Allo stato attuale abbiamo il problema di non avere uno scopo. La gente è cosi rincoglionita dal lavaggio del cervello che fa tutto senza ragione, inclusa la violenza.

Sara ha detto...

Chi sparte,prende la miglior parte!

fracatz ha detto...

èh già, chi amministra amminestra ed è per questo che NOI del partito degli under 70.000 siamo così dispiaciuti che il nostro amato generoso immaginifico bobbolo ci tenga in disparte.